Ottobre 2, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Obiettivo delle nostre forze speciali”: Selenskyj minaccia il presidio della centrale nucleare russa

L’obiettivo delle nostre forze speciali.
Zelensky minaccia la guarnigione della centrale nucleare russa

Giorni fa, Kiev e Mosca si sono accusate a vicenda di essere responsabili dell’attentato alla centrale nucleare di Zaporizhia. Ora il presidente ucraino Zelensky sta minacciando di rappresaglia le forze del Cremlino che occupano la fabbrica. Ha invitato l’Occidente a punire l’industria nucleare russa.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha minacciato i soldati russi dentro e intorno alla centrale nucleare di Zaporizhia in Ucraina. “Ogni soldato russo che spara alla struttura o spara dalla sua copertura dovrebbe sapere che diventerà un obiettivo speciale dei nostri agenti segreti, delle nostre forze speciali, del nostro esercito”, ha detto Zelensky nel suo discorso video serale.

Ha anche accusato le forze russe di utilizzare il sito della centrale nucleare come fortezza per sparare contro le cittadine di Nikopol e Maranits sull’altra sponda della diga di Dnipro. Il presidente ha avvertito che il dispiegamento delle forze russe sul sito “aumenta la minaccia radioattiva per l’Europa a un livello mai visto nemmeno nei momenti più difficili dello scontro durante la Guerra Fredda”.

“Ovviamente ci deve essere una dura reazione”, ha aggiunto Zelensky. Diplomatici ucraini e rappresentanti dei paesi partner stanno ora facendo del loro meglio per sconvolgere l’industria nucleare russa. Zelensky ha invitato l’Occidente a imporre sanzioni all’industria nucleare russa. Ha affermato che le misure punitive dovrebbero danneggiare l’industria nucleare del paese aggressore. Energia nucleare La Russia sta costruendo centrali nucleari in molti paesi e stoccando anche scorie radioattive.

Giorni fa, Kiev e Mosca si sono accusate a vicenda di sostenere il bombardamento della centrale nucleare di Zaporizhia. Con sei reattori e una produzione netta di 5.700 megawatt, le forze russe hanno occupato la più grande centrale nucleare d’Europa all’inizio di marzo. È di importanza strategica per l’approvvigionamento elettrico del Paese. La dirigenza a Mosca e le autorità di occupazione a Zaporizhia hanno respinto le richieste di riportare la centrale nucleare sotto il controllo ucraino.

READ  Ucraina- Notizie +++ Lo scrittore ucraino critica le celebrità tedesche +++