Aprile 16, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Terremoto supervulcanico colpisce l’Italia direttamente sotto l’area residenziale

Terremoto supervulcanico colpisce l’Italia direttamente sotto l’area residenziale
  1. Pagina iniziale
  2. Panorama

Premere

Più di 60 terremoti in Italia indicano attività pericolosa al supervulcano. Un'esplosione potrebbe essere imminente.

Pozzuoli-Il L'atmosfera attorno a un supervulcano nei campi di flagelli La situazione peggiora ancora nel Sud Italia. Giovedì sera (8 marzo) è iniziata una serie quasi infinita di terremoti. Alle 22:51 di venerdì l'Istituto Nazionale di Geochimica e Vulcanologia (INGV) ha registrato più di 60 terremoti. La serie di terremoti si interruppe poi bruscamente.

Segnali di pericolo al supervulcano italiano: serie di terremoti – verso terra

Nuvole di vapori sulfurei si alzano dietro le case di Pozzuoli. ©IMAGO/napolipress

Il primo terremoto registrò una magnitudo 1,5 della scala Richter. Venerdì notte e giorno le scosse si sono intensificate e hanno raggiunto una magnitudo di 2,3. A volte la terra tremava fino a tre volte al minuto. I terremoti hanno avuto una profondità compresa tra tre chilometri e 200 metri, e in alcuni casi si sono avvertite scosse anche in superficie.

Carta sismica dei Campi Flegrei.
I cerchi rossi mostrano i terremoti nelle ultime 24 ore. ©INGV

Anche se le singole scosse non sono particolarmente forti, mostrano che il terreno sopra il supervulcano si sta sollevando sempre di più. Secondo l'INGV, il livello della città portuale di Pozzuoli è aumentato di 1,22 metri dal novembre 2005.

Il magma supervulcanico riscalda le falde acquifere: la caldaia a vapore potrebbe esplodere ad un certo punto

La curvatura del terreno è attribuita ad una camera magmatica profonda tre chilometri, che riscalda le falde acquifere sovrastanti. Potete immaginarlo come una gigantesca caldaia a vapore dalla quale la pressione in eccesso viene ripetutamente rilasciata sotto forma di piccoli terremoti intermittenti. Tuttavia esiste Il timore è che il “coperchio” di questa gigantesca caldaia a vapore prima o poi salti via.

La vulcanica Isola Bianca, meta di turisti, si è trasformata in una trappola mortale nel 2019.
22 morti nell'eruzione del vulcano White Island in Nuova Zelanda © Mai Keer¡¤xiede tramite www.imago-images.de

Durante l'attuale sciame di terremoti, ​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​ ​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​ ​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​ ​​​​​​​​​Questo indica una grande esplosione, si distinguono due aree principali: una di queste è la parte orientale della città di Pozzuoli, dove si trovano molti edifici residenziali. L'altro è Monte Olifano, dove ha sede l'Accademia Militare dell'Aeronautica Militare Italiana.

Il centro di gravità di un terremoto si trova nelle aree popolate

Il Monte Olifano, un duomo vulcanico spento di circa 3.800 anni, e l'area urbana orientale di Pozzuoli si trovano entrambi nelle vicinanze del cratere Solpatara. Il cratere contiene sorgenti sulfuree calde e fumarole che rilasciano gas caldo. Terme Picciarelli e Fumarole ai piedi orientali della Solpatara. In entrambi i luoghi sono stati registrati diversi valori misurati.

Rapporto INGV: preoccupazione per eruzione vulcanica in Italia: i locali temono: “Sto tremando dalla paura”

A destare timori è anche il rapporto mensile dell'Ingv (Istituto nazionale di geografia) relativo al mese di febbraio, diffuso venerdì. La situazione al supervulcano sta peggiorando: “La composizione delle fumarole e i parametri monitorati indicano una continuazione delle tendenze pluriennali di aumento di calore e pressione del sistema idrotermale”, afferma il rapporto. Un sistema idrotermale si riferisce all'acqua calda sotterranea.

Inoltre: “Il rapporto su anidride carbonica e metano evidenzia un aumento dei valori rispetto ai periodi precedenti, confermando il trend di aumento”. Una serie temporale di temperature superficiali registrate da telecamere a infrarossi ha mostrato quote più elevate a Picciarelli e Solpadara. Secondo l’INGV i valori di febbraio 2024 sono risultati superiori alla media dei mesi precedenti.

La gente del posto reagisce con uno Un misto di panico, fatalismo e sarcasmo: “Sto tremando dalla paura”, ha scritto una donna su Facebook. “Le autorità devono fare qualcosa”, ha chiesto un altro. Le reazioni a questa domanda sono state varie: “Vuoi distruggere un vulcano?” Un altro utente suggerisce: «Puoi chiedere ai Carabinieri di arrestarti». Infine, un utente dice: “Penso che sia ora di fare le valigie. . Odio dirlo, ma non è mai stato così brutto come adesso.

L'eruzione avrà conseguenze catastrofiche: nella zona rossa attorno al supervulcano vivono 460mila persone

Il risultato è una cosiddetta esplosione freatica nel mezzo di un'area residenziale con effetti devastanti. Nella cosiddetta zona rossa, che è la zona più pericolosa, vivono circa 460mila persone. Nel dicembre 2019, quando un’eruzione sull’isola vulcanica disabitata di White Island in Nuova Zelanda ha ucciso 22 persone che visitavano l’isola come parte di una gita in barca, è diventato chiaro quanto possa essere pericolosa un’eruzione. Se lì ci fossero stati degli insediamenti, gli effetti delle nubi di cenere calda e ardente sarebbero stati catastrofici.

Sempre più sciami sismici indicano il risveglio di un supervulcano vicino Napoli.
I campi Plegrei vicino a Napoli mostrano una maggiore attività. ©IMAGO/Antonio Balasco

Esiste anche la possibilità di un'eruzione vulcanica se una bocca d'aria espone un canale di lava. Alcuni scienziati ritengono che la lava sia direttamente responsabile del fatto che continua a salire e provoca una massiccia eruzione di magma. Una simile esplosione “pliniana” sarebbe devastante in un'area residenziale, ha dimostrato la simulazione dell'INGV. Alcuni ricercatori avvertono di una super-eruzione simile a quella avvenuta 39.000 anni fa e che spazzò via tutta la vita in un raggio di 80 chilometri. Inoltre, in qualsiasi momento possono verificarsi forti terremoti che causano il crollo degli edifici.

L'autore ha scritto questo articolo e poi ha utilizzato il modello linguistico dell'intelligenza artificiale per l'ottimizzazione a sua discrezione. Tutte le informazioni sono state attentamente controllate. Scopri di più sulle nostre politiche sull'intelligenza artificiale qui.