Maggio 25, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Skoda Fabia: la norma sulle emissioni Euro 7 potrebbe significare la fine

Skoda Fabia: la norma sulle emissioni Euro 7 potrebbe significare la fine

Al di fuori del grande palcoscenico dei media, è attualmente contestata la norma sulle emissioni Euro 7. Vengono criticati sia i valori limite estremamente rigorosi sia la tempistica ristretta tra l’approvazione finale della norma e la sua presentazione. È visto come un problema che le auto piccole in particolare possano uscire dal raggio d’azione. In un’intervista con “Auto, Motor und Sport” (Ed. 7/2023), il CEO di Skoda Klaus Zellmer ha speculato pubblicamente sull’interruzione della Fabia se lo standard sulle emissioni Euro 7 fosse implementato come attualmente previsto. Cosa non ha detto: Skoda continuerà a guidare in questo segmento.

Fabia è uno dei modelli Skoda più apprezzati al momento. La piccola vettura è sul mercato nella sua forma attuale da settembre 2021. Condivide le basi tecniche con la Volkswagen Polo e la Seat Ibiza, presenti sul mercato da tempo. La Polo e quindi la Ibiza 2024 dovrebbero essere sostituite regolarmente, ma al momento non è chiaro se ci sarà davvero un’altra piattaforma con motore a combustione in questo segmento. Uno standard di emissioni più severo gioca sicuramente un ruolo qui. Il capo della Volkswagen, Thomas Schäfer, ha dichiarato di recente che una piccola auto Euro 7 costerebbe un totale di 5.000 euro in più. Zellmer ha aggiunto in un’intervista ad Auto, Motor und Sport che la conversione richiederebbe ingenti investimenti, che poi mancherebbero nel passaggio alla mobilità elettronica.

Zelmer afferma che la Polo base costerà circa 25.000 euro, una cifra difficile da trovare sul mercato. Tuttavia, i modelli entry-level di Ibiza e Fabia sono attualmente molto più economici della Polo. Attualmente costa un minimo di 20.830 euro, le filiali Skoda (da 15.350 euro) e Seat (da 16.590 euro) sono disponibili per meno soldi. Tuttavia, con attrezzature e motori comparabili, le differenze si riducono leggermente.

Zelmer non si aspetta che gli ICE diventino costosi come auto elettriche simili fino alla seconda metà di questo decennio. I costi dei materiali e di produzione sono molto più elevati rispetto ai motori a combustione, che probabilmente rimarranno tali. Tuttavia, anche i prezzi delle auto con motori convenzionali aumenteranno in futuro a causa della norma sulle emissioni Euro 7. Considerando tutti i costi, le auto elettriche sono spesso più economiche di motori a combustione simili.

Se la Fabia è stata effettivamente interrotta con l’introduzione dello standard sulle emissioni Euro 7, ciò non significa automaticamente la fine dell’offerta di Skoda in questo segmento. La Volkswagen introdurrà probabilmente una piccola auto a batteria il prossimo anno. Per consentirle di uscire dalla catena di montaggio nel maggior numero possibile, sarà quasi certamente disponibile anche in una forma leggermente modificata come Skoda, Seat o Cupra. L’obiettivo di 20.000 euro per il modello base di questa piccola auto elettrica della Volkswagen era fuori discussione a causa dell’aumento dei prezzi delle materie prime e dell’inflazione. Devi fare i conti con prezzi a partire da € 25.000.

La prevista introduzione della norma sulle emissioni Euro 7 è davvero ambiziosa in termini di tempistica. Da un lato, non è stato definitivamente deciso dall’organo legislativo e, dall’altro, dovrebbe esserci un nuovo requisito minimo per tutte le auto immatricolate nell’Unione Europea per la prima volta da settembre 2025. Poiché ogni nuovo modello deve essere certificati prima di essere immessi sul mercato C’è il rischio di un ingorgo. Tra l’altro, questo è severamente criticato da diverse parti. L’associazione dell’industria automobilistica, i consigli delle imprese ei primi ministri sono favorevoli a ritardare l’introduzione della norma sulle emissioni Euro 7.


Preferito

alla pagina iniziale