Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Trump ha testimoniato a New York durante un’azione legale contro le sue guardie del corpo

Fu costretto a testimoniare sotto la verità. Lunedì Donald Trump ha chiesto un’azione legale a New York, spinto da una denuncia da parte di attivisti che accusavano le guardie del corpo dell’ex presidente degli Stati Uniti di aver attaccato se stesse quando era candidato nel 2015.

“Donald John Trump è rimasto seduto per circa quattro ore e mezza, rispondendo alle domande sotto giuramento su ciò che è successo fuori dalla Trump Tower il 3 settembre 2015”, ha detto il querelante dell’AFP Benjamin Dictator.

A quanto pare, lunedì l’ex inquilino della Casa Bianca si trovava negli uffici della Trump Tower a New York e ha inviato la sua testimonianza tramite video di una denuncia e di un procedimento civile davanti alla Corte distrettuale del Bronx.

Il 3 settembre 2015, tre mesi dopo che Donald Trump ha annunciato la sua candidatura per le primarie repubblicane del 2016 alle elezioni presidenziali, molte persone di origine messicana hanno manifestato davanti alla Trump Tower di Manhattan, sostenendo di essere state duramente picchiate dalle guardie del corpo di uomini d’affari oggi.

Ferite trovate, Trump promette

All’epoca, i querelanti erano indignati dai commenti di Donald Trump, accusando il popolo messicano di esportare “droghe” e “crimine” negli Stati Uniti e chiamandoli “stupratori”. L’avvocato dei ricorrenti, sig. Il dittatore non ha detto nulla sul contenuto della testimonianza di Trump, ma “credo che quello che è successo oggi sia un esempio del successo delle aziende e del fatto che nessuno è al di sopra della legge”.

La testimonianza del 45esimo Presidente degli Stati Uniti (2017-2021) può essere resa pubblica davanti alla giuria se porta a un’udienza. In una dichiarazione, Donald Trump, che deve affrontare diverse azioni legali, si è detto “soddisfatto di aver avuto l’opportunità di dare (la sua) parte in questa storia ridicola”. In particolare, ha ritenuto che i querelanti chiamassero “ferite che non hanno mai subito senza motivo”.

READ  "Resti umani" sono stati trovati vicino agli effetti personali del fidanzato del viaggiatore KP Petito in Florida