Gennaio 25, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nessun test obbligatorio, ma le parti: il percorso Omicron di Israele in epidemiologia

I numeri di Corona stanno aumentando ogni giorno in Israele a nuove vette. Non molte persone avevano contratto il virus ogni giorno prima – al culmine della quarta ondata c’era solo la metà di quel numero. E cosa sta facendo Israele? Forzare chiusure, annullare eventi e Viaggi prevenire? Programmato. Diverse misure per contenere la pandemia sono state annullate domenica.

È probabile che il numero effettivo di infezioni sia molto più alto di quanto riportato ufficialmente. Perché Israele ha allentato i requisiti dei test la scorsa settimana: solo i gruppi ad alto rischio e le persone di età superiore ai 60 anni dovrebbero sottoporsi a un test PCR dopo essere entrati in contatto con qualcuno con il coronavirus. Per altri è sufficiente un test antigenico rapido, che può essere fatto a casa.

Israele emette restrizioni di viaggio

Il primo ministro Naftali Bennett ha avvertito domenica su Facebook Prima che vengano contagiati dai due ai quattro milioni di israeliani Corona virus infetterà. Quindi l’approccio del governo sembra assurdo: dopo la scoperta della variante Omikron, il governo ha inizialmente imposto severe restrizioni di viaggio. Tuttavia, secondo gli esperti, questi non sono più utili perché l’alternativa si è diffusa ampiamente anche all’interno di Israele.

Pertanto, da domenica, in Israele si applica quanto segue: è consentito viaggiare in quasi tutti i paesi. Così è stata chiusa la “lista rossa”, che in precedenza vietava gli spostamenti in alcune regioni. Ad oggi hanno partecipato Stati Uniti, Gran Bretagna e Svizzera.

Le feste sono di nuovo possibili

Il ministero ha anche osservato che il numero di infezioni in molti paesi è più alto che in Israele, motivo per cui nessuno dovrebbe “viaggiare lì senza una buona ragione” – ma questo è ancora consentito. Nel frattempo, ci sono solo un certo numero di paesi ostili come Iran e LibanoIn nessun caso gli israeliani possono raggiungerlo. Pertanto, le restrizioni di viaggio relative a Corona sono state revocate negli ultimi due anni.

READ  L'herpes labiale (herpes labiale): cause, sintomi e trattamento

E con il superamento delle restrizioni di viaggio, ci sarà un ulteriore allentamento: sono di nuovo possibili anche ristoranti e feste, le scuole sono aperte, e così è “RND” menzionato.

Percorso delle onde di Omicron in Israele: potrebbe funzionare bene?

“Sembra che ci stiamo dirigendo verso l’immunità di gregge”, ha detto la giornalista israeliana Yvette Schwerdt, valutando l’approccio del governo in un’intervista alla radio austriaca. “Impulso 24” Uno. Le cose possono andare bene?

“È una passeggiata sul filo del rasoio”, afferma l’epidemiologo Timo Ulrichs, quando gli è stato chiesto da FOCUS Online. La maggior parte degli anziani, cioè la categoria di rischio, è stata vaccinata tre volte in Israele. “Queste persone sono molto ben protette da gravi decorsi clinici”, spiega. Una diluizione significherebbe inizialmente un altro aumento del numero di nuove infezioni, “ma poi anche una diminuzione, cioè quando il virus difficilmente infetta le persone non infette e non vaccinate”, afferma Ulrichs. “Se questa camminata sul filo del rasoio avesse successo, in altre parole non sovraccaricando gli ospedali, sarebbe una via praticabile per Israele attraverso l’ondata di Omricon”.

Dato l’alto numero di infezioni, Israele prevede anche di consentire al personale medico, ai medici e agli infermieri di lavorare, purché non mostrino sintomi, nonostante il risultato positivo del Corona. Secondo Ulrichs, questo non è pericoloso con alcune precauzioni di sicurezza. “Anche in Germania lo abbiamo fatto di fatto durante la prima ondata”, spiega. “Se venissero osservate altre misure come indossare una maschera e così via, ciò sarebbe giustificato, anche se Omikron è più contagioso”.

Consiglio per il surf: Corona age – che è considerato un richiamo da quando e non ha più bisogno di ulteriori test

READ  Ecco perché alcune persone non si infettano affatto

Cosa può imparare la Germania da Israele?

Quando si tratta di vaccinazione, Israele è sempre stato un pioniere nella diffusione della pandemia di Corona. Questo significa che possiamo anche imparare qualcosa dal percorso di Israele attraverso l’onda Omicron?

Secondo Ulrich, in Germania può essere adottata una strategia di test variante da Israele: test PCR solo per persone a contatto con gruppi ad alto rischio di età superiore ai 60 anni, per il resto è sufficiente un test antigenico rapido. “Questo può essere previsto anche in Germania, soprattutto perché abbiamo raggiunto i limiti di capacità durante i test prima della quarta ondata e i numeri sono stati registrati erroneamente molto bassi”, spiega l’epidemiologo.

Ci mancherà comunque l’infezione nella fase alta dell’onda, ma non sarebbe “troppo tragico”. Il fattore critico è la fase iniziale, “adesso”. La gamma di misure ora aiuta a mantenere la pendenza dell’onda Omikron ragionevolmente bassa in modo che molte persone non debbano andare in ospedale in una volta.

Secondo Ulrich, in Germania non è ancora tempo di calma. “Possiamo solo imitare la calma che Israele mostra ora quando abbiamo i primi numeri affidabili sui ricoveri ospedalieri basati su Omikron”, afferma Ulrichs. E se possiamo stimare quanto il carico della quarantena o dell’infezione sovraccaricherà l’infrastruttura critica. “Ma poi possiamo anche parlare della luce in fondo al tunnel”, dice Ulrichs. “Quindi sulle probabilità di porre fine all’epidemia dalla primavera o dall’estate.”