Novembre 26, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Regole Corona in Europa: Francia, Italia, Croazia e co. Ecco come si rilassano – Panorama

In altri paesi europei, la maggior parte delle restrizioni è già stata revocata. Foto: dpa / Marijan Murat


Il numero di nuove infezioni da corona è di nuovo in aumento in alcune parti d’Europa. Tuttavia, molti paesi stanno per aprire.

Nonostante i nuovi picchi di nuove epidemie in Germania, il governo federale vuole che la maggior parte delle regole della corona scadano questo sabato. Con un nuovo quadro giuridico, da domenica dovrebbero entrare in vigore solo alcuni requisiti generali per mascherine e test nelle strutture per gruppi vulnerabili. In altri paesi europei, la maggior parte delle restrizioni è già stata revocata. Una panoramica:

Austria In vista dell’ondata di Omigron ha completamente ribaltato la sua politica corona, che è unica in Europa, e prevede di facilitare ulteriormente nonostante le infezioni registrate. Storia del lockdown per i non vaccini Il previsto obbligo pubblico di vaccinare è stato recentemente sospeso. Quasi tutte le restrizioni sono state revocate all’inizio di marzo. Dopo di che può essere celebrato di nuovo nei pub. Ma gli epidemiologi sono preoccupati. Il ministro della Salute Johannes Raouch ha recentemente annunciato che gli screening di massa gratuiti sarebbero presto stati limitati e le regole isolate sarebbero state allentate.

Tassi di vaccinazione più elevati in Scandinavia

È quasi come prima Svizzera Poiché la maggior parte delle operazioni corona cade a metà febbraio. Sui mezzi pubblici devono essere indossati solo bocca e naso. L’asta dovrebbe cadere entro fine marzo. Il governo potrebbe ritardare questo dato che il numero di casi è in aumento. La vita pubblica e le libertà personali erano significativamente meno limitate qui che altrove a causa della piena epidemia. Con successo, secondo l’Università di San Gallo. Ad eccezione della Norvegia, nessun altro Paese ha trasmesso l’epidemia. La Germania è al 25° posto e l’Austria al 34°, dopo una valutazione su numero di casi, sovraffollamento, restrizioni, inflazione e crescita economica.

READ  Bene dopo le vacanze in Italia: l'ADAC lotta contro i collezionisti

Prima Danimarca, poi Svezia, Norvegia, Islanda e Finlandia, tutto questo Scandinavia Ha gradualmente rimosso le rispettive restrizioni. Ci sono due ragioni principali per questo: l’alto numero di vaccini e il decorso lieve della malattia dopo le infezioni da omega-3. La pratica della vita a nord del confine tedesco-danese è incontrollabile dal punto di vista della corona, ad esempio nel centro di Copenaghen, senza nulla che indichi un’epidemia in corso. Tuttavia, negli ospedali e nelle case di cura, ci sono ancora raccomandazioni isolate con cautela. Dopo il picco di febbraio, l’incidenza è diminuita drasticamente in gran parte del nord. Tuttavia, in molti luoghi ci sono meno prove che mai.

Non ci sono restrizioni nel Regno Unito

Speranza in di più Inghilterra “Vivere con il Covid”: la vita pubblica scorre senza restrizioni. A prima vista, si può dimenticare che l’epidemia non è ancora finita. Anche i membri della famiglia reale sono tornati all’Abbazia di Westminster con 1.500 persone senza maschere e distanza. Parlamento, Parlamento, Parlamento, Parlamento, Parlamento, Parlamento. Anche coloro che hanno dimostrato di essere infetti non hanno bisogno di isolarsi. Il governo è orgoglioso del suo pericoloso corso nell’onda Omigron. Tuttavia, la curva dei contagi è di nuovo in aumento e il numero di pazienti covit negli ospedali è in aumento. Allo stesso tempo, il Paese vola alla cieca: i test rapidi, precedentemente disponibili gratuitamente, sono a pagamento da aprile.



