Gennaio 27, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Prima apparizione dopo il crash di FTX: SBF con le spalle al muro

Anche Sam Bankman-Fried canta all’evento del New York Times. È la prima apparizione pubblica del fondatore dell’exchange di criptovalute FTX dal suo crollo. Nel frattempo, sorge spontanea la domanda: perché il fondatore di FTX sta facendo questa intervista? Si può speculare su questo.

L’immagine si adatta. Sam Bankman-Fried siede in un angolo con le spalle non a una ma a due pareti. Continua a guardare in basso, il suo braccio trema così tanto che la sua camicia nera sta sobbalzando contro il muro bianco. È la prima apparizione pubblica dal crollo dell’ex impero delle criptovalute FTX.

Dopo le interviste con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, il capo di Meta Mark Zuckerberg o il segretario al Tesoro degli Stati Uniti Janet Yellen, il collegamento video andato in onda mercoledì sera con Bankman-Fried è un evento che molti occhi attendono con impazienza: l’esclusivo “Dealbook” del New York Times Vertice.” . Prezzo di ingresso $ 2.499.

Ci sono state molte critiche prima. Il fondatore di uno scambio di criptovalute insolvente dovrebbe essere autorizzato a parlare ora? Uno degli argomenti avanzati dagli oppositori dello spettacolo era che al presunto criminale era stata data troppa piattaforma. Ha scritto su Twitter: “Sam non dovrebbe parlare con la polizia invece di fare discorsi?”

Ma il New York Times non ha cancellato lo spettacolo e ha pubblicato la conversazione in un flusso video. Il giornalista di Bankman-Fried Andrew Sorkin vuole sapere cosa gli stanno attualmente consigliando i suoi avvocati. Pensi che vada bene che stia parlando adesso? “No, mi hanno consigliato di non farlo”, dice il trentenne.

READ  Ford Ranger 2022: informazioni, foto e dati sul pickup

Per chi la SBF condurrà questa intervista?

All’inizio del colloquio è subito chiaro quale direzione prenderà la conversazione. Ci sono due possibilità: o Bankman-Fried ha semplicemente preso decisioni sbagliate o ha barato, dice Sorkin. Così il fondatore di FTX fornisce un modello per prendere le distanze dall’accusa di frode.

La parola più importante nell’intervista è “censura”. Bankman-Fried continua a sollevarlo nelle sue risposte. Come se questo fosse il punto principale da sottolineare a questo punto, ad esempio le accuse mosse. In effetti, sorge la domanda con chi il fondatore di FTX condurrà questa intervista.

Si ipotizza che, secondo Pinkman-Fried, abbia agito contro il consiglio della sua stessa difesa. Bankman-Fried afferma di voler aiutare i clienti che sono stati truffati: “È mio dovere parlare e spiegare cosa è successo”.

Tuttavia, scarta quindi il passaggio di passaggio di Sorkin, per gestire un singolo caso per conto degli agenti FTX feriti. Il giornalista ha citato una delle persone colpite dicendo: “Ho perso tutto”. Se potesse chiedere a Bankman Fried perché ha rubato due milioni di dollari. La risposta è del tutto impersonale. Sam Bankman-Fried ha affermato che la piattaforma statunitense FTX, che è un’entità separata dalla versione internazionale, non è stata interessata dal crash.

Afferma che FTX US è ancora solvibile. Ha detto di essere “confuso” dal fatto che la società non stesse attualmente elaborando i prelievi dei clienti. Tutti i clienti statunitensi faranno “bene” con le attività dei clienti. Tuttavia, a questo punto è anche chiaro: includere FTX US nella procedura concorsuale.

Bankman Fried è stupito in ogni senso della parola

Il crollo di FTX e della sua società commerciale, Alameda, è dovuto principalmente a un problema di gestione del rischio, afferma Bankman-Fried. C’erano molti dipartimenti in FTX, ad esempio uno ciascuno in Giappone, Singapore ed Europa. La responsabilità si è allargata troppo”. Ancora una volta, il fondatore afferma che i problemi erano contrattempi non intenzionali, non una cattiva condotta intenzionale. Il suo più grande errore: “In FTX, non c’era nessuno responsabile del rischio di posizione”.

READ  Decine di migliaia di utenti interessati: ore di fallimento su Twitter

Si fa carico della “svista” ma allo stesso tempo prende le distanze da Alameda. Individua anche l’errore lì. Non era a conoscenza della profondità del rapporto d’affari tra FTX e Alameda. Bankman-Fried è completamente stupito. “Non sono riuscito a gestire Alameda”, dice. “Ero nervoso per il conflitto di interessi a causa del mio coinvolgimento eccessivo”.

Bankman-Fried è attualmente indagato alle Bahamas, in Turchia e negli Stati Uniti. Altri paesi potrebbero seguire l’esempio. Qualunque cosa Bankman-Fried dica in questa intervista può, e molto probabilmente, essere usata contro di lui in tribunale, ha scritto l’avvocato e giornalista Efrat Livni. Alcune autorità hanno già promesso una possibile condanna all’ergastolo.

Alla fine, rimangono molti punti interrogativi

Bankman-Fried, che attualmente si trova alle Bahamas, afferma che il ritorno negli Stati Uniti non rappresenta alcun rischio legale per lui. Può immaginare di spiegare ai legislatori statunitensi a un certo punto cosa è andato storto con FTX.

Sta tremando e sorridendo timidamente e nervosamente. Le ultime settimane si sono aggiunte: rispetto alle precedenti apparizioni, Bankman Fried ora sembra più magro. “Ho avuto un brutto mese”, dice. Il pubblico ride della comicità di questa affermazione. Sei preoccupato per le conseguenze legali? “C’è un tempo e un luogo in cui posso pensare a me stesso e al mio futuro”, dice. “Non credo che questo sia il momento giusto.”

E mentre Bankman-Fried parlava e ascoltava, scuoteva costantemente la testa. A volte rafforza le sue parole con un violento scuotimento della testa quando respinge un’accusa. Ci sono state frequenti segnalazioni in passato che si distrae facilmente durante le riunioni e gioca anche ai videogiochi. In questa intervista, il suo focus è su Sorkin. Ogni frase è eccessivamente supportata dal suo linguaggio del corpo. Dice che “non ha mai tentato di commettere frodi”.

READ  La criptovaluta di Berlino Nuri è insolvente

Alla fine, rimangono molti punti interrogativi. Anche perché gli spettatori non possono essere sicuri di quanto sia credibile Sam Bankman-Fried. Il giornalista Sorkin chiede al fondatore estromesso se ha mai mentito. Bankman-Fried dice che ci sono stati momenti in cui ha lavorato come marketer FTX. Ha cercato modi onesti per presentare FTX come eccitante, senza pensare o parlare della posta in gioco. “Vorrei aver passato più tempo a pensare agli aspetti negativi e meno tempo a pensare agli aspetti positivi”, dice.

Il post è il primo a entrare Finanziamento a termine Di ritorno.