Novembre 28, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Pausa invernale 2021/2022: Snowboard nonostante il blocco della Corona in Austria – Modifica della regola dell’ascensore

L’inizio della stagione sciistica di quest’anno ha coinciso con la quarta chiusura in molte regioni sciistiche austriache. Ma ora ci sono buone notizie per gli appassionati di sport invernali.

VIENNA – Molti appassionati di sport invernali hanno dovuto rinunciare del tutto allo sci o allo snowboard la scorsa stagione. Per molto tempo sembrava buono per la stagione 2021/2022, ma poi un alto numero di casi in Austria e un basso tasso di vaccinazione hanno rimesso in piedi gli appassionati di sport invernali: il blocco è in vigore in tutta l’Austria dal 22 novembre, sebbene per chi è stato vaccinato Chi è guarito deve terminare dopo un massimo di 20 giorni. Domenica sera si è saputo che un’importante regola per gli sport invernali sta cambiando.

Stagione sciistica in Austria: questa regola sta cambiando

Il turismo è una delle principali fonti di reddito in Austria. Il turismo invernale da solo ha rappresentato il 5,5 percento del PIL nel 2019. Gli impianti di risalita hanno potuto aprire la scorsa stagione, ma le entrate sono state molto inferiori rispetto agli anni precedenti. Nel 2020, il numero di pernottamenti è diminuito di circa un terzo (-36 per cento) rispetto all’anno precedente, secondo le statistiche di Annuncio dell’Austria Appare. In alcune regioni si perde completamente il reddito, ad esempio il comprensorio sciistico di Ischgl è rimasto chiuso la scorsa stagione.

L’inizio della stagione sciistica di quest’anno in Austria coincide con la chiusura di molti comprensori sciistici. Ma ora ci sono buone notizie per gli appassionati di sport invernali (avatar).

© picture alliance / dpa-tmn | TVB Paznaun – Ishgal

Quest’anno dovrebbe essere tutto diverso, ma proprio all’inizio della stagione sciistica è arrivato il quarto lockdown in Austria. Ischgl, ad esempio, avrebbe dovuto aprire le sue piste il 25 novembre e il sito ufficiale della stazione di sport invernali ora afferma che sarà annunciato il primo giorno di sci. Molte altre aree sciistiche come il ghiacciaio di Hintertux dovranno chiudere nuovamente lunedì. Perché fino ad ora il regolamento prevede che gli impianti di risalita e le funivie possano essere utilizzati solo durante le chiusure “per esigenze personali” o per motivi professionali, quindi ORF Tirolo.

Ma ora ci sono buone notizie per gli appassionati di sport invernali. A differenza della precedente bozza, gli impianti di risalita in Austria ora possono aprire o rimanere aperti durante il lockdown. E’ quanto emerge dal decreto approvato domenica sera dal Comitato centrale dell’Assemblea nazionale. Ciò è conforme alle normative già in vigore in Austria nel terzo blocco intorno a Natale 2020. Per poter utilizzare le gondole coperte o chiuse, gli sciatori devono mostrare una prova di 2G e indossare una maschera FFP2 secondo il nuovo regolamento. In molte regioni sciistiche in Austria, questo era previsto fin dall’inizio. Secondo il decreto, l’esercizio dovrebbe essere svolto da soli o con importanti badanti o parenti, come ORF Tirolo menzionato.

READ  Kenosha: Kyle Rittenhouse è stato assolto per ferita mortale da arma da fuoco

Comprensori sciistici in Austria: come sarà la stagione 2021/2022?

La stagione sciistica in Austria dipende non solo dagli impianti di risalita, ma anche dalla gastronomia, dall’industria alberghiera e, naturalmente, dai visitatori nazionali e stranieri. Di conseguenza, il paese sta ora esaminando le restrizioni ai viaggi e gli sviluppi di Corona nei paesi vicini, che costituiscono una grande percentuale di ospiti nelle aree sciistiche in Austria. Anche prima del blocco in Austria, il settore alberghiero ha dovuto affrontare un’ondata di cancellazioni.

Franz Hurl, presidente dell’Associazione economica tirolese, ha affermato che non è ancora chiaro se i ristoranti possano aprire o debbano rimanere chiusi, come avevano fatto lo scorso inverno. ORF Tirolo. Tale regolamento della stagione precedente è stato successivamente dichiarato inammissibile dalla Corte costituzionale austriaca. Senza pernottamento, lo spettacolo in corso è attualmente rivolto principalmente a turisti giornalieri e locali. Secondo il governo, il 13 dicembre terminerà il lockdown su vaccinazioni e convalescenza. Non è ancora chiaro se i ristoranti e gli hotel nelle aree sciistiche potranno aprire con le regole 2G. Gli appassionati di sport invernali devono preoccuparsi di mezza stagione sciistica “normale”.

Elenco degli elenchi delle regole di valutazione: © picture alliance / dpa-tmn | TVB Paznaun – Ishgal