Nel Repubblica Ceca In gastronomia quasi tutte le attività corona, compresa la regola 2G, sono progressivamente scomparse. La mascherina FFP2 dovrebbe comunque essere indossata su autobus e treni, nonché nelle strutture di igiene e manutenzione, ma non al dettaglio. Alla fine, tuttavia, molti hanno seguito le regole a malincuore. Gli eventi di sette giorni sono stati ridotti a circa 500 ogni 100.000 abitanti. La guerra in Ucraina ha completamente eliminato l’epidemia dai titoli dei giornali. Numerosi centri di vaccinazione sono stati chiusi per mancanza di rifornimenti. I cittadini dell’UE devono registrarsi e fornire la prova della vaccinazione o del test prima di entrare nel paese. Sono esclusi brevi intervalli inferiori a 24 ore.

READ  Meno Dolce Vita per i Beach Operator in Italia

Nel Francia Da lunedì si sente spesso dire: “Finalmente possiamo rivedere le nostre facce!” Con la maggior parte delle restrizioni corona, molti dipendenti all’inizio della settimana non devono indossare maschere sul posto di lavoro. Chi viene assunto solo durante le epidemie non sa nemmeno come stanno i colleghi senza mascherine. Anche se ad alcune persone piace indossare le mascherine durante lo shopping, la vita pubblica spesso sta diventando normale. Dopo un forte rilassamento, il numero di casi aumenta di nuovo. Non accedere al tuo cellulare all’ingresso di un bar, cinema o ristorante o prima di un viaggio in treno TGV. I certificati vaccinali archiviati in uso non devono più essere emessi continuamente.

Viaggiare in Grecia è diventato più facile

Paese di vacanza Croazia Aspettati l’estate senza molte restrizioni sulla corona. Gli interventi sull’Adriatico sono già blandi. Per attraversare il traffico di transito, è necessaria la prova che sei stato vaccinato, guarito o testato. Non ci sono restrizioni per riunioni ed eventi in hotel e ristoranti con meno di 50 partecipanti. La protezione della bocca e del naso deve essere indossata sui trasporti pubblici, nei negozi e negli ospedali. Richiede la certificazione 3G in opera, teatro o cinema. Il numero di posti non è limitato: “tutto esaurito” significa che ogni posto è effettivamente occupato.

Viaggio Grecia Martedì è stato facile da allora. Prima di entrare nel paese, i visitatori non devono più compilare un modulo di registrazione per il monitoraggio della corona. La necessità di una maschera esterna è diminuita. Tuttavia, in caso di gastronomia e locali chiusi, è comunque necessario esibire l’evidenza della vaccinazione o della guarigione. Per coloro che non sono stati vaccinati, all’ingresso è richiesto un test PCR o antigene negativo. Persino Cipro Rende più facile per i viaggiatori: coloro che sono stati vaccinati non devono sottoporsi al test PCR dopo il loro arrivo. È sufficiente il certificato di vaccinazione. Coloro che non sono stati vaccinati dovrebbero essere testati prima del viaggio. I passeggeri devono ancora registrarsi.

READ  I rifugiati dovrebbero essere ospitati in vecchie case mafiose

Italia Corona pone fine allo stato di emergenza il 31 marzo e rimuove la maggior parte delle restrizioni. Da aprile, hotel, trasporti pubblici locali e negozi non avranno più bisogno di prove di vaccinazione, recupero o test. Dal 1 maggio la certificazione di “Greenpass” in Italia sarà completamente revocata. Le regole di isolamento saranno quasi del tutto rimosse: in futuro, solo le vittime dovranno isolarsi e chi è in contatto potrà lasciare le proprie case in qualsiasi momento. Una volta passato lo stato di emergenza, verrà sciolto anche il panel di esperti del governo che ha lavorato alle operazioni più importanti durante i mesi dell’epidemia.

Notizie attuali, informazioni di base da conoscere e suggerimenti utili: abbiamo raccolto tutti gli articoli su Corona nel nostro documento.