Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Nastro live F1: Hamilton: nessuna faida con Verstappen

12:03

Hamilton non prende gli incidenti sul personale

Dura anche la battaglia per il Mondiale tra Verstappen e lo stesso Hamilton. Nonostante tutte le disavventure, sembra che entrambi non abbiano perso il rispetto reciproco. Non c’è animosità personale tra i due, almeno non secondo Hamilton. “Non posso parlare per lui”, dice, “ma ora ho 36 anni e lo faccio da molto tempo. Sono in una posizione molto migliore per affrontare questa cosa”.

“So che è un ragazzo molto veloce e diventerà più forte nel tempo man mano che matura”, ha detto Hamilton, ricordando i tempi in cui era giovane come questo olandese ora. “E senza dubbio lo farà”.

“Guardami quando avevo 24/25 anni. Oh mio Dio, che errori ho fatto in quel momento. Avevo la velocità, ma ho avuto molte esperienze diverse fuori dalla macchina ed ero anche sotto i riflettori, sotto pressione “, ha detto Hamilton. Ho fatto molto in quel periodo, quindi non lo tengo contro nessuno. “

15:05

Jenson Button: Non ci sono molti input dalla Williams

A gennaio, Jenson Button è stato presentato come nuovo consigliere della Williams, ma l’ex campione del mondo non ha avuto un grande impatto sulla scuderia britannica, afferma il COO Dave Robson. “È un po’ difficile entrare a far parte della squadra con Covid Bubbles, dato che si tratta principalmente di Sky Bubble”, ha rivelato. Perché Button è spesso sulla strada giusta come esperto televisivo.

“Quindi non ho ancora avuto un contatto così diretto con lui e non è stato in grado di dare molti input al programma di ingegneria”. Tuttavia, ha già trascorso molto tempo con il capo squadra Just Capito e i proprietari di Dorilton Capital.

“Ma è sempre disponibile al telefono quando ho bisogno di lui, e ha anche fornito aiuto e guida. Il suo contributo è prezioso, ma non abbiamo visto il meglio dal punto di vista ingegneristico”, ha affermato Robson.

Damon Hill Jenson Button ~ Damon Hill e Jenson Button ~


14:28

8x Formula 1 = 1x Coppa del Mondo?

Attualmente ci sono alcuni numeri che circolano su Internet che mostrano come la Formula 1 rispettosa del clima sia paragonabile al calcio. I giornalisti di klima.neutral hanno messo insieme alcuni numeri e calcolato che potresti guidare la Formula 1 per otto anni per ottenere le stesse emissioni di CO2 della Coppa del Mondo FIFA.

Perché secondo la FIFA, le emissioni di anidride carbonica ai Mondiali del 2018 in Russia sono state di 2.167 milioni di tonnellate. Per fare un confronto: si dice che la stagione 2019 di Formula 1 abbia prodotto 2.56.551 tonnellate di anidride carbonica.

Recentemente, il calendario per la stagione 2022 è stato criticato perché i viaggi di una sola gara a Miami o in Canada sono difficili da giustificare dal punto di vista climatico. Ma la Formula 1 ha fatto della sostenibilità una priorità.

Molte squadre hanno già i propri programmi e dal 2030 la catena vuole essere completamente priva di CO2.


13:36

Papa Masepin: Nuovi incentivi per i dipendenti Haas

Nikita Maspin si era lamentato in Brasile che Haas aveva subito uno spargimento di sangue personale – anche perché il calendario delle 23 gare era diventato sempre più brutale. Padre Dimitri vuole creare un nuovo sistema di incentivi per i dipendenti nel 2022 per mantenerli in servizio e andare avanti in questo campo.

La modifica dell’accordo di sponsorizzazione della sua società Uralkali non è in discussione: “Il contratto attuale è quello che abbiamo”, ha detto a Match TV russa. “Ma il prossimo anno proponiamo un ulteriore accordo volontario per incoraggiare i dipendenti a rimanere e partecipare di più”.

Masepin sa che è difficile competere in 23 gare durante l’anno ed essere in movimento per la maggior parte dell’anno. “Il fattore umano è molto importante qui, motivo per cui vogliamo lavorare con il team per aumentare la motivazione dei dipendenti”. Ma Maspin non ha rivelato come sarebbe stato il sistema.


13:10

Così è arrivata la leadership di Verstappen

Hai dimenticato come è andata la stagione tra Hamilton e Verstappen? Allora abbiamo la serie di foto giusta per te qui.


12:37

Seidl: Non ci saranno commenti dalla McLaren da Horner

Il capo della McLaren Andreas Seidl afferma di non aspettarsi dichiarazioni del genere dal suo team che Christian Horner si sia messo nei guai. Il boss della Red Bull non è stato avaro con le critiche di Marshall sulla pista ed è stato avvertito e punito per questo

“Penso che alcuni dei commenti che abbiamo visto nelle ultime settimane non siano sicuramente qualcosa che avrei immaginato in una situazione come questa”, conferma Seidl quando gli è stato chiesto dei commenti.

“Penso che sia molto importante, e non importa se stai lottando per la vittoria o per l’ultima, rispettare sempre i tuoi concorrenti, la FIA e la Formula 1”.


11:31

Norris: Golf senza successo

Quindi, se Lando Norris ha sempre giocato così, Carlos Sainz, contro cui gareggia regolarmente, ha gioco facile 😉


11:09

9 anni oggi

Ancora una volta qualcosa dalla famosa classe “On This Day”: Michael Schumacher ha guidato la sua ultima gara di Formula 1 in Brasile nove anni fa oggi. Con il settimo posto a San Paolo, il campione del mondo dei record ha salutato la tappa del Gran Premio.

