Febbraio 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ristoranti a New York: quando la prenotazione di un tavolo costa $ 200

Ristoranti a New York: quando la prenotazione di un tavolo costa $ 200


un report

Al: 25 dicembre 2023 alle 7:49

Tavoli liberi nei ristoranti alla moda sono un premio molto ambito a New York. Le prenotazioni sono diventate una lotteria e possono costare un sacco di soldi.

“Fully Booked”: questo è ciò che i newyorkesi sentono ultimamente quando vogliono uscire a mangiare. È già tutto pieno. Andare nel tuo ristorantino preferito vicino a te per una “cena per due”? Programmato.

Olivier Filograsso, direttore del ristorante Amelie nell'Upper West Side di New York, scuote la testa – in un tipico martedì sera. “Oggi e domani siamo al completo”, dice.

Il prossimo tavolo disponibile nel moderno ristorante: sabato prossimo alle 22:00. Ma è anche possibile che il tavolo scompaia se qualcuno nell'app di prenotazione è più veloce di qualche secondo.

“Non si tratta solo del periodo natalizio. Tutti a New York vogliono sempre uscire”, dice Filograso. Consiglia: “Prenota con un mese di anticipo!”

Le prenotazioni vengono effettuate con settimane di anticipo

Questo è assolutamente da provare al trendy “Polo Bar” nel centro della città. “Camminare” – cioè passare spontaneamente – cammina fuori. Tuttavia, solo coloro che hanno prenotato in anticipo possono entrare, con un “codice di abbigliamento”. Esattamente lo stesso giorno del mese successivo. Se vuoi farlo, devi avere il coraggio di aspettare la hotline di prenotazione telefonica.

A meno che non abbia una buona piattaforma di prenotazione. Il numero di “corteggiatori” seduti a New York e dei suoi visitatori ai tavoli di oltre 25.000 ristoranti è aumentato notevolmente dal ritorno della vita notturna dopo la pandemia di Corona. Resy, Open Table e i loro partner mediano gratuitamente. Altre app fanno pagare per questo.

Se non vuoi aspettare mesi per il bacon cheeseburger di Polo Bar, puoi ottenere un accordo su Appointment Trader, ad esempio. Il suo inventore è Jonas Frey, nato a Stoccarda. Attraverso l'app, scambia posti con alcuni dei migliori ristoranti d'America, inclusa New York.

Solo $ 200 a tavolo

“In questo momento, 4 Charles Prime Rib è il numero uno”, afferma. Il mini negozio di hamburger è attualmente l'app più popolare. “Il secondo negozio più popolare negli ultimi sette giorni è Polo Bar a New York” – che appartiene a Ralph Lauren, lo stilista noto per la linea “Polo”.

Si tratta quindi di una delle prenotazioni più costose di sempre, afferma lo sviluppatore dell'app: “Al Polo Bar vendiamo prenotazioni per una media di 214 dollari, solo per avere il tavolo. Senza mangiare nulla.”

Tuttavia ne vale la pena, dice Fry. Visitare i templi gastronomici di Manhattan è un'esperienza in sé. I posti lì verranno cacciati come trofei. “La gente paga un sacco di soldi per andare all'opera o a teatro.” In questi “ristoranti raffinati”, come li chiama Fry, è semplicemente l'esperienza di essere lì.

Anche se annulli, devi pagare

In linea di principio non è cambiato nulla, dice Fry, che vive negli Stati Uniti da cinque anni. I posti a sedere veloci nei migliori ristoranti non sono mai stati gratuiti.

Solo app come la sua rendevano visibile ciò che accadeva sotto la scrivania del Maitre D, la guida: bisognava saperlo visibile. “Dai a Fritzen $ 100 e poi ti fa sedere”, dice Frey, descrivendo i tempi prima di prenotare le app.

Ma anche queste non offrono alcuna garanzia di successo, proprio come le hotline telefoniche. Todd Shapiro è rimasto bloccato al Polo Bar per due ore e mezza. Solo per sentire finalmente: “Siamo spiacenti, siamo al completo”.

E chi libera spazio per altri in breve tempo deve pagare sempre più spesso anche a New York. Le cancellazioni spesso costano $ 25 a persona. Il raffinato ristorante Eleven Madison Park riserva automaticamente un deposito equivalente a € 750 al momento della prenotazione di una “Cena Degustazione per Due”. E dovresti leggere urgentemente la nota sul sito: Se annulli, non c'è nulla in cambio.

Antje Bassenheim, ARD New York, Tagesschau, 5 dicembre 2023 alle 14:11