Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ucraina: missili caduti sul porto di Odessa, la Russia nega l’attacco

eIl giorno dopo è stato raggiunto un accordo sulla ripresa delle consegne di grano vietate, il porto dell’Ucraina Odessa Secondo i rapporti ucraini, è stato colpito da missili russi. Il nemico ha attaccato il porto di Odessa con i missili da crociera Kalibr. due missili “Ha colpito l’infrastruttura portuale”, ha detto sabato Serhiy Prachuk, un rappresentante della regione di Odessa.

Brachuk ha aggiunto che altri due missili sono stati abbattuti dalle difese antiaeree. In tal modo, il presidente russo Vladimir Putin “ha sputato in faccia” delle Nazioni Unite e della Turchia, secondo la parte ucraina. Le Nazioni Unite e la Turchia hanno mediato tra Kiev e Mosca.

Il portavoce militare ucraino Yury Ignat ha detto all’AFP che l’attacco era mirato Impianti di lavorazione del grano Mi hanno sparato. Ignat ha spiegato che “due missili hanno colpito l’infrastruttura del porto, dove c’erano chiaramente dei cereali”.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49, paragrafo 1, lettera a), del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky La Russia è stata regolarmente accusata di non aderire agli accordi. Zelensky, secondo il suo ufficio in una conversazione con i legislatori statunitensi, ha affermato che il bombardamento del porto di Odessa “dimostra una cosa: qualunque cosa la Russia dica e prometta, troverà il modo di non portarla a termine”.

All’inizio non ci sono stati commenti da Mosca sull’incidente di Odessa, secondo la Turchia, la Russia ha negato la responsabilità dell’attacco missilistico. Sabato il ministro della Difesa turco Hulusi Akar ha dichiarato che la Turchia era in contatto con Ucraina e Russia e che Mosca aveva assicurato di non avere nulla a che fare con l’attacco e voleva indagare sull’incidente.

Il Ministro degli Affari Esteri Annalena Barbuk (I Verdi) hanno condannato fermamente l’attacco e messo in dubbio la credibilità degli impegni russi. “I codardi attacchi missilistici al porto di Odessa mostrano che la firma della leadership russa non è di grande importanza al momento”, ha detto Barbock all’agenzia di stampa Reuters sabato.

Milioni di persone in tutto il mondo si collegano tra la Russia e “guerra del grano” È stato duramente colpito, sperando che la Russia mantenesse le sue promesse e consentisse il trasporto di grano attraverso il Mar Nero. “Ma l’attacco ci mostra anche che dobbiamo continuare a lavorare intensamente sulle alternative”, ha aggiunto il politico verde, riferendosi ad esempio all’esportazione di grano ucraino attraverso i porti della Romania.

DWO_AP_Ostukraine_Gebiete_2307-01

Fonte: Mondo Infografico

Solo venerdì le due parti hanno firmato a Istanbul un accordo che mette in sicurezza le rotte di transito nel Mar Nero Connessioni di grano Fornisce. I regolamenti raggiunti in settimane di trattative prevedono corridoi per l’esportazione di grano da tre porti ucraini nella regione di Odessa. Le parti in guerra hanno deciso di non attaccare le navi su queste rotte.

Tra le altre cose, i regolamenti avevano lo scopo di consentire l’esportazione di circa 20-25 milioni di tonnellate di grano bloccato nei silos ucraini a causa della guerra. Russia e Ucraina sono tra i maggiori produttori di grano al mondo. Prima dell’inizio dell’invasione russa, insieme fornivano circa il 30 per cento del grano commerciato nel mondo.

Soldati russi assediati nel sud

Nel Battaglia del sud Secondo le sue dichiarazioni, le forze ucraine hanno circondato Più di 1.000 soldati russi un. Non lontano dall’insediamento russo di Vyskobelga in A “accerchiamento tattico” Il consigliere del presidente Selinsky, Oleksiy Aristovich, ha detto venerdì sera. Le dichiarazioni di Aristovich non possono essere verificate in modo indipendente. All’inizio non ci sono state conferme da parte russa.

Leggi anche

Soldati ucraini in una posizione nel sud-est dell'Ucraina

Contrattacco ucraino

L’esercito ucraino è stata l’ultima volta Diversi contrattacchi nel distretto di Cherson Quali soldati russi hanno iniziato in gran parte sotto il loro controllo dopo l’inizio della guerra contro il paese vicino iniziata alla fine di febbraio. A Cherson, negli ultimi mesi, la popolazione ha più volte protestato contro gli occupanti russi. Ci sono stati anche attacchi contro amministratori filo-russi installati da Mosca.

Nel frattempo, lo ha riferito la task force ucraina responsabile per gli affari del sud L’esercito russo estrae strade e sponde dei fiumi nella regione. Ciò indica che la Russia sta preparando un contrattacco ucraino in queste aree. Nel frattempo, l’autorità ha annunciato che l’esercito ucraino aveva distrutto cinque basi logistiche russe e due depositi di munizioni nella regione di Kherson.

