Febbraio 26, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Sospetto plagio sistematico all'Istituto di Fisica

Sospetto plagio sistematico all'Istituto di Fisica

Lipsia. C'è stato un plagio sistematico all'Università di Lipsia? Una dimensione I mediache MDR possiede con il Centro di Documentazione di Amburgo “AnsTageslicht.de” Ricerca, dottorandi in Istituto di Fisica Teorica Sembra che l'azienda abbia copiato per anni contenuti da pubblicazioni scientifiche spacciandoli per proprio lavoro di ricerca. Si dice che il professore sia l'epicentro del plagio. Pertanto è il supervisore del dottorato di tutti i giovani ricercatori sospettati.

Leggi di più dopo l'annuncio

Leggi di più dopo l'annuncio

L'Università di Lipsia ha confermato di aver ricevuto cinque segnalazioni. Il portavoce dell'università Carsten Heckmann ha detto che il comitato permanente per le indagini sulle accuse di cattiva condotta scientifica si sta occupando del caso da ottobre. “È ancora troppo presto per fare una valutazione concreta”. Tuttavia le accuse sono gravi. “L’amministrazione universitaria attribuisce grande importanza al suo follow-up. Ciò fa parte dello spirito della scienza, della sua qualità e della sua credibilità.

Suggerimenti anonimi

Un “gruppo di lavoro” anonimo aveva già contattato direttamente la preside Eva Ines Obergefell nel maggio 2023. Allo stesso tempo, gli informatori hanno contattato il cacciatore di plagio di Norimberga Martin Heddingsfelder, che Piattaforma online “VroniPlag” Lui lavora. Per loro evidentemente era molto importante mantenere l'anonimato: gli indirizzi email attraverso i quali era in contatto con loro ora sono stati cancellati. Pensò che fossero studenti, quindi controllò volentieri.

Leggi di più dopo l'annuncio

Leggi di più dopo l'annuncio

Secondo le sue stesse dichiarazioni, Heidingsfelder ha esaminato cinque tesi. Si scopre che erano tutti plagio. Alcuni dei contenuti sono apparsi in precedenza su famose riviste specializzate americane. Secondo MDR, un dottorando ha copiato integralmente nella sua tesi di dottorato un articolo di 48 pagine che ha scritto con diversi autori, senza citare la fonte. I primi casi noti risalgono al 2019. “Per me molti professori sono sospettati di essere complici o complici”, ha detto Heidingsfelder a LVZ. Ha anche presentato di propria iniziativa una segnalazione di transazione sospetta.

Leggi anche

Il Mediatore si dichiara di parte

Dopo Regolamento universitario È responsabilità del Mediatore indagare inizialmente sulla denuncia. Tuttavia, su questo tema specifico si sono dichiarati prevenuti, ha detto il portavoce dell'università Hickman. Ci è voluto fino al 24 ottobre perché il secondo difensore civico confermasse i sospetti iniziali e deferisse la questione al comitato permanente. Il comitato è composto dal vicerettore Jens Karl Ehlers, docente di fiducia della Fondazione tedesca per la ricerca, altri tre professori, un membro della facoltà e un dottorando.

Il compito della commissione è ora quello di esaminare le accuse e proporre conseguenze al rettore dell'università. Se il sospetto fosse confermato, le persone coinvolte dovrebbero aspettarsi conseguenze ai sensi del diritto del lavoro e dei servizi, e forse anche procedimenti penali e civili. Per i giovani ricercatori è a rischio anche il dottorato appena conseguito.

LVZ