Gennaio 30, 2023

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nessuno slancio sul trading floor: DAX calpesta l’acqua


Rapporto di mercato

Stato: 25/01/2023 09:32

Il principale indice tedesco non può davvero prendere piede date le mediocri specifiche degli Stati Uniti al mattino. La stagione delle segnalazioni a volte causa movimenti violenti dei prezzi. Dopotutto, l’indice DAX può mantenere il suo livello.

Con 15.090 punti, l’indice del mercato azionario tedesco è stato quotato poco dopo l’inizio delle negoziazioni quasi alla chiusura dell’XETRA di ieri. Il traguardo dei 15.000 punti del Tour rischia ancora di essere infranto.

in attesa dell’indice ifo

“Finora, il DAX è riuscito a resistere a una significativa battuta d’arresto. Tuttavia, manca uno slancio positivo per un altro aumento dei prezzi”, afferma l’analista Thomas Altmann di QC Partners. Gli investitori potrebbero anche aver atteso i loro impegni per quanto riguarda l’Ifo Business Climate Index, che dovrebbe essere pubblicato in mattinata. Gli analisti vedono la misura dell’umore a 90,2 a gennaio dopo gli 88,6 del mese precedente: si tratterebbe del quarto aumento consecutivo.

Le specifiche sono in qualche modo contrastanti

La domanda al dettaglio tedesca è stata contrastata al mattino. A Wall Street, l’allagamento dei bilanci societari ha talvolta causato movimenti frenetici dei prezzi. L’indice Dow Jones dei valori standard ha chiuso in serata dello 0,3 per cento a 33.734 punti. Il Nasdaq Technology Index ha perso lo 0,3% a 11.334 posizioni. I mercati azionari in Giappone hanno continuato il loro movimento al rialzo in mattinata. L’indice Nikkei 225 ha chiuso in rialzo dello 0,4% a 27.395 punti. I mercati azionari di Cina, Hong Kong e Corea del Sud sono rimasti chiusi a causa dei festeggiamenti per il capodanno cinese.

Industria delle costruzioni con meno ordini

I segnali dall’economia tedesca non hanno potuto risollevare gli animi al mattino. Dopo l’adeguamento per gli aumenti dei prezzi, gli ordini in entrata nel settore edile tedesco sono diminuiti del 5,6% a novembre rispetto a ottobre. Lo ha reso noto in mattinata l’Ufficio federale di statistica. Rispetto a novembre 2021, gli ordini sono diminuiti del 12,7% in termini reali. Includendo gli aumenti dei prezzi (nominali), tuttavia, il numero di ordini è stato superiore del 2,0% rispetto al livello dell’anno precedente, con un volume di 7,4 miliardi di euro, a causa dell’aumento dei prezzi delle costruzioni. Gli alti prezzi di costruzione e gli alti tassi di interesse influiscono negativamente sulla domanda.

READ  La luce è una vera trappola che consuma molta energia: il trucco della luce fa risparmiare un sacco di soldi

L’euro è ancora in una tendenza al rialzo

Le dichiarazioni della Banca centrale europea (BCE) secondo cui sono in corso ulteriori aumenti dei tassi di interesse nell’Eurozona servono a rafforzare la valuta comune europea. In mattinata, l’Euro è scambiato a 1,0888$, continuando il trend rialzista che dura da diverse settimane.

Panoramica dei dati di stoccaggio dell’olio

Nel mercato petrolifero, oggi i partecipanti al mercato sono alla ricerca di nuovi dati di archiviazione dagli Stati Uniti, che spesso spostano i prezzi. Le scorte sono aumentate notevolmente nelle ultime settimane. Ieri sera, l’associazione industriale dell’American Petroleum Institute (API) ha riportato un altro rally, ma non così forte come nelle settimane precedenti. Nel pomeriggio il Dipartimento dell’Energia pubblicherà i dati settimanali. Il prezzo di un barile di Brent del Mare del Nord è attualmente di $ 86,50, in aumento di quasi mezzo punto percentuale rispetto a ieri.

Poco movimento in DAX

Sul DAX, la volatilità del corso è limitata al mattino. Il rivenditore di prodotti chimici Brenntag è il miglior valore nel trading iniziale. In aumento anche le carte HeidelCement. Nella parte alta della scala dell’indice, le azioni Deutsche Bank sono state quotate con una perdita di circa l’1,5%.

