Febbraio 6, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ucraina: il ministro dell’Interno muore in un incidente in elicottero, 14 morti

all’estero Kiev

Il ministro dell’Interno ucraino muore in un incidente in elicottero, uccidendo 14 persone

Il ministro dell’Interno ucraino muore in un incidente in elicottero vicino a Kiev

Il ministro dell’Interno ucraino Denis Monastyrskij e almeno altre 17 persone sono morte in un incidente in elicottero vicino a Kiev. Tra i morti c’erano il suo primo vice Yevgeny Yenin, un ministro di stato e due bambini.

Puoi ascoltare il podcast di WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

Nel mezzo della guerra, l’Ucraina ha un grave incidente in elicottero: un elicottero si schianta vicino a un asilo. 14 persone sono state uccise, tra cui il ministro dell’Interno, un ministro di Stato e diversi bambini. Non ci sono ancora informazioni sulla causa dell’incidente.

BUn devastante incidente in elicottero nei pressi di un asilo vicino a Kiev mercoledì scorso ha ucciso 14 persone, tra cui il ministro dell’Interno ucraino Denis Monastyrsky e tre bambini. Il governo ucraino inizialmente non ha fornito alcuna informazione sulle cause dell’incidente aereo nella città di Brovary, al confine con Kiev.

Il primo ministro Dennis Schmiehal ha annunciato un’indagine e il ministro dell’Interno Nancy Weser (SPD) ha offerto il sostegno della Germania. Il cancelliere Olaf Scholz (Partito socialdemocratico) ha espresso le sue condoglianze agli ucraini.

Le autorità ucraine avevano inizialmente segnalato almeno 18 morti, il vice capo dell’ufficio presidenziale a Kiev, Kyrylo Tymoshenko, più tardi di 16. Secondo lui, altre 30 persone sono rimaste ferite, compresi 12 bambini che stavano ricevendo cure in ospedale. Recentemente, i servizi di emergenza statali hanno corretto il bilancio delle vittime a 14.

Leggi anche

Il capo della polizia nazionale ucraina, Ihor Klimenko, ha affermato che oltre a Monastyrsky, sono morti diversi alti funzionari del ministero dell’Interno, tra cui il primo viceministro dell’Interno Yevgeny Yenin.

Nove dei 14 morti erano sull’elicottero. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha scritto in un telegramma di una “terribile tragedia” che ha causato “un dolore indescrivibile”. L’elicottero si è schiantato sul terreno dell’asilo.

Il luogo dell'incidente è a Brovary, sul sito di un asilo

Il luogo dell’incidente è a Brovary, sul sito di un asilo

Fonte: Reuters

Sulla scena sono stati collocati fiori e animali imbalsamati

Sulla scena sono stati collocati fiori e animali imbalsamati

Fonte: Getty Images/Ed Ram

Secondo un portavoce dell’aeronautica militare ucraina e il presidente Zelensky, l’aereo precipitato apparteneva al servizio di emergenza statale a Kiev ed era quindi di competenza del ministero dell’Interno. Secondo l’ufficio presidenziale di Kiev, l’elicottero era diretto al fronte nella guerra con la Russia.

Secondo il sindaco di Kiev Vitali Klitschko, l’elicottero era diretto a un sito di lancio di missili a Dnipro. Klitschko ha confermato che le circostanze dell’incidente sono oggetto di indagine. Ha elogiato Monasterskij come “un giovane, molto creativo, una brava persona e ha sempre difeso la vita dei nostri cittadini”.

Sul posto sono intervenuti i soccorritori e i vigili del fuoco. I resti carbonizzati dell’elicottero sono stati visti sul luogo dell’incidente, insieme ai rottami di un edificio vicino e un’auto distrutta dalle pale dell’elicottero.

“Un’enorme perdita per il governo e per l’intero Paese”

Il 42enne Monastyrskij è stato nominato ministro degli Interni nel 2021. L’avvocato di formazione sedeva nella Rada, la Verkhovna Rada, come membro del partito “Servo del popolo” del presidente Selinsky. Monastyrskyj era una figura importante nel governo ucraino. Il primo ministro Shmyhal ha parlato di “un’enorme perdita per il governo e per l’intero Paese”.

Qui troverai i contenuti di Twitter

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

Il cancelliere Schultz ha scritto su Twitter di un “giorno triste” per l’Ucraina, che mostra ancora una volta “le enormi perdite che l’Ucraina sta pagando in questa guerra”. “In questo triste giorno, i nostri cuori vanno ai parenti delle vittime e dei feriti”, ha aggiunto Schultz, così come al presidente Zelensky, “che oggi ha perso il suo ministro degli interni”. Il presidente del Consiglio dell’Unione europea, Charles Michel, ha scritto di piangere Monasterskij. Il ministro dell’Interno era “un grande amico dell’Unione europea”.

Il ministro federale dell’Interno Weser ha offerto il sostegno dell’Ucraina per chiarire le cause del crollo. Weisser ha detto di aver fatto un’offerta simile all’ambasciatore ucraino Oleksiyi Mikheyev in una telefonata. Visser ha spiegato che nella conversazione ha espresso la sua “sincera simpatia”. Ha aggiunto: “L’ambasciatore mi ha informato che i motivi non sono ancora chiari e sono attualmente oggetto di indagine”.

La città di Brovary, teatro del crollo, dista circa 20 km dal centro cittadino di Kyiv. Nei primi giorni della guerra di aggressione russa contro l’Ucraina, iniziata il 24 febbraio 2022, nella città si sono svolti aspri combattimenti tra le forze russe e ucraine.

Puoi ascoltare il podcast di WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati come fornitori di terze parti richiedono tale consenso [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, acconsenti a questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati Dati personali in altri paesi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49 (1) (a) GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni su questo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite lo switch e la Privacy Policy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. Argomento principale analizzato dagli editori WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su SpotifyE Podcast AppleE Musica Amazon o direttamente tramite un feed RSS.

READ  Erdogan continua a respingere l'adesione di Finlandia e Svezia alla NATO