Dicembre 6, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mine Wounds War Blogger: Propaganda russa ferita in Ucraina

Le mine danneggiano il blogger di guerra
La propaganda russa ha colpito l’Ucraina

È uno dei promotori russi più famosi: ora Simeon Peugeot è rimasto ferito nell’esplosione di una mina antiuomo nel Donbass. Il 37enne non è il primo sostenitore della guerra a essere danneggiato da un tale ordigno esplosivo.

Il blogger russo di guerra e propaganda Semyon Pegov, secondo il suo progetto Internet “War GonzoÈ stato ferito in Ucraina. Pegov è stato ferito a una gamba dall’esplosione della cosiddetta “miniera di farfalle” vicino al villaggio di Vodianoy nella regione di Donetsk, secondo il canale Telegram “Wargonzhu”, e la sua vita non è in pericolo.

Successivamente è stato annunciato che Pegow ha avuto un intervento chirurgico riuscito ed era di buon umore. Dovrà usare le stampelle per sei-otto settimane. “È il prezzo di una professione pericolosa. Ma andrà tutto bene e vinceremo”, dice una foto di Bigo in un letto d’ospedale condivisa sul suo canale.

Pegov è uno dei propagandisti più popolari della Russia. Rispetto alla televisione di stato, presenta su Internet un quadro più duro della guerra in Ucraina. Pegow ha iniziato il suo progetto “WarGonzo” come canale YouTube nel 2017. Ora è seguito da oltre 1 milione di utenti su Telegram. Il Daily Mail una volta lo ha descritto come “il turista di guerra di Putin”. Prima di WarGonzo, Pegow ha lavorato per un broker online filogovernativo e ha accompagnato le forze russe in Siria e l’annessione illegale della Crimea. Nel 2014 è stato premiato dal presidente del Cremlino Vladimir Putin per i suoi “rapporti obiettivi”.

Pegov non è il primo difensore russo pro-guerra ad essere danneggiato da una “mina di farfalle”. L’attivista politico è arrivato ad agosto Zemfira Suleimanova Morto nel Donbass a causa di un ordigno esplosivo Lepestok PFM-1. Il 25enne ha fatto una campagna su Tiktok per l’agenda imperialista del Partito nazionale bolscevico “Un’altra Russia”.

Le “mine a farfalla” sono piccole mine antiuomo, solitamente dispiegate da aerei, razzi o proiettili di artiglieria. Lepestok PFM-1 risale all’epoca sovietica e può essere trovato negli arsenali russi e ucraini. Mosca afferma che Kiev utilizza le miniere nel fiume Donbass. per avere informazioni Dai servizi segreti britannici Ordigni esplosivi utilizzati dalla Russia.

READ  Putin prima della "vittoria"? Si avvicina una data critica: gli esperti avvertono del fallimento della NATO con Svezia e Finlandia