Settembre 29, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Sea-Watch 3”: centinaia di persone salvate a terra

Stato: 17/09/2022 13:42

Dopo diversi giorni in mare con 400 soccorsi, “Sea-Watch 3” è ora autorizzato a recarsi in un porto: la nave è attraccata in Italia. Tuttavia, nel Mediterraneo, altre navi di soccorso sono ancora in attesa di essere assegnate a un porto.

Quasi 430 profughi soccorsi da “Sea-Watch 3” sono stati autorizzati a sbarcare in Italia. La nave attraccò a Reggio Calabria, dove potrebbe sbarcare il primo dei soccorsi dal Mediterraneo. Lo ha annunciato l’Organizzazione di Berlino. Le persone sono state coinvolte in diverse operazioni di soccorso. Dopodiché, dopo molte richieste e giorni di attesa, all’equipaggio è stato permesso di accedere solo al porto all’estremità meridionale dell’Italia. Secondo quanto riferito, l’equipaggio ha dichiarato un’emergenza perché la nave stava esaurendo le scorte.

“Umanità1” con tanti bambini profughi

L'”Umanità 1″ di SOS Humanity con 415 rifugiati era ancora in attesa di assegnazione di un porto. Gli equipaggi hanno imbarcato persone in quattro operazioni entro una settimana. La metà dei soccorsi sono bambini e giovani, 113 dei quali non accompagnati. Un medico di “Humanity1” ha dichiarato su Twitter che la situazione medica sulla nave sta peggiorando. Raffreddori e malattie gastrointestinali si diffondono in uno spazio limitato, ha detto. Molti bambini hanno la febbre alta.

Le “braccia aperte” dell’omonima organizzazione spagnola sono attualmente di stanza nel Mediterraneo. Giovedì gli equipaggi hanno salvato 19 rifugiati, tra cui quattro neonati e due bambini, da una barca di legno.

Il Mar Mediterraneo: una delle vie di fuga più pericolose al mondo

Il Mediterraneo è considerato una delle vie di fuga più pericolose al mondo. Almeno 1.297 persone sono morte o sono scomparse dall’inizio dell’anno, secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM). Il numero di casi non registrati è molto alto.

READ  Coppa del Mondo di Salto ed Evento Quattro Stelle in Italia -

Non esiste un salvataggio in mare organizzato dallo stato, solo compagnie private si prendono cura dei rifugiati in pericolo in mare. Dopo il loro salvataggio, i soccorritori spesso devono aspettare molto tempo prima che venga assegnato un porto per portare le persone a terra.