Dicembre 10, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nastro ucraino: Guterres chiede un cessate il fuoco | BR24

13:02: il ministro della Giustizia si è infuriato per aver insultato Melnyks

Il ministro della Giustizia del Meclemburgo-Pomerania Anteriore Friedrich Stratmans (a sinistra) ha suscitato indignazione con un attacco verbale all’ambasciatore dell’Ucraina in Germania, Andrei Melnik, e ha rilanciato la controversia sul comportamento del governo statale nei confronti della Russia. Il tweet, che da allora è stato cancellato, scriveva: “Sei un cattivo ambasciatore del disgusto!” Straetmanns si è scusato martedì. “La formulazione del tweet era sbagliata e inappropriata, motivo per cui l’ho cancellato”, ha detto l’avvocato.

Con la sua dichiarazione, il ministro degli Esteri rispondeva a una lettera dell’ambasciatore, in cui descriveva l’ex sindaco di Düsseldorf Thomas Geisel come un “ammiratore spirituale di Putin”. L’ex OB è stato accusato di relativizzare i crimini di guerra a Bucha in Ucraina attraverso un post sul blog. Da allora questo post è stato cancellato.

12:54: Governatore – La Russia continua a bombardare l’intero fronte a Donetsk

La Russia continua a bombardare lungo il fronte nella regione di Donetsk, nell’Ucraina orientale, secondo il governatore della regione. Finora questo martedì, due persone sono state uccise e altre sei sono rimaste ferite, ha detto Pavlo Kirilenko tramite il servizio online di Telegram.

12:44: Il segretario generale dell’Onu Guterres chiede un cessate il fuoco in Ucraina a Mosca

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres, nel suo incontro con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, ha chiesto un rapido cessate il fuoco e la fine della guerra in Ucraina. Il 72enne ha detto all’inizio dell’incontro a Mosca di essere interessato a fare “tutto il possibile” per porre fine alla guerra e alle sofferenze della popolazione. Guterres ha avvertito che la guerra stava già colpendo i prezzi del cibo e dell’energia in tutto il mondo. Pertanto, è necessario mantenere un dialogo e raggiungere un cessate il fuoco per creare le condizioni per una soluzione pacifica del conflitto.

Lavrov ha affermato che molti problemi si sono accumulati in Ucraina e devono essere risolti. Ma la Russia vuole anche parlare dello sviluppo delle Nazioni Unite nel loro insieme. Lavrov si è lamentato delle tendenze in Occidente a stabilire un mondo unipolare. Guterres ha risposto di essere un sostenitore vocale di un mondo multipolare.

12:36: Wadephul – La Germania non è parte in guerra per la consegna di armi pesanti

Il leader della fazione sindacale Johann Wadfull non crede che la Germania diventerà una parte in guerra fornendole armi pesanti. Il politico della Cdu ha detto a Deutschland Funk che secondo il diritto internazionale non si diventa un partito. Inoltre, la Germania fornisce già armi, mentre altri paesi come Paesi Bassi, Francia e Stati Uniti forniscono armi pesanti. “Come possiamo effettivamente avere l’idea che una consegna di armi tedesche ora innescherà una guerra nucleare?” ha chiesto Wadfall.

READ  Guerra in Ucraina: Selinsky chiede nuove sanzioni russe - Anteprima

12:24: i leader delle fazioni dell’Unione hanno valutato positivamente l’implementazione del semaforo per la consegna delle armi

I leader della fazione dell’Unione hanno risposto positivamente ai segnali della Semaforo Alliance nel dibattito sulla consegna di armi pesanti all’Ucraina. Quello che si sente dai semafori fa sperare che le cose stiano andando nella giusta direzione, ha detto a Berlino il direttore parlamentare della fazione sindacale al Bundestag (CDU), Thorsten Frei (CDU). Se la richiesta del governo soddisfa sostanzialmente i requisiti del sindacato, “ovviamente lo sosteniamo anche noi”.

Per quanto riguarda l’attuazione del semaforo, il leader del gruppo regionale CSU Alexander Dobrendt ha parlato di una definizione molto chiara della consegna di armi pesanti in Ucraina. Ci sono ancora alcune cose da chiarire, ma la richiesta potrebbe essere la base per i negoziati con la coalizione su una decisione congiunta al Bundestag.

12:18: Austin vuole trasferire “Heaven and Earth” per l’Ucraina

All’inizio dell’incontro programmato dagli Stati Uniti alla base di Ramstein, il capo del Pentagono Lloyd Austin ha assicurato al Segretario alla Difesa che “Cielo e Terra” si muoveranno per sostenere l’Ucraina nella sua guerra contro la Russia. “Ovviamente l’Ucraina pensa di poter vincere, e anche tutti qui lo credono”, ha detto il segretario alla Difesa degli Stati Uniti. “Siamo qui per aiutare l’Ucraina a vincere la battaglia contro l’ingiusta invasione russa e per costruire le difese dell’Ucraina per affrontare le sfide di domani”, ha affermato Austin. Il significato dell'”aggressione imperiale” della Russia si estende oltre l’Ucraina e l’Europa.

L’obiettivo dell’incontro di Ramstein, che si è tenuto negli Stati Uniti, era “aiutare l’Ucraina a vincere la battaglia contro l’invasione ingiustificata della Russia e rafforzare la difesa dell’Ucraina per affrontare le sfide di domani”. Ministri della difesa e capi di stato maggiore di quasi 40 paesi partecipano alle deliberazioni a Ramstein.

