Maggio 23, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Molto non è stato lanciato”: il Cremlino nega di aver lanciato missili ipersonici russi

“Molto non è stato lanciato”: il Cremlino nega di aver lanciato missili ipersonici russi

“Molti non hanno sparato”
Il Cremlino nega di aver lanciato missili ipersonici russi

I missili Kinzhal sono in grado di cambiare altitudine e direzione a velocità estreme, eludendo così le difese aeree nemiche. Pertanto, Putin li elogia come “invincibili”. La Russia nega che l’Ucraina abbia abbattuto diversi missili.

La Russia ha negato che l’Ucraina avesse lanciato moderni missili ipersonici. Il ministro della Difesa Sergei Shoigu ha dichiarato all’agenzia di stampa russa RIA Novosti che la Russia non ha lanciato missili ipersonici come ha detto il governo ucraino intercettato la notte prima.

Il ministro della Difesa ucraino Oleksey Reznikov ha affermato che sei missili ipersonici Kinzhal russi sono stati intercettati durante i nuovi attacchi aerei russi su Kiev. “Un altro straordinario successo dell’aeronautica militare ucraina”, ha scritto Reznikov su Twitter.

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha dichiarato in un collegamento video durante una riunione al vertice del Consiglio d’Europa che il “100%” dei missili russi lanciati contro il territorio ucraino da lunedì a martedì notte è stato intercettato. L’esercito inizialmente non ha menzionato le armi utilizzate per abbattere i razzi. La scorsa settimana, l’Ucraina ha segnalato per la prima volta il lancio di un missile ipersonico russo Kinzhal. Secondo l’aeronautica ucraina, è stato intercettato dal sistema di difesa Patriot.

Il presidente russo Vladimir Putin ha introdotto il kinshah nel 2018. I missili sono in grado di cambiare altitudine e direzione a velocità estreme, eludendo così le difese antiaeree nemiche. Quindi Putin li ha elogiati come “invincibili”.