Maggio 19, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Proteste in Francia: “Si tratta di qualcosa di molto più grande”

Proteste in Francia: “Si tratta di qualcosa di molto più grande”

Stato: 23/03/2023 13:07

Si prevede che fino a 800.000 manifestanti scenderanno nelle strade della Francia oggi – e per molti si tratta di qualcosa di più della semplice riforma delle pensioni. La rabbia è aumentata dopo la recente apparizione del presidente.

Scritto da Julia Borota, ARD Studio Parigi

Caos all’aeroporto Charles de Gaulle vicino a Parigi: i manifestanti bloccano le strade per il Terminal 1. I viaggiatori cercano di lasciare il sito a piedi, trascinando i bagagli lungo le arterie stradali, poiché non ci sono treni o autobus della S-Bahn. Intorno all’aeroporto si formano lunghi ingorghi e i nervi di alcuni conducenti sono logori già al mattino.

Giulia Borota
Studio ARD Parigi

Oggi quasi la metà dei collegamenti TGV viene soppressa. Ci sono anche molti meno treni nel trasporto locale.Da quando il presidente Emmanuel Macron si è mostrato implacabile nella sua intervista televisiva di ieri, la rabbia è cresciuta di nuovo, ha detto Mustapha Zoufer del sindacato CFDT nel sud della Francia a un corrispondente locale di BFMTV.

Siamo indignati per l’articolo 49.3 che nega la democrazia. Poi si è messo in tv e ha gettato benzina sul fuoco. Andremo avanti e mostreremo il nostro disappunto al presidente fino al ritiro della riforma. Non ci arrenderemo.

“I fronti qui sono assolutamente solidi”, Sabine Rau, ARD Paris, sulle proteste in corso in Francia

Tagesshaw 12:00, 23.3.2023

Sciopero anche alla raccolta dei rifiuti e alle scuole elementari

C’è anche uno sciopero al sito di smaltimento dei rifiuti. Solo una raffineria Total su quattro è ancora operativa e altre hanno dovuto tagliare la produzione. Circa il 15% delle stazioni di servizio del paese manca già almeno un carburante. Anche il cherosene sta diventando scarso. E secondo Snuipp-FSU, dal 40 al 50 per cento degli insegnanti sono in sciopero nelle scuole elementari.

Il governo spera che questo sia l’ultimo grande confronto del movimento antiriformista, ma questo è tutt’altro che certo. “Le dichiarazioni del presidente di ieri non hanno suscitato esattamente entusiasmo. I nostri cittadini stanno manifestando contro la riforma delle pensioni, ma la loro rabbia è molto più profonda”, ha detto Norbert Miller, sindaco di Foix, una cittadina a sud di Tolosa.

Dipende da come faranno a sbarcare il lunario alla fine del mese, secondo Miller. Riguarda anche il servizio pubblico, l’assistenza sanitaria. Tutto è diventato difficile nel paese. “Quindi si tratta di qualcosa di molto più grande.”

Sono previsti fino a 800.000 manifestanti

Oggi la polizia prevede tra i 600.000 e gli 800.000 manifestanti in tutto il Paese. Molti luoghi hanno blocchi automatici di strade, bar o portoni. Nel pomeriggio dovrebbe partire il corteo di protesta a Parigi. Si estende tra la Bastiglia e Place Opéra, nel cuore di una delle zone più turistiche della capitale. Questa piazza è piccola e c’è grande preoccupazione per possibili scontri con la polizia in serata.

Il capo del sindacato moderato CFDT, Laurent Berger, ha nuovamente condannato i possibili abusi, ma ha affermato che il governo è responsabile. “Faremo tutto il possibile per assicurarci che vada bene”, dice. “Ma non abbiamo nemmeno tutto sotto controllo. Siamo stati avvertiti che se non ascolti le persone, l’umore può diventare esplosivo. Devi sentire l’amarezza delle persone. Nel momento in cui la rabbia esplode, sarà dura .”

Solo 5.000 agenti di polizia saranno in servizio a Parigi. In un’intervista con RTL questa mattina, il ministro del Lavoro Olivier Dussopp ha confermato di voler riprendere il dialogo sociale. Altre leggi importanti relative al lavoro erano in attesa di essere discusse insieme. Riguarda le condizioni di lavoro delle persone e la loro formazione. È improbabile che si occupi di questa lettera oggi.

Il nono giorno di scioperi e proteste contro la riforma delle pensioni in Francia

Julia Borota, ARD Parigi, 23 marzo 2023, 12:20