Agosto 17, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ucraina +++ Gli ucraini intentano una causa per le turbine a gas presso la Corte federale di giustizia contro il Canada ++

Lui vive Guerra in Ucraina

Gli ucraini fanno causa al Canada per le turbine a gas in un tribunale federale

“Anche parlare di soffocamento da gas ha portato all’incertezza”

“Se Putin vuole fare pressione sull’Occidente, dovrà farlo prima che i serbatoi di stoccaggio europei siano pieni”, afferma il politologo Gerhard Mangot. Con la limitazione del gas, mira a ridurre il sostegno all’Ucraina.

Il fatto che ci sia un’eccezione al regime di sanzioni contro la Russia per le turbine Siemens spinge un sindacato di ucraini a rivolgersi alla Corte federale di giustizia. Altro nel live streaming.

DottL’Associazione per i diritti degli ucraini all’estero sta prendendo provvedimenti contro il permesso di esenzione per la consegna di una turbina Siemens per il gasdotto Nord Stream 1, che è in servizio in Canada. Il Congresso mondiale dell’Ucraina ha affermato di aver presentato una richiesta di riesame giudiziario presso la Corte federale di giustizia, chiedendo “la conclusione che la decisione di concedere un permesso a Siemens fosse irragionevole e ingiustificata e di revocare il permesso”.

L’eccezione al regime di sanzioni contro la Russia era “totalmente inaccettabile”. Esistono vere alternative per soddisfare il fabbisogno di gas della Germania, compreso l’acquisto attraverso il gasdotto ucraino. Il ministero della Difesa canadese non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento di Reuters.

Qui è dove troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

Tutti gli sviluppi nel nastro della trasmissione in diretta:

08:09 – Separatisti filo-russi: le esplosioni sconvolgono la città di Luhansk

Secondo quanto riferito, le esplosioni hanno scosso la città di Luhansk nella regione omonima del Donbass, che è controllata dai separatisti filo-russi dal 2014, martedì sera. I suoi video si sono diffusi sui social. E il portavoce separatista russo Andrei Maruchko è stato citato dall’agenzia di stampa russa Interfax dicendo che l’esercito ucraino aveva inferto un duro colpo al sistema di difesa aerea della città. Ha detto che non si sa ancora nulla delle vittime.

La situazione attuale in Ucraina

Fonte: Mondo Infografico

07:21 – Il bilancio delle vittime a Chasiv Yar sale a 45

Sale a 45 il bilancio delle vittime di un attacco missilistico russo contro una casa nella cittadina di Chasiv Yar, nell’Ucraina orientale. La protezione civile della regione di Donetsk ha affermato che nove persone sono state salvate dalle macerie dall’attacco di sabato. Kiev sta parlando di un condominio civile. L’esercito russo, invece, sostiene di aver attaccato un edificio adibito a scopi militari. È difficile verificare le informazioni in modo indipendente.

05:20 – Zelensky ha elogiato l’artiglieria occidentale

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha espresso ottimismo sul futuro corso della guerra contro la Russia, anche a causa degli aiuti militari occidentali al suo paese. “Gli occupanti hanno già imparato molto bene cos’è l’artiglieria moderna e non avranno un background sicuro in nessuna parte della nostra terra che hanno occupato”, ha detto ieri Zelensky nel suo discorso video quotidiano.

04:40 – Mützenich difende la consegna prevista di turbine a gas servite

“Riteniamo inoltre che la consegna di questa turbina sia legalmente e politicamente comprensibile”, il leader del gruppo parlamentare SPD Rolf Mutzenich ha difeso la prevista consegna di turbine russe servite al gasdotto Nord Stream 1 del Mar Baltico. “Quindi speriamo che la Russia non si attenga all’ovvio pretesto di soffocare il gas”. È importante impedire alla Russia di sfruttare questo problema per scopi politici.

Puoi ascoltare il podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati, è necessario il tuo consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché tale consenso è richiesto dai fornitori di contenuti incorporati in quanto fornitori di terze parti [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l’interruttore a levetta su ON, accetti questo (che può essere revocato in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti d’America, in conformità con l’articolo 49(1)(a) del GDPR. Puoi trovare maggiori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in qualsiasi momento tramite il toggle e tramite Privacy in fondo alla pagina.

“Kick-off Politics” è il podcast di notizie quotidiane di WELT. L’argomento più caldo analizzato dai redattori di WELT e le date di oggi. Iscriviti al podcast su spotifyE il Podcast di AppleE il musica amazzonica O direttamente tramite feed RSS.

READ  Forti temporali: decine di morti per tornado negli Stati Uniti