‘Progettato per altre città’: la Nature Conservation Society premia la foresta urbana di Darmstadt | hessenschau.de

Date:

Share post:

Saveria Marino
Saveria Marino
"Analista incredibilmente umile. Esperto di pancetta. Orgoglioso specialista in cibo. Lettore certificato. Scrittore appassionato. Difensore di zombi. Risolutore di problemi incurabile."

L’intero ecosistema in vista: il bosco cittadino di Darmstadt è stato premiato dalla Nature Conservation Society per il suo “concetto lungimirante”. Il cambiamento climatico deve essere affrontato attraverso lo “sviluppo naturale delle foreste”.

da
Giuliano Ormeggio

Contributo audio

La mia voce

03:15 minuti

La NABU premia Darmstadt con l’Ordine della Foresta


Anke Busch, direttrice del dipartimento dei parchi di Darmstadt, è insignita della medaglia forestale NABU

Fine del contributo audio

Il rilassamento inizia immediatamente. La luce si riflette nel verde delle foglie e c’è un profumo leggermente ammuffito di terra e natura. La temperatura scende ad ogni passo nel bosco e la passeggiata è accompagnata dal fruscio delle foglie e dal cinguettio degli uccelli. Darmstadt Ostwald è un luogo dove sentirsi bene, rilassarsi e distendersi. Una destinazione di relax popolare per gli abitanti delle città stressati.

Ma c’è di più: la foresta di Ostwald, come l’intero bosco cittadino di Darmstadt, fa parte di un progetto pionieristico e ora pluripremiato. In una “Dichiarazione di missione forestale” appositamente sviluppata, la città si è impegnata a proteggere l’ecosistema forestale nella sua area di responsabilità e a renderlo pronto per il futuro. Per questo motivo martedì Darmstadt è stata insignita della medaglia della foresta 2023 dall’Associazione tedesca per la conservazione della natura (NABU).

“Esempio di Darmstadt”

“Con il suo concetto lungimirante, Darmstadt è diventata un modello per lo sviluppo delle foreste naturali”, ha affermato Jörg Andreas Krüger, presidente della NABU, illustrando il premio. Darmstadt potrebbe diventare “un modello per molte altre città e comunità”. Dal 2015, NABU assegna la Medaglia Foresta a diversi attori impegnati nella gestione sostenibile delle foreste.

Ma cosa rende il modello di Darmstadt così “lungimirante” e sostenibile, come tutti sostengono? “Non guardiamo più allo stato dei singoli alberi o delle specie animali, ma monitoriamo l’intero ecosistema”, afferma Christian Sturm, biologo dell’Università di Darmstadt, che sostiene il progetto e lo valuta scientificamente.

Con “noi” Storm non intende solo la politica cittadina o solo se stesso e i suoi colleghi scienziati. Nel 2019, la città ha lanciato una tavola rotonda sulla foresta, in cui più di 30 persone tra scienziati, associazioni di conservazione della natura, politici, dirigenti e cittadini hanno sviluppato la suddetta dichiarazione di intenti per la foresta cittadina di Darmstadt, di circa 2.000 ettari.

Un anno dopo un report Il giudice lo ha approvato a larga maggioranza. Il presidente del dipartimento dell’Ambiente Michael Colmer (Verdi) ama parlare della vera “famiglia forestale” che è nata a Darmstadt.

Principio: la foresta guarisce se stessa

La foresta soffre a causa del cambiamento climatico. Colmer avverte che il clima sta diventando più caldo e il suolo della foresta sta diventando più secco. Ecco perché la città ha deciso di agire.

Oltre a registrare lo stato della foresta, le prospettive, le priorità e gli obiettivi vengono sviluppati in una dichiarazione di intenti. Il biologo Storm la definisce in modo un po’ impraticabile “gestione olistica dell’ecosistema forestale”. In breve, una dichiarazione di intenti complessa può essere ridotta a due semplici formule. In primo luogo, la foresta viene lasciata a se stessa. Secondo: la foresta non viene più utilizzata per la raccolta.

I primi successi sono visibili

Gli effetti evidenti del nuovo approccio sono già visibili a Ostwald. Ci sono rami e alberi caduti ovunque qui. Ma questo è uno dei segreti del successo nella giungla urbana. “Il legno morto viene solitamente completamente rimosso dalla foresta”, afferma il biologo Storm. Ma ora resta al suo posto. Un fattore importante per un ecosistema forestale funzionante, sottolinea Sturm: “Tutta una serie di organismi trae vantaggio dal legno morto”.

