Dicembre 9, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Niente più olio di colza: il proprietario toglie le patatine fritte dal menu | regionale

Darmstadt – friggere se stesso!

Il ristoratore Freddy Basel, 63 anni, ha ancora un’ultima lattina da 15 litri quasi vuota di olio di colza. Una volta esaurita, la friggitrice resta fredda: la crisi petrolifera innescata dalla guerra in Ucraina è arrivata ora anche alla cucina “Grauer Bock” di Darmstadt.

+++ BILD è ora disponibile anche in TV! CLICCA QUI PER BILD LIVE +++

Il curry non viene più servito lì con patatine fritte, ma solo con insalata! L’olio di colza è raro e i suoi prezzi sono esplosi. Quindi il proprietario ha dovuto rimuovere le patatine dal menu.

A gennaio Basilea pagava ancora 90 centesimi per litro di olio di colza. Ora si arriva a 4 euro! Freddy e sua moglie, Carmen Basel, 63 anni, non potrebbero più riempire la loro friggitrice con olio costoso se non volessero aumentare drasticamente il prezzo delle patatine fritte.

Foto: Reinhard Roskaritz

Fino ad ora, il proprietario può ancora offrire un menu del pranzo con patatine fritte per sette euro. Per guadagnarci soldi in futuro, dovrà aumentarlo di 2 euro. Troppo costoso per i suoi clienti.

La benzina è più cara che mai Fai già il pieno a buon mercato con Sparfochs

La benzina è più costosa che mai: seguendo questi suggerimenti, puoi fare rifornimento in modo più economico

Fonte: IMMAGINE

03.02.2022

Il proprietario di BILD: “Dalla crisi in Ucraina, ci sono stati colli di bottiglia nelle consegne che hanno fatto salire i prezzi”. Per una settimana, Carmen ha assillato ogni grossista alla ricerca di olio di colza o di girasole a prezzi accessibili. Senza risultato!

Il Basilea è rimasto sbalordito: “Non ho mai visto niente di simile nei miei 25 anni di ospitalità”.

READ  Hai ancora queste opzioni