Starliner è ancora attaccato alla Stazione Spaziale Internazionale

Date:

Share post:

Giampaolo Lettiere
Giampaolo Lettiere
"Esperto di birra per tutta la vita. Appassionato di viaggi in generale. Appassionato di social media. Esperto di zombi. Comunicatore."
  1. Home page
  2. Lo sappiamo

Insiste

Una navicella spaziale Starliner in viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale © John Raoux/AP/dpa

Da anni ci sono problemi ricorrenti con “Starliner”. All’inizio di giugno la navicella spaziale è decollata per la prima volta con a bordo gli astronauti. Ma ora è bloccata nello spazio.

CAPE CANAVERAL – Ci vogliono anni per completare il primo lancio con equipaggio di una navicella spaziale Starliner e per ora non tornerà sulla Terra. Da un mese due astronauti sono attraccati alla Stazione Spaziale Internazionale con lo Starliner, anche se in realtà avrebbero dovuto rimanere nel sito umano a 400 chilometri sopra la Terra solo per una settimana.

Settimana dopo settimana, Barry Wilmore e Sonny Williams aspettano a bordo della Stazione Spaziale Internazionale il loro ritorno sulla Terra. Lo sfondo sono nuovi problemi dopo il lancio allo spazioporto di Cape Canaveral all’inizio di giugno: la navicella spaziale in crisi è riuscita ad attraccare alla Stazione Spaziale Internazionale solo al secondo tentativo dopo problemi ai motori.

Inoltre, a bordo della navicella si sono verificate nuove perdite di elio: tale perdita era già stata rilevata prima del decollo, ma secondo la NASA non rappresentava una minaccia per il volo. Di conseguenza, attualmente devono essere effettuati test su motori identici a terra prima che possa essere dato il via libera alla separazione del veicolo. L’autorità conferma: nessuno è bloccato nello spazio.

Un’alternativa soggetta a errori all’astronave di Musk

“Starliner” è una navicella spaziale parzialmente riutilizzabile composta da una capsula alta circa tre metri per l’equipaggio e un modulo di servizio e, a differenza di “Crew Dragon” della società SpaceX di Elon Musk, non atterra sull’acqua ma sulla terra.

Astronave
In questa foto rilasciata dalla NASA, gli astronauti Butch Wilmore (a destra) e Sonny Williams aspettano il lancio a bordo della capsula Starliner della Boeing allo Space Launch Complex 41. © Uncredited/NASA/AP/dpa

È decollato per la prima volta con un volo di prova con equipaggio il 5 giugno, dopo anni di ritardi. Il vicepresidente americano Kamala Harris ha parlato di “un’importante pietra miliare” nel campo dei viaggi spaziali con equipaggio. Il volo di prova era stato precedentemente rinviato più volte a causa di diversi problemi tecnici con la navicella spaziale e il razzo. Tra le altre cose, si sono verificati anche problemi con un sistema informatico difettoso a terra.

Nel maggio 2022 lo Starliner, sviluppato e prodotto dal produttore di aerei statunitense Boeing, ha completato con successo per la prima volta un volo senza pilota verso la Stazione Spaziale Internazionale e vi ha trascorso quattro giorni. Verrà utilizzata in futuro come alternativa alla capsula spaziale “Crew Dragon” per trasportare gli astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale. dpa

Related articles

Napoli: due morti e 13 feriti dopo il crollo di un balcone a Scampia

Un tragico incidente ha scosso il quartiere di Scampia a Napoli: è crollata la galleria di collegamento, provocando...

Shiloh Jolie, la figlia di Angelina Jolie, vuole eliminare il nome di suo padre Brad Pitt

Cosa accadrà dopo: Shiloh Jolie-Pitt vuole abbandonare il cognome di suo padre Brad Pitt e il mondo intero...

Rughe con l’avanzare dell’età e come accelerano il processo

Prima o poi a tutti verranno le rughe. Molti cercano di combatterlo con uno stile di vita...