“Soffriamo di una vera carenza”.

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."
  1. Home page
  2. un lavoro

Insiste

Mentre la benzina è diventata più cara da settimane, il prezzo del diesel non si è mosso quasi nulla. Il presidente della BFT Stefan Seeger parla di una “vera carenza” di benzina.

MONACO DI BAVIERA – La benzina è diventata più cara da metà marzo. Il prezzo del Super E10 è aumentato per la terza settimana consecutiva, come annunciato mercoledì scorso dall'ADAC. La media giornaliera nazionale martedì è stata di 1.833 euro per litro di carburante. Si tratta di 2,2 centesimi in più rispetto a una settimana fa e 7,3 centesimi in più rispetto al 12 marzo. Il prezzo del gasolio, invece, è cambiato poco. Martedì era di 1.732 euro al litro: 0,2 centesimi in più rispetto a una settimana fa e 1,5 centesimi in più rispetto a tre settimane fa. Ma perché il prezzo della benzina è aumentato così bruscamente?

Salgono i prezzi della benzina: “Soffriamo una vera penuria”

Stefan Seeger, amministratore delegato dell'Associazione federale delle stazioni di rifornimento indipendenti (BFT), spiega in Settimana di lavoro: “Il prezzo della benzina attualmente lo fissa chi ha poche scorte e deve comprarla adesso. Stiamo vivendo una vera penuria e sentiamo anche una scarsità: c'è ancora abbastanza petrolio e benzina sul mercato mondiale. “Ma i prezzi stanno aumentando a causa delle crescenti tensioni in Medio Oriente”. Ciò porta all’incertezza tra gli acquirenti, che a sua volta porta ad un inasprimento del mercato.

La sera le auto parcheggiano davanti al distributore di benzina. © Carsten Kohl/DPA/Symbolbild

Spiega anche al giornale: “In previsione di una possibile penuria, la benzina non viene più venduta a buon mercato”. Questo non è un fenomeno nuovo, dice Zeiger, perché se la situazione globale si stabilizzasse nuovamente, il mercato si dirigerebbe immediatamente nella direzione opposta. direzione.

Aumento dei prezzi del carburante: perché il diesel è meno colpito?

D'altra parte, l'ADAC ritiene che l'aumento dei prezzi del petrolio sia la ragione principale dell'attuale aumento della benzina. Il fatto che il diesel ne risenta meno è probabilmente dovuto, secondo il Traffic Club, all'imminente fine della stagione di riscaldamento e alla domanda generalmente debole. Secondo Zeiger uno dei motivi è che molti veicoli diesel vengono sostituiti da motori a benzina.

In primavera si osserva spesso che i prezzi del diesel diminuiscono rispetto alla benzina. Il contesto è il calo della domanda di gasolio da riscaldamento, che è molto simile al diesel. Tuttavia, con poco più di 10 centesimi, la differenza tra i due carburanti è ancora ben al di sotto della differenza fiscale e della media a lungo termine prima della guerra in Ucraina.

Con materiali dell'Environmental Protection Agency

Related articles

Spagna – Italia: Disgustosa provocazione dei tifosi! Ecco perché lo Schalke viene fischiato

Ecco come domina il favorito! Nella finale preliminare, la Spagna ha vinto 2-0 contro un'altra contendente al...

Questo cavo USB-C a doppia porta condivide in modo intelligente l’alimentazione

Alimentatori e cavi: la maggior parte dei nostri lettori probabilmente ne ha alcuni a casa. I cavi...