Ci sono buchi di picchi nei tronchi degli alberi e ogni sorta di cose strane del mondo degli insetti strisciano e volano sotto la corteccia degli alberi caduti. “I funghi crescono anche sul legno morto e a loro volta attirano altre piante e animali”, spiega Storm. Lo dico sempre: la vita prospera nel legno morto!


Il legno morto è vivo: i funghi crescono su un albero caduto nell'Ostwald di Darmstadt e sotto di esso strisciano vari insetti.

In sostanza, l’intera missione della città si basa sulla fiducia nella capacità della foresta di guarire se stessa. La gente dovrebbe starne lontana il più possibile. Inoltre non vi è alcun rimboschimento, quindi la foresta può ricostituirsi.

In molti luoghi dell’Ostwald crescono infatti germogli autoprodotti. “Qui abbiamo un faggio ramato, qui un frassino e qui una giovane quercia. Questo è fondamentalmente il successore delle vecchie querce che sono morte qui”, spiega Storm mentre visitiamo la foresta.

La ricrescita degli alberi garantirà che la chioma rimanga fitta o diventi più densa per molti anni a venire. Ciò a sua volta fornisce sufficiente ombra affinché il suolo della foresta non si secchi eccessivamente.

La rigenerazione naturale è anche il risultato della ritirata discreta delle persone. “Nel momento in cui gli alberi secolari qui crollano, la foresta crea un varco nella luce. La luce a sua volta stimola il processo di rigenerazione in questi luoghi, che proviene interamente dalla forza della foresta stessa.” Le persone intervengono solo quando la sicurezza stradale è a rischio. Ma anche lì gli alberi non verranno eliminati del tutto, ma verrà preservata la maggior parte possibile del tronco.


Un tronco d'albero segato a Darmstadt Ostwald

Un contributo importante per un migliore clima urbano

Tuttavia, la gente, in questo caso rappresentata dalla città di Darmstadt, non agisce in modo completamente altruistico, perché un bosco sano non è benefico solo per le piante e gli animali. “È il nostro polmone verde”, afferma Colmer, capo del dipartimento dell’ambiente. Le foreste urbane contribuiscono in modo significativo a mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici negli ambienti urbani e a migliorare il clima urbano. Per poter continuare a farlo anche in futuro, dice Colmer, ha bisogno di protezione.

Secondo Colmer restare fuori da questo caso sembra più facile di quanto non sia. “Dare la pace alla foresta richiede più impegno di quanto si pensi”, ha detto durante la cerimonia di premiazione. Ci vuole molto impegno per spiegare ripetutamente una dichiarazione di intenti. Molte persone non capiscono perché la città sembra lasciare che la foresta vada in rovina.

Inoltre, le condizioni della Foresta Occidentale sono molto peggiori di quelle della Foresta Orientale, per cui potrebbero essere necessari alcuni interventi normativi. Tuttavia, ciò richiede un’attenta pianificazione, altrimenti le persone finiranno per distruggere più di quanto fanno.

Colmer chiede pazienza

Colmer è entusiasta del premio: “La Medaglia Forest non è solo la conferma del nostro lavoro, ma anche una buona pubblicità per la nostra dichiarazione di intenti”.

La cosa più importante – e di solito è la più difficile da convincere – è la pazienza, sottolinea Colmer. “La foresta ha bisogno di molto tempo. Ci vuole più tempo delle legislature.” Per questo motivo rivolge un appello ai potenziali successori e alle generazioni future: “Per questa volta diamoglielo”.

Maggiori informazioni

Termina ulteriori informazioni

Related articles

Adolescente (25) ucciso durante un rituale sciamanico in Italia – Gli investigatori rilasciano dettagli sulla causa della morte

tzil mondostava in piedi: 14 luglio 2024, 6:18Da: Robin DittrichPremeredivisoLa morte di un barista di 25 anni ha...

Il piano del semaforo non influisce solo sul tipo di motore del veicolo elettrico

Home pageun lavorostava in piedi: 14 luglio 2024, 4:52da: Patrick FreewahInsisteDivideIl governo federale non intende solo promuovere i...