Ottobre 3, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ridurre il rischio di demenza: è meglio evitare questi alimenti

  • aIsabelle Wetzel

    Vicino

Paura di essere dimenticato: la demenza può colpire chiunque. Gli studi forniscono indicazioni su come ridurre il rischio personale.

FRANCOFORTE – Piccole lacune di memoria, perdita di memoria a lungo termine, mancanza di riconoscimento dei propri figli e completo cambiamento di personalità: i sintomi della demenza sono vari e spaventosi. Pertanto, più della metà della popolazione tedesca ha seriamente paura di sviluppare la demenza in età avanzata. Questo è stato il risultato del sondaggio annuale Forsa condotto dalla Fondazione DAK-Gesundheit nel novembre 2021. Secondo i risultati, in Germania si teme solo il cancro.

La causa più comune di demenza è AlzheimerUna malattia che uccide gradualmente sempre più cellule cerebrali. Ad oggi, ci sono solo ipotesi sul perché. I farmaci e il trattamento a lungo termine possono rallentare il morbo di Alzheimer e migliorare temporaneamente le condizioni del paziente. Un nuovo farmaco per l’Alzheimer è attualmente in via di approvazione ed è già celebrato come un “trattamento avanzato”. Tuttavia, i medici non sono ancora stati in grado di fermare o curare la malattia.

Oltre a una predisposizione genetica, ci sono anche molti fattori di rischio per la demenza di Alzheimer che possono influenzare lo stile di vita delle persone. Includono obesità, diabete, ipertensione e consumo eccessivo di alcol: fattori che dipendono fortemente dalla dieta e dall’attività fisica.

Malattia Demenza di Alzheimer
Nome originale Risale allo psichiatra Alois Alzheimer, che fu il primo a descrivere la malattia all’inizio del XX secolo.
ripetere Circa 1,6 milioni di persone sono colpite in Germania, la maggior parte delle quali sono donne
rischio Aumenta con l’età (da circa 65 anni di età)
protezione Uno stile di vita sano, ai primi segni, una visita in una clinica della memoria specializzata
Trattamento psichiatrico Esercizi di farmaci, memoria ed orientamento, come musicoterapia e attività fisica
READ  I bambini con un decorso lieve della malattia possono anche sviluppare un COVID prolungato: www.kinderaerzte-im-netz.de

Ridurre il rischio di demenza: controlla questi 12 fattori di rischio

secondo Ministero Federale della Salute Circa 1,6 milioni di persone in Germania hanno avuto la demenza nel 2018 e circa 47 milioni in tutto il mondo – e la tendenza è in aumento. Gli esperti stimano il numero di malattie nel mondo nel 2050 a circa 150 milioni.

Tuttavia, diversi studi epidemiologici degli ultimi anni hanno dimostrato che molte demenze possono essere evitate attraverso uno stile di vita sano, una buona istruzione, molti contatti sociali e una buona assistenza medica. Per questo motivo, la rivista medica britannica The Lancet ha incaricato un gruppo di esperti di ricercare i fattori di rischio per la demenza che possono colpire tutti.

Nel primo rapporto del 2017, gli scienziati hanno identificato nove fattori di rischio e altri tre sono stati aggiunti nel 2020. Questi sono i dodici fattori di rischio chiamati fattori di rischio modificabili per la demenza di Alzheimer:

  • mancanza di istruzione
  • sovrappeso
  • alta pressione sanguigna
  • fumare
  • Consumo eccessivo di alcol
  • Problema uditivo
  • inquinamento da polveri sottili
  • diabetico
  • depressioni
  • mancanza di esercizio
  • Mancanza di contatti sociali
  • Lesioni alla testa

Morbo di Alzheimer: questi alimenti possono aumentare il rischio di demenza

Soprattutto per quanto riguarda obesità, ipertensione e diabete, una dieta sana ed equilibrata non influisce solo sulla salute fisica, ma anche sulla salute mentale e sul funzionamento del cervello.

