Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Perché il CEO vede la Volkswagen in pericolo?

Il capo della Volkswagen Herbert Diess ha annullato un viaggio per gli investitori negli Stati Uniti su pressione del Consiglio del lavoro, parlando invece a una riunione dello staff all’inizio di novembre. Il manager è stato recentemente sottratto alla fiducia dei dipendenti e il suo futuro è attualmente in discussione. Il motivo dell’escalation è il suggerimento di Dees che 30.000 posti di lavoro non sono necessari per un futuro elettrico più produttivo. Alla riunione del personale, il CEO ha spiegato perché voleva rendere Wolfsburg il più efficiente possibile.

Inizialmente sono stati annunciati solo stralci di discorsi rivolti ai dipendenti Volkswagen. L’amministratore delegato ha ora pubblicato il testo integrale del manoscritto della lettera. “Il futuro è elettrico. E digitale. La Volkswagen ha iniziato a tracciare il percorso per quella trasformazione sei anni fa, e ora tutti stanno seguendo l’esempio. Con kit per auto elettriche di tutte le marche, con il proprio sistema operativo, le proprie fabbriche di batterie e le proprie auto -tecnologia di guida, uno è in una posizione migliore rispetto alla maggior parte dei concorrenti. La nostra quota di mercato per i veicoli elettrici nell’UE è del 26%. Oggi siamo i campioni europei dell’elettricità! “

Il passaggio alle e-car è al centro della strategia “New Cars” del Gruppo. La vendita del motore a combustione sta finanziando il passaggio all’auto elettrica digitale, quindi dis. Oltre a spostare il concetto di business verso i veicoli elettrici, l’industria sta attualmente affrontando sfide dovute alle interruzioni della catena di approvvigionamento causate dalla pandemia e, soprattutto, alla carenza globale di chip. La presidente del Consiglio del lavoro Daniela Cavallo ha confermato che il Consiglio del lavoro sostiene il passaggio dalle auto Volkswagen alle auto alimentate a batteria, mentre il personale è particolarmente critico nei confronti degli attuali bassi numeri di produzione a causa delle perdite di componenti. Altre case automobilistiche avranno un controllo migliore sulla loro catena di approvvigionamento.

Dess ha indicato i libri degli ordini completi e ha descritto la crisi dei semiconduttori come la ragione principale dell’arretrato, che fa sì che i dipendenti lavorino a orari ridotti. Il presidente ha sottolineato che la Volkswagen sta ancora andando bene, meglio della maggior parte delle altre aziende dell’economia. Ha avvertito che l’anno prossimo ci sarà anche una carenza di chip. Tuttavia, vede ancora il cambiamento fondamentale nel settore verso i veicoli elettrici con un’ampia digitalizzazione come una grande sfida. Altre aziende, in particolare Tesla, stanno guidando qui e la Volkswagen deve recuperare.

READ  Sospetta salmonella: richiamo di uova grandi nel nord della Germania

“La concorrenza che Volkswagen non ha mai visto prima”

“Spesso ci viene chiesto perché continuiamo a paragonarci a Tesla. So che infastidisce alcuni”, ha detto Dies. “Ma è compito mio e di tutto il management valutare adeguatamente la concorrenza, preparare il gruppo e renderlo capace di affrontare il futuro”. Ma nel nuovo mondo, ci si aspetta La società è “una competizione che Volkswagen non ha mai visto prima”. Sono necessari punti di forza completamente nuovi. Soprattutto, il programma deciderà chi può assicurarsi quanta quota di mercato. Questo il cambiamento è molto più difficile del passaggio dalla combustione all’elettrico.

L’auto sarà il prodotto tecnico più complesso al mondo. “Se non lo costruiamo noi, lo costruiranno gli altri. Ecco perché è stata presa la decisione: dobbiamo impegnarci al massimo, con tutte le nostre forze”, ha sottolineato Dis. Ecco perché Volkswagen ha creato una propria società di software con Cariad, che, insieme ai marchi, dovrebbe trasformare le auto in mostra in prodotti digitali. La più grande casa automobilistica europea non ha ancora avuto alcuna esperienza software, poiché i fornitori Bosch e Continental se ne sono assunti fino ad ora. Volkswagen può sopravvivere alla nuova concorrenza solo se riprogramma e aggiorna lo stesso software più e più volte.

“I dipendenti di Volkswagen, Audi e Porsche stanno lavorando insieme, pensando al marchio a parte, per raggiungere il successo reciproco. Non tutto sta andando ancora liscio all’avvio. Ma di settimana in settimana stiamo migliorando e diventando più efficienti. Oggi Tesla stabilisce gli standard qui. Loro costruire l’auto attorno al software. Gli aggiornamenti fanno parte della vita quotidiana dei clienti Tesla”, afferma Deiss. Tesla è sempre stata apprezzata per il suo software, la scalabilità e l’accelerazione, ma ha avuto problemi di qualità. Ma il “concorrente principale” sta imparando rapidamente. La qualità sta migliorando, il feedback dei clienti diventa più positivo.

