Aprile 23, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Oscar 2023: “Nothing New in the West” è il miglior film internazionale NDR.de – Cultura

Oscar 2023: “Nothing New in the West” è il miglior film internazionale NDR.de – Cultura

Stato: 13/03/2023 06:20

Gli Oscar sono stati assegnati a Los Angeles la mattina presto, ora tedesca. Nothing New in the West, del regista nato a Wolfsburg Edward Berger, ha vinto quattro premi, tra cui quello per il miglior film internazionale. Il miglior film è stato “Tutto, ovunque, in una volta”.

di Patricia Patel

Nothing New in the West è stato candidato agli Academy Awards in nove categorie, tra cui Miglior film e Miglior film internazionale. Oltre alla categoria Miglior film internazionale, il dramma di Berger ha vinto anche gli Oscar per la migliore fotografia (James Friend) e per la migliore colonna sonora (compositore Volker Bertelmann) e miglior scenografia.

Berger sul discorso di accettazione dell’Oscar: “Significa molto per noi!”

Il regista Berger è salito sul palco con gli attori di “Nothing New in the West” Felix Kammerer, Albrecht Schöch e Daniel Brühl, oltre che con il produttore Malte Grunert. Berger ha ringraziato tutti i candidati per il suo film e ha detto: “Significa molto per noi!” Ha ringraziato in particolare il cast, compreso il protagonista Kammerer: “Era il tuo primo film e ci hai portato tutti sulle tue spalle come se niente fosse. Senza di te nessuno di noi sarebbe qui”.

James Friend è stato riconosciuto per il suo lavoro dietro la macchina da presa

Il britannico James Friend ha vinto l’Oscar per la migliore fotografia nel film contro la guerra. Era visibilmente commosso e ha ringraziato la moglie, la famiglia, il team cinematografico e “con tutto il cuore” il suo regista Berger.

Florian Hoffmeister, nato a Braunschweig, è anche nominato nella categoria Best Camera – per il suo lavoro nel dramma di Todd Field “Tar”. “È completamente surreale: nel mio lavoro, questo è un obiettivo che a volte sogni”, riesce a malapena a credere alla sua fortuna con la nomination. “Veniamo entrambi dalla stessa città. Abbiamo fatto il nostro primo film insieme 30 anni fa, ero il suo assistente”, ha detto il regista Berger alla cerimonia di premiazione che aveva abbracciato Hofmeister qualche giorno prima a Los Angeles.

Il compositore Volker Bertelmann ha battuto concorrenti come John Williams in “The Fabelmans”, dopo tutto, dopo Walt Disney, l’artista più nominato nella storia degli Academy Awards. Il musicista tedesco Bertelmann, noto anche come Hauschka, è stato nominato una volta nel 2017 per le sue composizioni in “Lion – The Long Way Home”.

Preferito “Tutto, ovunque in una volta” ha vinto il premio come miglior film

Cast e troupe "Tutto ovunque in una volta" Accettando il premio per il miglior film agli Academy Awards al Dolby Theatre di Los Angeles.  © dpa bildfunk / Invision / AP Foto: Chris Pizzello

I registi Daniel Kwan e Daniel Scheinert con il loro team cinematografico “Everything and Everywhere at Once”, il più grande vincitore della cerimonia con sette Oscar, tra cui “Miglior film”.

Miglior film preferito Everything Everywhere at Once diretto da Daniel Kwan e Daniel Scheinert ha vinto un totale di sette Academy Awards. Racconta di una lavandaia che si fa strada attraverso diversi universi paralleli. Kwan e Schinert hanno vinto il premio come miglior regista, Jamie Lee Curtis ha portato a casa la migliore attrice non protagonista e Michelle Yeoh ha vinto la migliore attrice. È la prima donna asiatica ad essere così onorata in questa categoria. “Questo è per tutti i ragazzini e le ragazze che mi assomigliano”, ha detto l’attrice malese. “Questa è la prova che i grandi sogni possono diventare realtà.” Il sessantenne ha aggiunto: “Signore, non lasciate che nessuno vi dica che siete troppo vecchie per qualcosa!”

Il suo co-protagonista Ke Huy Quan ha vinto l’Oscar come miglior attore non protagonista. Ha baciato il trofeo in lacrime e ha detto: “Ho iniziato su una barca, ho trascorso un anno in un campo profughi”, ha detto il vietnamita, “In qualche modo sono finito sul più grande palcoscenico di Hollywood”. Da bambino, a 51 anni, lavorava già Steven Spielberg ha recitato nel film del 1984 Indiana Jones.