La dott.ssa Uma Naidoo, psichiatra nutrizionale e membro della facoltà della Harvard Medical School, menzionata in uno dei suoi Articolo di notizie della CNBC Dei cinque alimenti che possono aumentare il rischio di demenza e che quindi dovrebbero essere evitati a tutti i costi.

  • aumento dello zucchero
  • cibi fritti
  • alcol
  • Alimenti ad alto indice glicemico
  • Nitriti e nitrati come conservanti
READ  Vertice del governo federale: queste sono le nuove decisioni di Corona

Rischi di demenza: quindi dovresti evitare zucchero, alcol e cibi fritti

Gli alimenti che contengono zuccheri aggiunti, in particolare, possono aumentare il rischio di sviluppare la demenza. Portano a un eccesso di glucosio nel cervello e quindi possono portare a disturbi della memoria. Secondo Naidoo, solo lo zucchero nella frutta o nella verdura è considerato salutare per il cervello. Allo stesso modo dannoso studio americano Secondo i cibi fritti. Porta a una scarsa memoria e aumenta il rischio di depressione.

Uno Studio francese a lungo termine Ha studiato gli effetti del consumo di alcol sul cervello. I ricercatori hanno confermato ciò che è già stato chiaramente dimostrato: l’assunzione eccessiva di alcol fa male al cervello. Sorprendentemente, tuttavia, le persone che avevano smesso completamente di bere alcolici avevano anche un rischio maggiore di sviluppare demenza.

Demenza di Alzheimer: anche patate e pane bianco fanno male al cervello

Gli alimenti con un alto indice glicemico (IG) possono compromettere la memoria e aumentare il rischio di demenza. GI indica la velocità con cui gli alimenti fanno aumentare i livelli di zucchero nel sangue. Questo è particolarmente veloce con patate, pane bianco e riso bianco, ad esempio, ma richiede più tempo con prodotti integrali, ad esempio.

Infine, il dott. Naidoo nitrito e nitrato come conservanti. Tra le altre cose, il sale da salamoia, che viene utilizzato per fare prodotti a base di carne a lunga conservazione, è un sale che può aumentare il rischio di malattia di Alzheimer e demenza.

Riduci il rischio di demenza: la dieta mediterranea aiuta con una dieta equilibrata

Invece, gli esperti raccomandano di seguire una dieta equilibrata che includa molta frutta, verdura e fibre. Il cervello ha bisogno del giusto mix di nutrienti per funzionare al meglio. Questi includono i polifenoli (sostanze vegetali secondarie), che si trovano in noci, frutta, verdura, tè, bacche, nonché nel cioccolato fondente, vitamine C ed E, vitamine B6 e B12, acido folico (B9) e omega- 3 acidi grassi, minerali e oligoelementi. La cosiddetta dieta mediterranea mira a coprire al meglio questa esigenza.

Studi negli Stati Uniti e in Giappone hanno scoperto che i cibi fritti come le patatine fritte hanno un effetto negativo sul cervello.

© Jonas Kloeter / D

In studi condotti in Gran Bretagna e negli Stati Uniti, i ricercatori hanno scoperto che la dieta mediterranea ha un effetto particolarmente positivo sul sistema cardiovascolare e sulla struttura del cervello. L’US News and World Report contiene Ecco perché la Dieta Mediterranea 2022 è stata premiata per la quinta volta consecutiva come miglior forma di alimentazione. Sul tavolo ci sono molte verdure, insalate con olio d’oliva, pesce, frutti di mare, noci e semi. (Sì)

READ  Il dolcificante è molto dannoso per l'intestino

Le informazioni in questo articolo non sostituiscono la visita di un medico. Solo gli esperti possono fare la diagnosi corretta e iniziare il trattamento appropriato. Dovresti discutere in anticipo di farmaci o integratori alimentari con il tuo medico.

Elenco delle regole: © Jonas Klüter / dpa