Nella sua nuova “Gigafactory” nel Brandeburgo, vicino a Berlino, Tesla vuole costruire mezzo milione di auto con 7.000 persone – “e con una produttività sorprendente: forse 90 unità all’ora in linea, 10 ore per auto”, ha spiegato Deiss. Volkswagen è rimasta nello stabilimento di auto elettriche di Zwickau per più di 30 ore e 20 ore sono previste per il prossimo anno. Inizialmente ho iniziato con un obiettivo di progetto di 16 ore. Non ho bisogno di menzionare qui cosa significa tutto questo in borsa. Con il suo rating elevato, Tesla ha accesso illimitato a fondi e risorse.” “Sono questi numeri che mi portano a segnalare questa nuova competizione e a non chiudere gli occhi”.

READ  Macchine da caffè del Black Friday: queste macchine da caffè sono in mostra

Tesla è stata recentemente guidata da richiesta all’ingrosso Il cuore del proprietario nel mercato azionario ha raggiunto un valore di trilioni di dollari. In precedenza, dopo i primi anni difficili, i californiani registravano record di produzione e profitti elevati per diversi trimestri consecutivi. “Anche se non parlo più di Elon Musk: resterà lì e rivoluzionerà il nostro settore e presto diventerà sempre più competitivo”, ha detto Dies, riferendosi al capo di Tesla responsabile del successo del concorrente americano. Model 3 a settembre L’auto più venduta in Europa Era prima del Golfo. Cioè, sebbene Tesla non sia ancora costruita in Europa, importa solo. “Puoi vincere solo se comprendi la concorrenza e la tieni d’occhio. Il capo della Volkswagen avverte che Tesla è lo standard oggi e altre potenti startup cinesi si stanno facendo strada nel nostro mercato.

Le quote di mercato verranno riassegnate.

La competizione sarà grande nella nuova competizione. Dis ha detto che le quote di mercato verranno riallocate, e non verranno conteggiati i vecchi successi nel mondo delle auto nuove. Ecco perché la Volkswagen globale deve essere spostata in tempo per cambiare rotta. “Lo dico adesso”, ha sottolineato l’amministratore delegato. “Vi dico tutti molto chiaramente: non dobbiamo lasciare che Tesla a Grunheide distrugga il nostro sito, la nostra sede aziendale! Wolfsburg è importante per il gruppo e dovrebbe guidarlo. Con la responsabilità della nostra super piattaforma che SSP. È in fase di sviluppo nel campus di Sandkamp e sarà la nostra unica piattaforma del gruppo in futuro. e con Trinity, un diretto concorrente di Tesla Model 3 e Y.”

“Trinità” Per Wolfsburg non è solo il nome di un’auto, è il nome dell’intero cambiamento. Volkswagen sta pianificando tempi di produzione più rapidi e collaborazioni più efficienti. È la “rivoluzione Wolfsburg”, con questo progetto si ripensa completamente alla produzione automobilistica. La mobilità elettrica ha vinto la gara, e ora è il turno del Wolfsburg. Si tratta anche di guida automatizzata ad alto livello. “Trinity fa di Wolfsburg il produttore più importante del gruppo: da qui, milioni di persone sperimenteranno la mobilità in un modo completamente nuovo con le auto elettriche di livello 4. Wolfsburg dovrebbe diventare il punto di riferimento per molti dei nostri concorrenti!”, Ha affermato Dess.

READ  Presto non più alti prezzi del carburante? Il "diesel miracoloso" tedesco potrebbe essere la salvezza

Il capo del gruppo ha lanciato un appello alla forza lavoro: “Cambieremo strada! Teniamo aggiornata la Volkswagen. Vorrei che i tuoi figli e i tuoi nipoti avessero ancora un lavoro sicuro qui con noi a Wolfsburg nel 2030. Ecco cosa ho in mente ad oggi. Ecco perché sono qui. ” I posti di lavoro che esistono oggi diminuiranno tra 10-15 anni, principalmente nella gestione a livello di gruppo, ma anche nella produzione e nello sviluppo. Ma ci saranno nuovi e diversi lavori. Ma non è stato lui o Daniela Cavallo a decidere, quindi dis. I clienti decidono di acquistare un’auto dal Brandeburgo o un’auto da Wolfsburg. Dipende da quanto siamo competitivi nel mondo delle auto nuove”.

“Il prossimo golf non deve essere una Tesla! Il prossimo golf non deve venire dalla Cina! La prossima icona deve essere di nuovo Wolfsburg! Trinity!”, ha sottolineato in conclusione Diess. “Grazie per il tuo interesse: non vedo l’ora di affrontare questa importante competizione con te. E per mostrare quanto sia potente Volkswagen nel nuovo mondo. So che puoi farcela, conto su di te!”

Resta da vedere come andranno le cose in cima alla Volkswagen. Secondo i rapporti, il comitato di mediazione del consiglio di sorveglianza si occuperà della formazione del consiglio di amministrazione. Quindi non è chiaro se Diess rimarrà presidente della Volkswagen fino alla fine del 2025, come concordato a luglio. Per lui, le ultime notizie sono positive: “Le famiglie Porsche e Pich sono ancora dietro a Mr. Dess. Nulla è cambiato nella loro posizione”, ha detto un portavoce di Porsche SE Holdings quando gli è stato chiesto dall’agenzia di stampa. Reuters. Le famiglie possiedono la maggioranza nella società automobilistica attraverso la holding.