READ  Un toro attacca un contadino: un 13enne salva un contadino da mostri da 700 chili!

12:04: la Polonia impone sanzioni agli oligarchi russi

La Polonia impone sanzioni a 50 oligarchi e società russe. Tra loro ci sono il miliardario Mikhail Fridman, l’uomo d’affari Oleg Deripaska, fondatore della società di sicurezza informatica Eugene Kaspersky. “È probabile che questo elenco venga ampliato”, ha detto il ministro dell’Interno Mariusz Kaminsky in una conferenza stampa a Varsavia.

11:50: le tensioni si intensificano dopo una nuova offensiva nella zona di conflitto moldava della Transnistria

Il bombardamento di un’antenna radio nella zona di conflitto della Moldova in Transnistria al confine con l’Ucraina minaccia di aggravare ulteriormente la situazione nella regione. Il Presidente della Repubblica di Moldova, Maya Sandu, ha convocato questo pomeriggio una riunione del Consiglio di sicurezza. Il centro radiofonico aveva inviato stazioni radio russe con due antenne. I soldati russi sono di stanza in Transnistria, che si staccò dalla Repubblica di Moldova.

Quindi politici di alto rango a Mosca parlano di una provocazione: “Gli eventi in Transnistria sono una provocazione con l’obiettivo di avvicinare la Russia alle operazioni militari nella regione”, ha affermato il capo del Comitato della Duma sulla CSI, Leonid. Kalashnikov. Lunedì il ministero della Sicurezza dello Stato è stato colpito a colpi di arma da fuoco nella capitale della Transnistria Tiraspol. Nessuno è rimasto ferito in nessuno dei due incidenti.

11:40: Habeck a Varsavia parla di forniture di petrolio

Sullo sfondo della guerra russa in Ucraina, il ministro federale dell’Economia Robert Habeck è in visita oggi in Polonia per discutere su come ridurre la dipendenza dal petrolio russo. Il ministero di Habeck ha annunciato che l’incontro con il ministro del clima polacco, Anna Moskowa, a Varsavia, riguardava anche l’esplorazione di altri modi per importare petrolio. “Pertanto, Germania e Polonia vogliono intensificare la cooperazione nel settore petrolifero in modo che forniture di energia stabili possano essere implementate il più rapidamente possibile indipendentemente dalle importazioni di petrolio russe”, ha affermato il politico verde, secondo l’annuncio.

La sostituzione del petrolio russo richiederà nuovi paesi fornitori, contratti e infrastrutture diversi, afferma la dichiarazione. In Germania, sono state particolarmente colpite le raffinerie di Schwedt nel Brandeburgo e Leona vicino a Halle. Ad oggi, sono stati forniti tramite gasdotti dalla Russia.

READ  È qui che l'enorme carovana di Putin si muove nell'Ucraina orientale: nuove immagini satellitari - Politica all'estero

11:27: L’ONU prevede 8,3 milioni di rifugiati dall’Ucraina quest’anno

Le Nazioni Unite stimano che circa 8,3 milioni di persone fuggiranno dall’Ucraina quest’anno. In totale, più di 12,7 milioni di persone sono fuggite dalle loro case dall’inizio dell’invasione russa due mesi fa. Più di cinque milioni di loro sono fuggiti all’estero, mentre 7,7 milioni sono sfollati all’interno.

11:18: Lambrecht annuncia l’addestramento dei soldati ucraini

Il ministro federale della Difesa Christine Lambrecht (SPD) ha annunciato che i soldati ucraini saranno addestrati nei sistemi di artiglieria sul suolo tedesco. “Stiamo lavorando con i nostri amici americani per addestrare le forze ucraine nei sistemi di artiglieria sul suolo tedesco”, ha detto alla base americana di Ramstein, secondo un manoscritto di una lettera precedentemente distribuito. Ha anche annunciato che avrebbe addestrato soldati ucraini con obici semoventi e avrebbe fornito munizioni ai Paesi Bassi.

Per quanto riguarda gli aiuti all’Ucraina, “nelle ultime settimane ci sono state anche critiche alla Germania”, ha affermato Lambrecht. Tuttavia, i numeri parlano una lingua diversa ed è stato deciso che la Germania avrebbe consentito la consegna di carri armati antiaerei Gepard all’Ucraina.

11.14: Lettonia – Non soccombere al ricatto di Lavrov

La Lettonia ha respinto la minaccia di escalation della guerra in Ucraina avanzata dal ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov. “Se la Russia minaccia la terza guerra mondiale, questo è un chiaro segno del successo dell’Ucraina”, ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri Edgars Rinkevix: “Non dovremmo soccombere al ricatto russo, ma il nostro sostegno all’Ucraina e le sanzioni contro la Russia si stanno moltiplicando”. e l’ordine può essere ristabilito solo con un’azione ferma e coerente.

Il ministro degli Esteri russo Lavrov aveva precedentemente parlato del vero pericolo della terza guerra mondiale. “Il pericolo è serio e reale, e non va sottovalutato”, ha detto Lavrov in un’intervista alla televisione russa, pubblicata lunedì sera dal ministero degli Esteri sul suo canale Telegram. Lavrov ha anche affermato che la Russia considerava la consegna di armi della NATO all’Ucraina obiettivi legittimi.