Agosto 11, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ondata di caldo in Francia: livello di allerta rossa per la costa atlantica

Stato: 17/07/2022 22:47

L’Europa meridionale geme a temperature record e scarsità d’acqua. Il livello più alto di allerta per il caldo è stato annunciato per alcune parti della Francia occidentale. Il picco dell’ondata di caldo è previsto per lunedì.

Dato il caldo previsto, le persone nella Francia occidentale sono invitate a prestare molta attenzione. Il servizio meteorologico Météo France ha imposto il livello di allerta più alto in rosso per quasi l’intera costa atlantica francese e altre regioni occidentali, con solo l’estremità meridionale della costa con il dipartimento dei Pirenei atlantici che ha ricevuto il secondo livello di allerta più alto in arancione. Ciò vale per un totale di 51 dipartimenti francesi. Le avvertenze sono valide 24 ore e sono aggiornate al mattino presto e al pomeriggio.

Le temperature dovrebbero raggiungere i 37-40 gradi Celsius nel sud-ovest domenica. Il caldo si diffonde a nord. L’ondata di caldo dovrebbe raggiungere il picco nella Francia occidentale lunedì. Le temperature qui dovrebbero spesso salire a 40 gradi Celsius o più. I record di temperatura saranno quasi sicuramente battuti. Secondo il servizio meteorologico, il clima dovrebbe diventare più caldo a est. Le temperature dovrebbero raggiungere i 40 gradi in questa parte del paese martedì, mentre è probabile che l’ovest si raffreddi lentamente.

Impatto sul Tour de France

Le temperature costantemente elevate colpiscono il Tour de France. A causa del caldo intenso, è entrato in vigore il protocollo di maltempo per il Tour de France. Come annunciato dagli organizzatori, alla quindicesima tappa da Rodez a Carcassonne si applicano tre regolamenti speciali alla temperatura di 40 gradi.

I piloti possono mangiare dall’inizio fino a dieci chilometri prima del traguardo. Le bottiglie vuote possono anche essere gettate fuori dalle aree di immondizia quando gli appassionati di ciclismo sono sul lato della strada. Inoltre, il gioco, il divario massimo nel tempo di un vincitore, è stato fissato al 20 percento, indipendentemente dalla velocità media.

READ  Primo processo per atrocità: ergastolo per i soldati russi

Centinaia di morti

In altre parti d’Europa, le persone sperimentano temperature molto elevate da giorni. In Portogallo e nella vicina Spagna, in particolare, il termometro è salito regolarmente al di sopra dei 40 gradi per circa una settimana, con conseguenze disastrose. Secondo i medici, centinaia di persone sono morte di conseguenza.

E in Spagna, che ha una popolazione di circa 47 milioni, da domenica scorsa sono morte 360 ​​persone a causa delle alte temperature, secondo il quotidiano “La Vanguardia”, citando l’Istituto Superiore di Sanità Carlos III. segnalato a Madrid. Domenica un uomo di 50 anni è crollato in una strada a Torrejon de Ardoz, vicino a Madrid. I soccorritori hanno detto che i paramedici non potevano più aiutarlo, la sua temperatura corporea è salita a 40 gradi.

Il Portogallo, che ha una popolazione di dieci milioni di abitanti, ha riferito che tra il 7 e il 13 luglio sono stati contati 238 decessi rispetto a periodi simili degli anni precedenti. Queste morti sono anche attribuite alle temperature estreme.

In molte aree, anche il caldo e la siccità provocano incendi. Migliaia di ettari sono stati dati alle fiamme in Italia, Grecia, Spagna, Portogallo e Francia, molte persone hanno dovuto fuggire dagli incendi e interi villaggi sono stati evacuati. In Spagna, la preoccupazione maggiore è stata un incendio nel comune di Pont de Vilomara, a circa 50 chilometri a nord della capitale catalana Barcellona. Secondo le autorità, l’incendio scoppiato nel pomeriggio ha distrutto in sole sei ore circa mille ettari di foresta. Hanno anche sequestrato alcune abitazioni e veicoli. Il ministro dell’Interno catalano Joan Elena ha detto che 200 persone sono state portate in salvo.