Tedesco ucciso (19) – L'analisi mostra quanto sia insidioso lo snowboard

Date:

Share post:

Edoardo Borroni
Edoardo Borroni
"Fanatico di alcol esasperantemente umile. Praticante di birra impenitente. Analista."
  1. Home page
  2. panorama

Insiste

Una valanga ha sorpreso un gruppo di escursionisti bavaresi sul lago Achensee in Tirolo. In realtà stava viaggiando in una zona priva di neve. C'era un morto e un ferito.

Aggiornamento del 10 aprile, 14:29: Il servizio di avviso valanghe del Tirolo ne ha uno analisi Dal disastro pubblicato. “La valanga era una valanga scivolante che scivolava lungo un ripido pendio erboso (più di 35 gradi)”, dice. Non è stato il gruppo stesso a causare la valanga. “A causa del clima molto caldo dei giorni precedenti, al momento dell'incidente le condizioni per le valanghe per scivolamento tendevano ad essere più elevate”, continua. La neve era molto bagnata dallo scioglimento della neve e dalla pioggia.

Inoltre: “Ciò riduce l’attrito e aumenta la probabilità di scivolamento di una valanga”. Attualmente abbiamo a che fare con “un manto nevoso ancora più spesso della media” in quota. Intanto alle basse e medie quote cade poca o nessuna neve. Il percorso del gruppo escursionistico passava inizialmente attraverso un sentiero parzialmente innevato in una zona invernale. Infine gli esperti avvertono: “Le valanghe che esplodono in quota possono penetrare nelle campagne, come è successo con questa valanga”.

Primo resoconto del 10 aprile, 14:53: Pertisau – Il Pärenkopf con i suoi 1.991 metri di altitudine vicino a Pertisau sul lago Achensee è una montagna panoramica per eccellenza situata all'estremità orientale dei monti del Karwendel. Dalla sua cima si gode la migliore vista sul lago Achensee del Tirolo, per molti il ​​lago più bello Austria.

Una valanga sorprende i turisti tedeschi in visita in Austria in Tirolo: nonostante il ghiaccio che si scioglieva, c'era molta neve

Una valanga si è riversata nella zona priva di neve sottostante e ha ucciso un alpinista bavarese. © Bergreitung Genbach/Facebook

Anche un gruppo di escursionisti della regione di Eichstadt, nell'Alta Baviera, ha voluto godersi martedì (9 aprile) il panorama dalla vetta. Secondo la Polizia di Stato del Tirolo il gruppo è salito da Pertisau attraverso Weissenbachtal in direzione Barenkopf. Il gruppo prevedeva di scendere attraverso la malga Bärenbadalm, situata a nord-ovest di Bärenkopf.

Tuttavia, nonostante lo scioglimento della neve dei giorni scorsi, gli escursionisti hanno trovato più neve del previsto. A circa 1.800 metri di altitudine il gruppo ha deciso di saltare la salita alla vetta e iniziare a scendere direttamente verso la Barrenbadalm.

Un giovane è rimasto ferito mortalmente da una valanga a Barenkopf.
L'Hotel Bärenkopf offre una vista panoramica unica sul Lago Achensee. © imageBROKER/Mara Brandl tramite www.imago-images.de

Il panorama dalla vetta attirava i vacanzieri tedeschi in Austria, ma c’era troppa neve

“Verso le 15, mentre seguivano le tracce nella neve a 1.850 metri di altitudine, che correvano all'incirca allo stesso livello della strada per la malga Barenbadalm, si è verificata una valanga che scivolava lungo il pendio a circa 30 metri sopra di loro.” La polizia ha continuato. Due escursionisti di 19 anni che stavano camminando più avanti sono stati travolti dalla valanga.

“Gli altri membri del gruppo sono riusciti a tornare indietro di qualche metro e non sono stati travolti dalla valanga.” I restanti cinque hanno immediatamente chiamato l'emergenza e hanno aspettato di salire per chiedere aiuto. Uno dei due giovani travolti dalla valanga è stato liberato dopo aver percorso circa 250 metri ed è rimasto ferito accanto alla valanga. È stato salvato da un elicottero d'emergenza con una corda e portato all'ospedale di Schwaz per cure.

Dramma in Tirolo: Come dal nulla, vengono travolti da una valanga in una zona senza neve

Il suo coetaneo è stato travolto a 330 metri di distanza ed è rimasto completamente sepolto nella valanga, ad un metro di profondità. I soccorritori alpini delle comunità circostanti lo hanno cercato utilizzando pali sonda e hanno recuperato la vittima sepolta alle 16:23. Il giovane è rimasto ferito mortalmente.

Ai lavori hanno preso parte complessivamente tre elicotteri, squadre di soccorso alpino a Mürach, Achenkirch e Genbach, due cani del soccorso alpino, tre agenti della polizia alpina, nonché i vigili del fuoco e una squadra di intervento di crisi.

Nelle ultime settimane le nevicate sulle Alpi hanno notevolmente peggiorato la situazione delle valanghe. In Valle d'Aosta ci sono quattro metri di neve sulle cime e circa tre metri sullo Zugspitze. Lo scioglimento dei ghiacci ha temporaneamente separato lo strato di neve dal suolo. I servizi di allarme valanghe consigliano di prestare attenzione alle valanghe che scivolano.

Recentemente in Svizzera si è verificata una valanga che ha ucciso cinque persone. Nelle Dolomiti italiane ce n'era uno 14 anni di snowboard registrato. Durante la scalata in cima allo Zuckerhütl nella valle dello Stubai Caddero cinque alpinisti lontano.

Related articles

La leggenda dell’Italia Buffon arriva agli Europei: “Nel 2006 era così…”

{ "placeholderType": "BANNER"}La leggenda dell'Italia arriva a EM Non era però prevista una trasferta a Duisburg, dove 18...

La piccola centrale nucleare di Bill Gates è in costruzione

Terrapower, finanziato da Bill Gates, sta implementando il...

Scoperta della NASA sul Pianeta Rosso: un buco su Marte potrebbe garantire la sopravvivenza degli astronauti

Nella zona del vulcano spento Arsia Mons, parte del gruppo vulcanico Tharsis Montes su Marte, il Mars Exploration...