Giugno 28, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Scorcio del giorno della guerra: i russi si impossessano di un’altra città nel Donbass: il Cremlino è convinto della vittoria

Un rapido sguardo al giorno della guerra
I russi occupano un’altra città del Donbass: il Cremlino è convinto della vittoria

Nel Donbass la situazione dei difensori ucraini sta peggiorando. Le forze russe registrano ulteriori conquiste territoriali e prendono il controllo della città di Svetlodarsk, tra le altre cose. Ma gli attacchi hanno provocato anche vittime. Si dice che un altro generale russo sia morto. Un rapido sguardo al novantesimo giorno di guerra.

Schoigu fiducioso nella vittoria

Dopo tre mesi di guerra contro l’Ucraina, la Russia confida nella vittoria nonostante le battute d’arresto. Nonostante l’ampio aiuto occidentale al regime di Kiev e la pressione delle sanzioni sulla Russia, continueremo l’operazione militare speciale fino al completamento di tutti i compiti. Lo ha detto il ministro della Difesa Sergei Shoigu Agenzia Interfax. Shoigu ha anche ribadito l’affermazione secondo cui la Russia si è sentita in dovere di lanciare l’attacco “per proteggere il nostro popolo dal genocidio e anche per disarmare e screditare l’Ucraina”.

Le unità del Cremlino sequestrano Svetlodarsk

Nel frattempo, le forze russe hanno catturato la cittadina di Svetlodarsk nella regione di Donetsk, secondo entrambe le parti. Le dichiarazioni dei separatisti filorussi sono state confermate dal capo dell’amministrazione militare municipale, Serhiy Hochko. La più grande centrale a carbone dell’Ucraina si trova vicino a Svetlodarsk. In precedenza, i separatisti avevano denunciato il ritiro delle forze ucraine dall’area, minacciata dall’accerchiamento.

I separatisti hanno detto che l’assalto a Lyman è iniziato contemporaneamente nella regione settentrionale di Donetsk. Lo stato maggiore ucraino ha confermato che le forze russe, sostenute dall’artiglieria e dall’aviazione, hanno attaccato la città. Lo stato maggiore non ha commentato la situazione a Svetlodarsk.

Londra vede guadagni territoriali russi nell’Ucraina orientale

Le conquiste del territorio russo sono state registrate anche in Ucraina Intelligence britannica. Qualcuno ha detto che Mosca ha notevolmente aumentato l’intensità delle sue attività nel Donbass e sta cercando di circondare diverse città lì Aggiornamenti Ministero della Difesa britannico. Tuttavia, questa è solo una parte della missione della Russia di portare l’intera regione del Donbas sotto il suo controllo, ha affermato. La resistenza ucraina è forte. Secondo l’intelligence britannica, se la linea del fronte del Donbass gira a ovest, probabilmente imporrà ulteriori difficoltà logistiche ai russi.

Sembra che il generale russo sia stato abbattuto nel Donbass

Ma con il progredire di Mosca, ci sono anche vittime. Secondo un rapporto della BBC, un generale dell’aviazione russa è stato abbattuto a Ostokrin ed è morto. La British Broadcasting Corporation ha riferito che l’aereo del maggiore generale Kanamat Potashov è stato colpito domenica da un missile Stinger sulla cittadina di Popasna. Potashov sarà il più anziano ufficiale dell’aviazione russa ucciso dall’inizio della guerra aggressiva contro l’Ucraina. L’ufficiale, originario del Caucaso, era considerato un ottimo pilota. Tuttavia, è stato rilasciato dall’esercito e messo in riserva nel 2013 dopo lo schianto del Su-27.

Mosca vuole abolire l’età minima per l’esercito

Per sopperire alla carenza di personale, la Russia si prepara ad abolire l’età minima per il servizio militare. Questo è venuto dall’agenda della Duma di Mosca, la camera bassa del parlamento russo, per mercoledì. Secondo le interpretazioni del disegno di legge, secondo le disposizioni vigenti, possono arruolarsi nell’esercito solo i cittadini russi di età compresa tra i 18 e i 40 anni, mentre gli stranieri di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Tuttavia, per utilizzare le armi “con elevata precisione”, è importante portare nell’esercito “specialisti altamente specializzati”, le spiegazioni continuano. A quanto pare, si sta prendendo in considerazione l’idea di aumentare l’età minima.

La Polonia accusa il governo federale di aver infranto la parola

Le consegne di armi tedesche rimangono un problema in sospeso: il presidente polacco Andrzej Duda ha ora avvertito il governo federale di mantenere le sue promesse quando si tratta di scambi di carri armati. Duda ha detto a Welt TV che il governo di Berlino aveva promesso alla Polonia i carri armati “Leopard” di sostituire gli attuali carri armati polacchi che il suo paese aveva consegnato all’Ucraina. “Non hanno mantenuto quella promessa. E francamente, siamo molto delusi”.

Dopo le critiche è intervenuta la ministra degli Esteri tedesca Annalena Barbock. Dopo un incontro a Berlino, la politica del Partito dei Verdi ha detto di aver parlato con il suo omologo polacco Zbigniew Rau su come rimuovere “l’ambiguità” che esiste insieme. Barbock ha chiesto la comprensione della Germania che non poteva consegnare equipaggiamento militare pesante all’Ucraina “con la semplice pressione di un pulsante o premendo un pulsante”, in particolare dalle azioni tedesche. I materiali devono essere “disponibili, riparati o riorganizzati di conseguenza”.

Altri articoli sulla guerra in Ucraina

Tutti gli altri sviluppi possono essere trovati nel nostro sito web nastro dal vivo Leggi la guerra in Ucraina.

READ  Corona: qui per la prima volta gli indigeni del Perù sentono parlare del virus - notizie all'estero