In ogni caso, la gara è stata ricca di titoli all’epoca: Sebastian Vettel ha conquistato il suo terzo titolo mondiale contro Fernando Alonso, nonostante sia stato licenziato al primo giro e sia caduto in fondo al gruppo. Jenson Button ha anche festeggiato la sua ultima vittoria in Formula 1.

Nico Hulkenberg ricevette lo stesso premio all’epoca, nonostante la grande leadership della Force India nel frattempo. La safety car ha rimesso insieme lo stadio, e poi le sue speranze hanno dovuto essere seppellite dopo la sua collisione con Lewis Hamilton.

Sebastian Vettel Michael Schumacher Red Bull Red Bull F1 ~ Sebastian Vettel (Ferrari) e Michael Schumacher ~


10:37

Schwarzman e Schumacher si incontrano

Il team ha annunciato giovedì che Robert Schwarzman guiderà il team Haas nel test drive del giovane pilota ad Abu Dhabi. Il russo è stato compagno di squadra di Mick Schumacher in Formula 2 e fa parte anche dell’accademia Ferrari, che ha potuto provare anche a Fiorano.

“Non vediamo l’ora di provare con Robert a Yas Marina a dicembre”, afferma il team leader Gunther Steiner. “È chiaramente molto apprezzato dalla Ferrari: fa parte del programma piloti dalla fine del 2017. Le sue capacità sono evidenti quando si guarda alle sue prestazioni negli ultimi anni”.

Lo stesso Schwarzman afferma: “Questo sarà il mio primo test con Haas e non vedo l’ora di conoscere una nuova squadra, un nuovo ambiente e imparare da loro il più possibile. L’opportunità di guidare un’altra squadra in Formula Uno è fantastico e non vedo l’ora di lavorare con tutti”.

Il russo è attualmente terzo in Formula 2 dietro Oscar Piastre e il nuovo pilota Alfa Romeo Guanyu Zhou.

Ferrari Scuderia Ferrari F1 ~~



9:44

Cosa dicono i punti?

Solo Max Verstappen può diventare il campione del mondo in Arabia Saudita. Anche se Lewis Hamilton vince a Jeddah e fa il giro più veloce della gara e Verstappen fallisce, il britannico non può esultare, perché poi andrà alla finale di Coppa del Mondo con “soli” 18 punti.

La decisione è già stata presa in Arabia Saudita:
Verstappen 1 + giro veloce e Hamilton max 6
– Verstappen 1. & Hamilton massimale 7.
Verstappen 2° + giro veloce Hamilton max 10.
Verstappen II e Hamilton senza punti


9:11

Horner contro Lupo

Nella lotta per la Coppa del Mondo, l’attenzione si concentra principalmente su due personaggi che non sono in macchina: i boss Horner e Wolff, che non sembrano sempre andare d’accordo in questo momento. In Qatar, Horner ha prodotto la frase eloquente: “Non devi baciare Totò sul suo culo”.

“Era così concentrato sul mio culo e non so perché”, ha risposto. Lo stesso Wolff non ha problemi con questa scelta di parole, ma ciò che sorprende è quanto l’attrito sia aumentato nel corso della stagione.

Il caporedattore Christian Niemervall una volta si è occupato della relazione tra i due – puoi leggerlo nelle nostre notizie.


8:44

Cosa può fare Horner come punizione?

Il Team Principal della Red Bull Christian Horner è stato formalmente ammonito dalla FIA per la sua umiliante testimonianza a un supervisore sportivo. Inoltre, secondo i commissari, il britannico ha accettato di partecipare alla formazione del commissario internazionale all’inizio di febbraio (che è stata concordata, secondo Horners, quando non era più nella stanza).

Ma cosa dovrebbe fare lì? “Ha accettato di entrare”, dice il direttore di gara Michael Massey. “Questo è un seminario di due giorni e c’è molto di cui parlare. Ci saranno molti argomenti e potremmo dargli un argomento da presentare”.


8:21

Wolff: la sconfitta nel 2021 “non sarà la fine del mondo”

La battaglia per il titolo mondiale nel 2021 è tesa. Se Max Verstappen o Lewis Hamilton vinceranno il titolo è ancora completamente aperto. Hamilton è entrato nelle ultime due gare con otto punti e per il boss del motorsport Toto Wolff, la sconfitta non sarebbe la fine del mondo.

“Se mi fosse stato detto prima della stagione che la decisione sarebbe stata presa in Arabia Saudita o alla fine della stagione, l’avrei presa”, afferma Wolff. “Eravamo un po’ in ritardo all’inizio e non siamo stati abbastanza bravi, e le regole non hanno avuto un ruolo nelle nostre carte. Ma la prendiamo così”.

Se la Mercedes dovesse perdere la Coppa del Mondo, l’austriaco ha detto: “Potrebbe costarci una notte o due insonni. Sarebbe fastidioso, ma possiamo affrontarlo, non è la fine del mondo”. “Torneremo forti, ma non voglio aspettarmi nulla, quindi torneremo forti la prossima stagione”.


8:13

Fai ciò che ti rende felice

Ed è quello che facciamo – ecco perché siamo qui per te ogni giorno con il nostro nastro. Ci stiamo avvicinando al fine settimana e abbiamo trovato ancora una volta alcuni temi colorati ed emozionanti.

Norman Fisher Ti accompagna di nuovo durante la giornata e se hai domande, suggerimenti o reclami puoi utilizzare il nostro modulo di contatto come di consueto. Ci trovi anche su Sito di social network Facebooke Twittere Instagram e YoutubeE, se hai domande, puoi anche usare l’hashtag Twitter #FragMST. eccoci qui!

READ  La FIA ora chiama anche Max Verstappen!