Multe pesanti per i ciclisti in Italia – L'ADAC consiglia prudenza

Date:

Share post:

Piero Esposito
Piero Esposito
"Appassionato di alcol. Ninja di Twitter. Amante della TV. Cade molto. Fanatico del caffè hipster."
  1. Pagina iniziale
  2. il mondo

I ciclisti devono stare attenti in Italia in questo momento. Secondo l'ADAC la situazione giuridica per i portapacchi posteriori è cambiata. Si rischia una multa fino a 345 euro.

L’Italia è una delle destinazioni turistiche più popolari per i tedeschi. Ce n'è per quasi tutti i gusti: montagne per escursionisti, spiagge per amanti del sole, oceano per gli amanti dell'acqua – e tanto buon cibo per i buongustai. Un altro fattore importante: puoi arrivarci in macchina dalla Germania. Prima è necessario informarsi non solo sui dazi doganali, ma anche sulle norme di circolazione vigenti nel paese. Alcune violazioni possono costare molto in Italia. Per esempio, Se si fa funzionare l'aria condizionata “inutilmente”. – e fumare in macchina può comportare pesanti multe. Se a bordo sono presenti donne incinte o bambini. Ora c'è un'altra fonte di multe, che colpisce i vacanzieri che viaggiano con un portapacchi posteriore.

Il nuovo canale WhatsApp di 24auto.de è qui!

Notizie attuali, consigli e suggerimenti utili e le storie più strane su Internet sulle auto si trovano sul nostro canale Whatsapp: Qui È dritto Automania.

Per carichi eccezionali: In Italia è obbligatoria la segnaletica di avvertimento posta sulla parte posteriore del veicolo

In Germania, i conducenti devono contrassegnare gli oggetti trasportati con una “bandiera rossa” (o simile) se si estendono per più di un metro oltre l'estremità del veicolo. Tuttavia l’Italia ne ha uno Segnale di pericolo rosso e bianco (Link pubblicitario) La lunghezza extra è indispensabile quando si trasporta qualcosa o si utilizza un portapacchi posteriore per biciclette. Ancora Auto Club Europa (ACE) Il segnale di avvertimento deve essere di metallo, avere una dimensione di almeno 50 x 50 centimetri e avere strisce diagonali riflettenti rosse e bianche. Chi non si adegua verrà multato di 80 euro.

ADAC ti consiglia di riflettere attentamente se desideri trasportare la tua bici in Italia sul portapacchi posteriore di un'auto. (codice immagine) © M.Zettler/Imago

Puoi trovare argomenti automobilistici più interessanti nella newsletter gratuita del nostro partner 24auto.de

Per ora sono state ritirate le nuove norme per i portapacchi posteriori in Italia dal 2023

Dem ADAC Tale regolamento è stato però sostituito nell’agosto 2023 da: Chiunque ne abbia uno Portapacchi posteriore (secondo gli esperti, particolarmente indicato per le e-bike) Anche in questo caso è stato consentito fare a meno di un segnale di avvertimento, di targhe e luci proprie. Tuttavia, secondo l'Automobile Club, questa decisione è stata inizialmente annullata perché molti produttori di portapacchi posteriori si sono attivati ​​contro l'irrigidimento del telaio. Per ora vale nuovamente la vecchia normativa che prevede l'obbligo di segnaletica di avvertimento anche in caso di targhe doppie. Questa restrizione non vale solo per le biciclette: chi porta sci o snowboard sul portapacchi posteriore deve agganciare una tavola.

L'ADAC consiglia ai cicloturisti di fare attenzione: attualmente in Italia possono essere inflitte multe fino a 345 euro

Ma ora i ciclisti in Italia devono prestare particolare attenzione. Secondo il codice della strada italiano i “carichi difficili da identificare” non devono estendersi oltre la larghezza delle luci posteriori. Come ha sottolineato l'ADAC su richiesta di 24auto.de di IPPEN.MEDIA, secondo la vecchia legge (che ora è di nuovo in vigore), spetta alle autorità di polizia dei rispettivi stati spiegare se le biciclette sono definite “difficili da riconoscere”. carico”, secondo il quale dovrebbero sporgere lateralmente.

In Alto Adige però in questi casi non sono previste multe, secondo l'Automobile Club e la Polizia Stradale di Bolzano. Tuttavia, a seconda dell'interpretazione, potrebbero essere previste sanzioni in altre parti d'Italia. Poiché al momento non esiste alcuna certezza giuridica, secondo l'Automobile Club i viaggiatori dovrebbero riflettere attentamente se vogliono viaggiare in Italia con un carico così “extra largo”. Se un vigile urbano italiano si preoccupa di questo, può essere molto costoso: si rischia una multa fino a 345 euro.

Nota dell'editore: negli ultimi due paragrafi sono state aggiunte alcune informazioni al testo.

Related articles

La leggenda dell’Italia Buffon arriva agli Europei: “Nel 2006 era così…”

{ "placeholderType": "BANNER"}La leggenda dell'Italia arriva a EM Non era però prevista una trasferta a Duisburg, dove 18...

La piccola centrale nucleare di Bill Gates è in costruzione

Terrapower, finanziato da Bill Gates, sta implementando il...

Scoperta della NASA sul Pianeta Rosso: un buco su Marte potrebbe garantire la sopravvivenza degli astronauti

Nella zona del vulcano spento Arsia Mons, parte del gruppo vulcanico Tharsis Montes su Marte, il Mars Exploration...