Dicembre 10, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questi tre nutrienti potrebbero mancare

Cos’è l’osteoporosi?

Nell’osteoporosi, il metabolismo osseo cambia e la massa ossea e la forza diminuiscono. Varie cause contribuiscono allo sviluppo dell’osteoporosi. La predisposizione genetica, la mancanza di esercizio e i cambiamenti ormonali durante la menopausa favoriscono la perdita ossea. Secondo il German Diabetes Aid, malattie metaboliche come il diabete di tipo 1 e di tipo 2 possono anche accelerare la perdita ossea e causare l’osteoporosi. Ma una mancanza di fornitura di alcuni minerali può anche portare a cambiamenti e una diminuzione della massa ossea.

Altro su questo: Osteoporosi – 3 Consigli Nutrizionali >>

Una mancanza di nutrienti può portare all’osteoporosi

Calcio

Ci siamo stati sepolti da bambini: le ossa forti hanno bisogno di calcio. E giustamente, perché il calcio è un elemento fondamentale nella costruzione e nel rafforzamento delle nostre ossa. Se non viene assorbito abbastanza calcio dal cibo, il corpo rimuoverà il calcio dalle ossa se c’è una carenza. A lungo termine, ciò può danneggiare in modo significativo la stabilità ossea e quindi portare all’osteoporosi. Per assumere completamente il calcio, dovresti consumare regolarmente cibi ricchi di calcio come latte, yogurt, formaggio, verdure e noci come nocciole e noci del Brasile.

Buono a sapersi: la vitamina D è necessaria affinché il calcio sviluppi il suo pieno effetto. La vitamina del sole è essenziale per l’assorbimento e l’incorporazione nel tessuto osseo. Per questo motivo, una carenza di vitamina D può avere un impatto negativo sulla salute delle ossa.

Vitamina D

La carenza di vitamina D può anche portare all’osteoporosi. La vitamina del sole è responsabile, tra le altre cose, dell’assorbimento del calcio dal cibo nell’intestino e del suo immagazzinamento nelle ossa. Se c’è una carenza, può compromettere la mineralizzazione ossea e causare la perdita di massa ossea. La vitamina D è prodotta dall’organismo stesso (circa il 90%), attraverso la pelle esposta ai raggi UV.

READ  Devi conoscere questi fatti sul vaiolo delle scimmie

Ma soprattutto nei bui mesi invernali, a causa della mancanza di luce solare, il livello di vitamina D è troppo basso per la maggior parte delle persone. Per evitare che ciò accada il più possibile, dovresti fare il pieno di quanta più vitamina D possibile in estate. Si consiglia inoltre ai pazienti con osteoporosi di assumere integratori. Segni di carenza di vitamina D sono una maggiore suscettibilità alle infezioni, perdita di capelli, dolore muscoloscheletrico, deformità ossee, affaticamento e stati d’animo depressivi.

magnesio

Non è un caso che il magnesio sia indicato come un minerale per ossa e muscoli. Circa il 60 percento del magnesio è nelle nostre ossa. Se c’è una carenza di approvvigionamento di minerali, il corpo utilizza i depositi nelle ossa. Questo non è senza conseguenze e aumenta il rischio di sviluppare l’osteoporosi. Per un’elevata densità ossea, dovresti prestare particolare attenzione a un buon apporto di magnesio: quindi alimenti come legumi, riso integrale, noci, patate e semi di girasole dovrebbero essere una parte regolare della tua dieta.