Brendan Fraser ha vinto il premio come miglior attore per il suo ruolo di padre in “The Whale”, e la regista e sceneggiatrice americana Sarah Polley ha vinto la migliore sceneggiatura non originale per “Pronunciation”. Guillermo del Toro è stato lieto di ricevere il primo premio Oscar per la cerimonia: per il miglior film d’animazione per “Pinocchio”.

Florian Hofmeister, fotografo "catrame" © Barbara Munker / dpa +++ dpa picture radio Foto: Barbara Munker

La mia voce: Florian Hofmeister in conversazione con NDR 2 sulla sua nomination all’Oscar per “Migliore macchina da presa” (2 min.)

Maggiori informazioni

Il regista e sceneggiatore Edward Berger alla premiere zurighese del film "Niente di nuovo in Occidente" © picture alliance / dpa / MAXPPP |  François Glories Foto: picture alliance / dpa / MAXPPP |  Francesco Glorie

In un’intervista a NDR, il regista di Wolfsburg ha parlato delle sue nomination agli Oscar per il suo dramma bellico Nothing New in the West e della storia del cinema. Di più

Maggiori informazioni

Hildur Guðnadóttir sul tappeto rosso alla premiere di un film "catrame" Nell'ambito della 73a Berlinale al Berlinale Palace di Berlino © picture alliance / Eventpress |  Evento stampa Golejewski

Due film drammatici sono candidati all’Oscar, per i quali ha composto la musica del film. Una conversazione su leader donne, compositrici donne, toni cupi e l’Islanda. Di più

Il regista Santiago Mitre (a sinistra) e l'attore Ricardo Darín hanno vinto i Golden Globe per "Argentina, 1985" © Chris Pizzello / Invision / AP / dpa +++ dpa picture radio +++ Foto: Chris Pizzello

Il legal drama argentino ha vinto un Golden Globe ed è stato candidato all’Oscar per il miglior film internazionale. Di più

Una grande statuetta dell'Oscar si trova nell'auditorium © picture alliance / dpa / Invision / AP |  Willy Sanjuan Foto: Willy Sanjuan

Il produttore Malte Grunert domenica sera potrebbe vincere l’Oscar per il miglior film per “Nothing New in the West”. Non sarebbe la prima volta che Amburgo vince gli Oscar. Di più

Sciogli Grunert "Niente di nuovo in Occidente" © Annette Riedl / dpa +++ dpa picture radio + Foto: Annette Riedl

Malte Grunert ha prodotto film come “A Single Man” ad Amburgo. Ora il suo ultimo dramma è stato candidato a nove Oscar. Ecco come reagisce il prodotto. Di più

Felix Kammerer (a sinistra) in una scena del film "Niente di nuovo in Occidente" - Una produzione Netflix © Reiner Bajo Foto: Reiner Bajo

Il brutale dramma di guerra di Eduard Berger è il primo adattamento cinematografico tedesco dei classici di Erich Maria Remarque. Di più

Felix Kammerer © picture alliance / GEORG HOCHMUTH / APA / picturedesk.com |  GEORG HOCHMUTH Foto: Georg Hochmuth

Nothing New in the West è stato nominato per un Academy Award nove volte. L’attore protagonista Felix Kammerer in un’intervista. Di più

Nina Manes (con Cate Blanchett) come squadra di "catrame" Sul tappeto rosso per la prima tedesca della Berlinale © Fabian Sommer / dpa +++ dpa-Bildfunk +++ Foto: Fabian Sommer

Nel dramma musicale, Nina Hoss interpreta un direttore di concerti per l’immaginaria Filarmonica di Berlino. Il film di Todd Field arriva nei cinema giovedì. Di più

Bert Fabelman (Paul Dano), il giovane Sammy Fabelman (Mathieu Zorian Francis-Difford) e Mitzi Fabelman (Michelle Williams) siedono nel cinema affollato - nel film di Steven Spielberg "Fablemans" © Storyteller Distribution Co.

Film come “Oppenheimer”, “Barbie”, “Dune 2”, “Manta Manta – Zooter Tale”, così come il quinto e ultimo film “Indiana Jones”, attirano il cinema. Di più

Questo argomento nel programma:

Cultura NDR | Notizie | 13/03/2023 | 06:00

Logo del rapporto di mancato recapito