Selenksyj chiede urgentemente la consegna di armi difensive

La Germania ha ripetutamente promesso all’Ucraina armi per diversi mesi, che sono state consegnate solo con grande riluttanza. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ora richiesto urgentemente un fascicolo Consegna armi difensive Richiesta di proteggere le città del Paese dal lancio di missili russi.

Zelensky ha detto in un’intervista conIl giornale di Wall Street” (Il giornale di Wall Street). come tale mondo la domenica Sono stato informato, l’Ucraina ne vuole undici Sistemi di difesa aerea da Tipo Iris-T SLM Dalla compagnia tedesca Diehl Defense.

Tre settimane fa, Kiev ha presentato una domanda di esportazione al governo federale per questi sistemi. Tuttavia, la Cancelleria non ha ancora risposto a tale richiesta né richiesto supporto finanziario per l’acquisto dei sistemi Iris. Il cancelliere Olaf Schultz (SPD) aveva già promesso la consegna a breve termine di almeno un sistema di iris all’inizio di giugno “per le prossime settimane”. Nel frattempo, il governo federale lo promette entro la fine dell’anno, ha appreso WELT AM SONNTAG dai dipartimenti del governo ucraino. L’Iris-T SLM è uno dei sistemi di difesa aerea più moderni e costosi mai costruiti.

Leggi anche

IRIS-T SLM Launcher è un sistema di difesa aerea sviluppato dalla società tedesca Diehl Defense.  Secondo la descrizione del produttore, il missile IRIS-T SL utilizzato è adatto per la difesa a 360 gradi contro aerei, elicotteri, UAV, missili da crociera e missili balistici a corto raggio presentato all'ILA 2022

Sistemi di difesa aerea tedeschi

Zelensky ha dichiarato al Wall Street Journal che è molto più economico fornire sistemi di difesa aerea agli Stati Uniti e all’Europa piuttosto che sostenere finanziariamente l’economia ucraina devastata. La sua regione: finora più di sei milioni di persone sono fuggite dall’Ucraina, la maggior parte in Europa. “Perché la nostra economia non funziona? Perché le persone sono all’estero, donne e bambini”, ha detto Zelensky. “Una donna che torna con suo figlio mentre suo marito è in difficoltà andrà a lavorare. Ma tutti hanno ancora paura di mandare i propri figli a scuola a causa dei missili”.

Allo stesso tempo, Zelensky ha affermato che la fornitura occidentale di più lanciarazzi è troppo piccola per ribaltare la lotta contro la Russia. Venerdì sera, gli Stati Uniti hanno rilasciato altri aiuti militari all’Ucraina, inclusa la consegna di altri quattro Lanciarazzi HIMARS garanzia. In totale, il pacchetto vale 270 milioni di dollari (265 milioni di euro) e include anche fino a 580 droni dei fantasmi della fenice e 36.000 colpi di artiglieria, secondo il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti.

Ciò porta il numero di lanciamissili HIMARS inviati in Ucraina a 20. L’Ucraina descrive più lanciamissili, che possono sparare contro obiettivi fino a 80 chilometri di distanza, come cruciali nella guerra. Anche i droni svolgono un ruolo importante. I droni Phoenix Ghosts sono piccoli, portatili ed esplodono a destinazione.

Barbock parla del fallimento dello scambio di episodi

Sebbene gli Stati Uniti inviino sempre nuove spedizioni in Ucraina, finora dalla Germania sono arrivate relativamente poche armi pesanti. Ciò vale sia per la consegna diretta che per i progetti di scambio circolare in cui viene effettuata la fornitura dei paesi dell’Europa orientale, che, a loro volta, consegnano armi all’Ucraina.

Il segretario di Stato Barbock ha ora dichiarato di non escludere il fallimento dello scambio concordato di anelli di armature con la Polonia. “Se questo percorso non è giusto, dobbiamo pensarci e vedere come possiamo attivarci altrove”, ha detto Burbock a Bild venerdì sera. In tempo di guerra, non sempre sai qual è il modo migliore.

Leggi anche

Il consigliere Olaf Schultz

Nel condurre lo scambio circolare, gli alleati orientali dell’Ucraina devono fornire carri armati di design sovietico facili da usare. In cambio, la Germania ha promesso ai partner della NATO attrezzature moderne come alternativa. Tuttavia, il presidente polacco Andrzej Duda ha ripetutamente accusato Berlino di non mantenere le sue promesse.

Il ministro ha respinto le accuse di retorica e inganno del governo polacco nel contesto dello scambio di bande di carri armati: “In una situazione del genere, nessuno inganna i suoi vicini europei”. Essere in grado di sostituire ogni serbatoio durante la notte con il semplice tocco delle dita. ”

Giovedì, il ministro della Difesa federale Christine Lambrecht (SPD) ha difeso lo scambio di anelli di carri armati contro le critiche. È molto importante che il governo federale colmi le lacune; Ma questo non può accadere dall’oggi al domani. Oltre alla Polonia, il governo federale ha approvato accordi di scambio circolare anche con Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia e Grecia.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49, paragrafo 1, lettera a), del regolamento generale sulla protezione dei dati (GDPR). Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. L’argomento più caldo analizzato dai redattori di WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su spotifyE il Podcast di AppleE il musica amazzonica O direttamente tramite feed RSS.