Aprile 16, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Un enorme ghiacciaio è crollato in tempi record

Un enorme ghiacciaio è crollato in tempi record
  1. Home page
  2. panorama

Insiste

Un gruppo di ricerca dell'Università di Washington ha esaminato una crepa nella piattaforma di ghiaccio del ghiacciaio di Pine Island. Spiccava una particolarità.

WASHINGTON – In Antartide si formano costantemente crepe nelle calotte glaciali, che poi provocano la rottura degli iceberg. Il cambiamento climatico sta accelerando quello che in realtà è un processo naturale. Un ghiacciaio è crollato lì a tempo di record nel 2012.

I ghiacciai dell’Antartide si stanno disintegrando in tempi record

I ricercatori dell'Università di Washington hanno pubblicato i loro risultati sulla rivista specializzata Fornito dall'Università del Golfo Arabico. Come riportato dal team, nei ghiacciai della Groenlandia e dell’Antartide c’è così tanta acqua ghiacciata che, se si sciogliessero, gli oceani del mondo si alzerebbero di diversi metri. La scienza non può calcolare completamente cosa accadrà ai ghiacciai nei prossimi decenni. Questo è anche il motivo per cui il gruppo di ricerca ha esaminato un crepaccio del ghiacciaio del 2012.

In Antartide continuano a formarsi crepe nella piattaforma di ghiaccio. Nel 2012, una simile crepa è apparsa in tempi record. © fototeca/Imago (avatar)

Si dice che il ghiacciaio che si spezzò in quel momento si sia schiantato lungo la piattaforma di ghiaccio antartica nella rottura più veloce ampiamente conosciuta. Come rileva lo studio, nel giro di cinque minuti e mezzo è apparsa una crepa lunga circa 10,5 chilometri sul ghiacciaio di Pine Island. Ciò significa circa 35 metri al secondo, che “a nostra conoscenza è stato l'evento di apertura di faglia più veloce mai osservato”, ha affermato l'autrice principale Stephanie Olinger.

– Si formano delle crepe nella piattaforma di ghiaccio, come ad esempio vetri rotti

Olinger ha svolto questo lavoro come parte della sua tesi di dottorato presso l'Università di Washington e l'Università di Harvard. “I risultati mostrano che le piattaforme di ghiaccio possono rompersi in determinate condizioni”, ha affermato, “Ci dice che dobbiamo prestare attenzione a questo tipo di comportamento in futuro ed evidenzia come queste rotture vengono descritte nei modelli delle calotte di ghiaccio su larga scala”. .” Il problema è che la piattaforma di ghiaccio continua a sciogliersi.

Una piattaforma di ghiaccio è una lastra di ghiaccio che galleggia sul mare ed è alimentata da ghiacciai, correnti di ghiaccio e calotte polari. Le piattaforme di ghiaccio si innalzano solitamente almeno due metri sopra il livello del mare e il loro spessore varia tra 200 e 1.000 metri. Il distacco dei ghiacciai è chiamato distacco e il ghiacciaio studiato si sta staccando da molto tempo. “Le piattaforme di ghiaccio hanno un effetto stabilizzante davvero importante sul resto della calotta glaciale antartica”, ha continuato Olinger.

Come indicano i risultati dello studio, la formazione di crepe è simile alla rottura del vetro. Per comprendere meglio il processo, verranno avviate ulteriori ricerche: “Prima di poter migliorare le prestazioni dei modelli di calotta glaciale su larga scala e le previsioni del futuro innalzamento del livello del mare, dobbiamo avere una buona comprensione basata sulla fisica di molti fattori”. Diversi processi che influenzano la stabilità della piattaforma di ghiaccio incidono”.ricerca e sviluppo)