Airbus con meno ordini di elicotteri

Dax Airbus Group ha consegnato più elicotteri lo scorso anno. Un totale di 344 macchine sono state consegnate ai clienti, sei in più rispetto al 2021, secondo la società. Tuttavia, su un totale di 362 macchine, gli ordini ricevuti sono stati inferiori al livello dell’anno precedente. Prosegue la ripresa del mercato. Il business militare in particolare è in crescita. La società intende fornire i dettagli per l’intero anno il 16 febbraio.

READ  Cardano con potenziale: un 2022 di successo previsto: il token ADA Cardano è un nuovo massimo storico? | newsletter

MTU vuole costruire turbine elettriche per aerei

Il produttore di motori di Monaco MTU Aero prevede aerei passeggeri elettrici a metà degli anni ’30. La mobilità elettrica in volo si basa su una cella a combustibile, che utilizza idrogeno e ossigeno per generare elettricità per le turbine, secondo quanto dichiarato dal CEO Lars Wagner a Münchener Merkur. “Puntiamo ad aeromobili a celle a combustibile in grado di trasportare da 50 a 100 passeggeri su un raggio di 1.000 miglia nautiche, ovvero 1.800 chilometri. È sufficiente per circa i tre quarti di tutte le rotte europee”, afferma Wagner.

Gli analisti consigliano Allianz

L’analista Jefferies ha alzato il target price per le azioni Allianz da 230 a 250 euro e ha lasciato il rating a “Buy”. L’analista Philip Keate ha scritto in uno studio che è probabile che gli effetti valutari influenzeranno l’attività della controllata Pimco nel quarto trimestre, espressa in euro. Questo segna la fine di un anno difficile. Ma guardando al futuro, il miglioramento è all’orizzonte.

ProSiebenSat.1 acquista film

Gli investitori possono anche concentrarsi sui giornali della serie televisiva ProSieben e Sat.1 al mattino. La società ha siglato un importante accordo sui diritti di film e serie con il gigante dell’intrattenimento Sony. Pertanto, le piattaforme del gruppo avranno accesso agli attuali successi cinematografici, nuove serie e molte vecchie produzioni di Sony Pictures, ha annunciato Seven.One Entertainment Group oggi a Unterföhring.

Nuova causa USA contro Google

Il governo degli Stati Uniti possiede la società Internet Google ha intentato una causa anticoncorrenziale. Ieri sera, il procuratore generale Merrick Garland ha affermato che il predominio di Google nella pubblicità digitale sta danneggiando clienti e inserzionisti. L’azienda vuole sfruttare la sua posizione di forza per riscattare i concorrenti e costringere gli inserzionisti a utilizzare i prodotti Google, rendendo difficile l’accesso alle offerte concorrenti. Otto stati degli Stati Uniti si sono uniti alla causa, intentata in Virginia.

READ  Nella prima filiale in Olanda: ALDI annulla i cassieri! | vita e conoscenza

Microsoft con meno profitto

I dati del colosso del software Microsoft hanno destato scalpore ieri sera dopo la chiusura della borsa statunitense. Alla fine dell’anno, il gruppo era preoccupato per l’aumento dell’inflazione e della stagnazione Molto meno profitto. Nei tre mesi terminanti a dicembre, l’utile netto è sceso del 12% su base annua a 16,4 miliardi di dollari. Le vendite sono aumentate del 2% a 52,7 miliardi di dollari. Nel complesso, i numeri trimestrali erano in linea con le aspettative e il titolo era più alto nelle contrattazioni fuori orario.

TI ritiene che la domanda sia debole

Il gruppo statunitense di chip Texas Instruments ha avvertito un calo della domanda. Le vendite sono diminuite nell’ultimo trimestre, rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, del tre percento, raggiungendo quasi 4,7 miliardi di dollari, come annunciato ieri sera dalla società. L’utile netto è sceso dell’8% a 1,96 miliardi di dollari. Anche Texas Instruments è stata cauta nel primo trimestre: la società di chip prevede un ulteriore calo delle vendite rispetto ai tre mesi precedenti e prevede tra $ 4,17 miliardi e $ 4,53 miliardi.