Maggio 23, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Musiala alla guida del Bayern Os? Questo è ciò che ha detto l’allenatore Tuchel

Musiala alla guida del Bayern Os?  Questo è ciò che ha detto l’allenatore Tuchel
  1. tz
  2. gli sport
  3. Bayern Monaco

creatura:

da: Hanna Raif e Manuel Bonk

Jamal Musiala ha svolto un ruolo importante nell’eliminazione del Bayern dalla coppa con un calcio di rigore. Thomas Tuchel analizza la scena con difficoltà.

MONACO DI BAVIERA – Al sorgere del sole mercoledì mattina, i giocatori del Bayern Monaco non avevano dormito molto. Questa serata trofeo continua, e continua ancora di più quando i pensieri a letto devono fare i conti con la ragione dopo la sconfitta.

Jamal Musiala aveva un punto interrogativo particolarmente grande in testa, poiché le sue mani in area di rigore hanno causato un ko all’ultimo minuto contro l’SC Freiburg. Thomas Müller ha rivolto allo sfortunato ragazzo le seguenti parole: “Ha il nostro sostegno, ma deve passare la notte.

Tuchel nomina gli errori di Musiala dopo la Coppa: “Non puoi saltare così”

Ieri c’è stata una buona notizia: Musiala, che sembrava schizzinoso dopo l’1-2 nei quarti di finale di coppa, si era lasciato alle spalle le ore buie. È andato su Instagram e ha scritto: “L’azione prima del calcio di rigore è stata sfortunata e mi sconvolge ancora di più, credetemi”. Ma ha guardato avanti e può contare anche sul supporto dei suoi compagni di squadra quando affronta la frustrazione.

Le parole dell’allenatore Thomas Tuchel – “Oggi non puoi più saltare così. Non puoi farlo. Stai correndo rischi folli” – sono state messe a cuore dal tifo per i suoi compagni di squadra dopo il fischio finale. Nessuno vuole davvero incolpare il ventenne. anzi.

Thomas Tuchel non ha certo ordinato a Jamal Musiala di infliggere una penalità nei tempi di recupero. © IMAGO / Bernd Feil / MiS

Jamal Musiala nella Valle delle Lacrime: Preso dai suoi colleghi – ‘Ci sarò per lui’

Saremo lì per lui, restiamo uniti”, ha detto Müller, che voleva costruire un sostituto della nazionale in campo. Quando Musiala si è staccato prima di andare dai tifosi altrettanto delusi, il capitano lo ha convinto a restare in curva.

La delusione si vede più che chiaramente in quei minuti, in cui si è rifiutato persino di stringere la mano all’allenatore del Friburgo Christian Streich. Lui stesso sapeva quanto fosse “sfortunato” l’atto mentre si lanciava nel ballo di Nicholas Hoeffler con le braccia alzate. Non c’erano due opinioni, Matthijs de Ligt ha detto: “Ero proprio dietro di te. Ho pensato subito che fosse un rigore”.

Le stelle del Bayern proteggono Musiala

Il ruolo del corvo sfortunato è nuovo per Musiala, non vuole abituarsi. Ecco perché Leon Goretzka ha subito sottolineato “tanti bei punti, gol e momenti che Jamal ci ha già regalato”. Situazioni come quella del 93′ fanno parte di una “carriera giovane”, ha detto il collega del centrocampista e ha sottolineato il “carattere solido” di Musiala. Cresci dalle battute d’arresto e questo succederà anche a lui. E comunque le notti insonni.

Anche Joshua Kimmich l’ha preso e il suo collare è esploso nelle catacombe. HLR, Facebook