Marzo 26, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Studente impotente in “Chi vuol essere milionario?” Il primo jolly ha già un prezzo di 500 euro a domanda

  1. tz
  2. televisione

creatura:

da: Sara Valzen

Lunedì sera, il “Chi vuol essere milionario?” Enkin Lorenzen aveva già tutte le sue battute fino alla domanda da 2.000 euro. La studentessa di biologia Gunter Gauch si dispera per la sua mancanza di pianificazione.

Colonia – Non è certo così che Enkin Lorenzen immaginava la sua apparizione in Chi vuol essere milionario? Lunedì sera (20 febbraio) ho avuto la possibilità di giocare per 1 milione di euro. Ma lo studente non è nemmeno vicino al raggiungimento di guadagni elevati.

“Chi vuol essere milionario?” – Il candidato ha bisogno del primo jolly per la domanda da 500€

E tutto è iniziato bene: nella questione della scelta, ha battuto le sue rivali ed è salita sulla sedia “Chi vuol essere milionario?”. Ma poi la fortuna di Inken Lorenzen si è esaurita. Anche con la domanda da 500€ ha raggiunto i suoi limiti. Günther Jauch vuole solo sapere il livello del primo premio: “Cosa hanno così tanti batteristi con la loro batteria?” Le possibili risposte sono: ruota del criceto; B: La campana. A: Un guinzaglio per cani. D: Gattaiola.

Günther Jauch si dispera di “Chi vuol essere milionario?” Candidato Inken Lorenzen © RTL +

Hanover non ne ha idea, ma il suo istinto le dice di usare una gattaiola. OH! Il jolly del pubblico deve andare e con l’83% per la risposta b: Kuhglocke, Inken Lorenzen è in vantaggio di un round. Gestisce la domanda successiva senza alcun aiuto, ma quando Gunter Gauch chiede 2.000 euro: “Quale notte non avremo nel 2023?”

“Chi vuol essere milionario?” La candidata esaurisce tutte le sue battute, anche la domanda da 2000 euro

Le opzioni questa volta sono: A: 26 marzo, 02:15; B: 26 maggio, 2:30; C: 26 luglio, 2:45 e D: 26 settembre, 3:00 Enken Lorenzen è azzeccata con la sua supposizione che la domanda abbia qualcosa a che fare con il cambio di tempo, ma quella conoscenza non la porta lontano. “Forse mi sbaglio sul cambio di orario”, riflette. Ma Günther Gauch la vede diversamente: “Questa è una delle poche cose su cui hai ragione…” spiega, chiaramente lottando per la calma. Il candidato risponde “Chi vuol essere milionario?”

READ  Hit star: gli spettatori sono annoiati - il rap "ride di se stesso"

“Chi vuol essere milionario?” Non solo un grande successo in Germania, uno show televisivo con molti rami:

Non solo in questo paese c’erano le valutazioni “Chi vuol essere milionario?” Negli anni il programma televisivo originario della Gran Bretagna (c’è: “Chi vuole essere milionario?”) è diventato un vero e proprio fenomeno internazionale di massa. Quiz Challenge è concesso in licenza in più di 100 paesi in tutto il mondo, tra cui Albania, Austria, Belgio, Turchia, Paesi Bassi, Italia, Vietnam, Polonia, Portogallo e Svizzera. La sequenza del programma, le immagini e la musica sono quasi identiche.

Poiché tende alla risposta D, il moderatore incoraggia Inken Lorenzen a disegnare un altro Joker. Dopo un po’ avanti e indietro, disegna il Joker in un rapporto di 50:50, che elimina le scelte di risposta B e D. Poiché questo punteggio non la aiuta molto, la studentessa decide di chiamare sua madre. Ma non sta pensando abbastanza velocemente e i 30 secondi sono scaduti. Inken è effettivamente tentata di dare la risposta sbagliata C, ma dopo aver sentito un forte mormorio dal pubblico e Gunther Josh che sembrava inorridito, decide finalmente sulla risposta corretta. Nascita difficile!

Dal momento che non ha più la più pallida idea di quando si tratta della domanda successiva e non ha più giullari, Inken Lorenzen lascia “Chi vuol essere milionario?” Con i miei 2.000 euro sudati. Günther Jauch sembra più che sollevato.

La scorsa settimana, la candidata Julia Koechner ha realizzato “Chi vuol essere milionario?” Più progressi. Ma la questione dei 500.000 euro è finita, grazie a Pepe Bloxberg. Fonti utilizzate: RTL+ (“Chi vuol essere milionario?”, episodio 20 febbraio)