Maggio 19, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Moderna testa per la prima volta il vaccino mRNA contro l’HIV negli esseri umani

Nel frattempo, il vaccino mRNA contro il coronavirus è stato vaccinato milioni di volte. Questa nuova tecnologia potrebbe presto essere utilizzata anche contro l’HIV.

Un vaccino contro l’HIV a base di mRNA ha iniziato a essere testato sugli esseri umani negli Stati Uniti d’America. L’azienda biotecnologica statunitense ha affermato che nella cosiddetta fase uno il vaccino è stato somministrato a 56 persone sane che non erano state infettate dall’HIV. moderno e l’Iniziativa internazionale sui vaccini contro l’AIDS.

I vaccini Corona danno speranza nella lotta contro l’AIDS

Nonostante decenni di ricerca, gli scienziati non sono ancora riusciti a sviluppare un ingrediente efficace contro la malattia che uccide migliaia di persone ogni anno. Tuttavia, i recenti successi nella tecnologia mRNA, tra cui quella di Moderna, che ha consentito lo sviluppo di vaccini contro il virus Corona in tempi record, hanno suscitato speranza.

testato Siero Mira a stimolare la produzione di un tipo specifico di anticorpo (bnAb) che agisce contro le moltissime varianti del virus HI che causa l’AIDS. “La produzione di bnAbs è generalmente accettata come obiettivo della vaccinazione Virus da carenza immunitariaÈ un primo passo in questo processo”.

Non è ancora disponibile un vaccino efficace contro l’AIDS

La ricerca ha fatto grandi passi avanti nella lotta contro il virus dell’epatite C negli ultimi decenni. Mentre i farmaci antiretrovirali consentono ai malati di condurre una vita sostanzialmente normale, le premedicazioni regolari forniscono un’ottima protezione contro le infezioni.

Tuttavia, non esiste ancora un vaccino efficace. Ciò sarà particolarmente importante per i paesi poveri con scarso accesso ai medicinali. Mentre è alto in Germania RKI Attualmente ci sono circa 91.400 persone che vivono con l’HIV e ci sono circa 37,7 milioni di persone nel mondo, di cui solo 28,2 milioni hanno accesso ai farmaci.

READ  t3n - Pionieri digitali | La rivista per il business digitale

In Africa, sei delle sette nuove infezioni da HIV tra i giovani tra i 15 ei 19 anni sono ragazze e il 63% di tutte le nuove infezioni da HIV può essere ricondotto a ragazze e donne.

nota importante: Le informazioni non sostituiscono in alcun modo la consulenza o il trattamento professionale da parte di medici qualificati e riconosciuti. Il contenuto di t-online non può e non deve essere utilizzato per fare diagnosi o iniziare un trattamento in modo indipendente.