Dicembre 7, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Rapporto della polizia: i migranti attraversano di nuovo il confine con la Polonia

Paesi esteri rapporto della polizia

I migranti varcano di nuovo il confine con la Polonia

Lukashenko ha chiesto a Putin di fornire i sistemi missilistici Iskander.

Migliaia di persone sono bloccate nella regione di confine a temperature gelide. La situazione politica resta tesa. Lukashenko ha chiesto a Putin l’assistenza militare. Inoltre, una valutazione di Christoph Wanner sul confine polacco.

Secondo la polizia in Polonia, venti migranti hanno sfondato il confine. Alcuni di loro sono stati arrestati e tutti provengono dall’Iraq. Un altro gruppo ha cercato di attraversare il confine vicino a Colonia Klokovic.

NSSecondo la polizia polacca, un gruppo di circa 50 migranti ha sfondato la barriera al confine con la Bielorussia e ha raggiunto la Polonia. Un portavoce della polizia ha detto domenica che l’incidente è avvenuto sabato sera vicino al villaggio di Dubece Sirkeuen.

Gli ufficiali hanno inizialmente arrestato 22 iracheni. Una portavoce della polizia di frontiera ha detto che le guardie di frontiera e i soldati hanno arrestato tutti gli altri migranti poco dopo. L’intero gruppo è stato riportato al confine in Bielorussia.

Secondo la polizia, un altro gruppo più numeroso ha cercato di attraversare il confine non lontano dal villaggio di Kolonia Kloković, ma senza successo. I rifugiati hanno lanciato pietre contro gli agenti e uno degli agenti è rimasto leggermente ferito.

La polizia ha anche arrestato quattro sospetti trafficanti nella zona di confine che viaggiavano con i rifugiati. Secondo le informazioni, sono georgiani, polacchi e siriani. Le informazioni non possono essere verificate in modo indipendente perché la Polonia ha dichiarato lo stato di emergenza nella zona di confine. Non sono ammessi giornalisti e assistenti. Questo vale anche per la regione di confine dalla parte bielorussa.

Leggi anche

Alla luce della crisi, il presidente russo Vladimir Putin si è offerto ancora una volta di aiutare. In un’intervista trasmessa domenica alla televisione di stato russa, Putin ha affermato che Mosca è pronta a contribuire “in ogni modo possibile” a una soluzione. Un portavoce del Cremlino ha annunciato la scorsa settimana che la Russia vuole partecipare.

In una parte dell’intervista trasmessa in precedenza, Putin sperava anche in una conversazione tra l’attuale cancelliere Angela Merkel e l’autoritario sovrano bielorusso Lukashenko.

A temperature prossime allo zero, migliaia di migranti aspettano da giorni al confine con la Bielorussia in campi di fortuna nei boschi. Il governatore della Bielorussia Alexander Lukashenko ha accusato di trasferire in modo ordinato i rifugiati dalle aree di crisi alle frontiere esterne dell’Unione europea.

Le organizzazioni umanitarie chiedono l’accesso

La Croce Rossa tedesca (DRK) e l’organizzazione benefica polacca WOSP hanno chiesto che vengano forniti aiuti umanitari ai rifugiati nella zona di confine polacco-bielorussa. Il presidente della Repubblica popolare democratica di Corea Gerda Hasselfeldt (“RedaktionsNetzwerk Deutschland”) ha affermato che la situazione nelle immediate vicinanze del confine è tragica. Le persone soffrivano di ipotermia ed erano esauste.

Si ritiene che nella zona ci siano dai 3000 ai 4000 immigrati. I numeri esatti non esistono perché non c’è accesso diretto.

Leggi anche

ARCHIVIO - 11/12/2021, Polonia, Koznica: Le forze di sicurezza polacche camminano al buio lungo un recinto di filo spinato al confine polacco-bielorusso a Koznica, mentre il fumo di un falò si deposita su un campo per migranti.  Secondo il ministero della Difesa, un gruppo di migranti è stato fermato dalle forze di sicurezza polacche al valico di frontiera polacco-bielorusso a Koznica.  Quindi il gruppo ha iniziato a camminare lungo la barriera di confine.  Foto: Irek Doro¿añski / Dwot / DWOT / dpa +++ dpa-Bildfunk +++

Il primo ministro della Sassonia Michael Kretschmer (CDU) si è espresso contro l’accettazione di migranti bloccati nella regione di confine tra Bielorussia e Polonia in Germania. Non siamo autorizzati ad accettare questi immigrati nell’Unione Europea o in Germania. “Se lo volessi, non dovrebbero fare una deviazione per Minsk, ma potrebbero volare direttamente in Germania”, ha detto Kretschmer di Bild am Sonntag.

READ  Dopo diversi ritardi: l'astronauta tedesco Maurer decolla per la Stazione Spaziale Internazionale