Agosto 11, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Milioni di donazioni in contanti: Rapporto: il principe Carlo ha accettato borse di denaro dal Qatar

Milioni di donazioni in contanti
Rapporto: il principe Carlo ha accettato borse di denaro dal Qatar

Già nel 2021, la Prince Charles Foundation sarà più volte nei titoli delle notizie negative. Adesso le nuove accuse contro la Prince’s Foundation sono alte: Charles avrebbe ricevuto tre milioni di euro in donazioni in contanti dal Qatar – in valigie e valigie – i critici parlano di un’operazione “orribile”.

Si dice che l’erede al trono britannico, il principe Carlo, abbia ricevuto ingenti donazioni in denaro – nascoste in una valigetta e diverse valigette – dal Qatar per la sua fondazione alcuni anni fa. Lo riporta il Times, citando fonti interne. Si dice che l’ex primo ministro del Qatar Sheikh Hamad bin Jassim Al Thani abbia dato a Charles circa tre milioni di euro in contanti tra il 2011 e il 2015. Si dice che un milione sia stato conservato in una valigetta e altre somme in borse della spesa di un noto lusso negozio.

La Prince Charles Foundation – The Prince of Wales Charitable Trust – ha confermato al giornale che i pagamenti sono stati effettuati in contanti su richiesta del donatore. L’organizzazione sostiene progetti per il benessere degli animali e si impegna a preservare la tenuta di Charles in Scozia.

In risposta a una domanda del Times, un portavoce del principe Carlo ha confermato che il denaro ricevuto era stato trasferito direttamente alla fondazione. Si sono presi cura del trattamento corretto. Secondo il quotidiano, non ci sono prove che i pagamenti possano essere stati illegali.

Nessuna resa “ragionevole”.

Tuttavia, ci sono critiche sul tipo di donazione e consegna. Alistair Graham, che una volta ha presieduto il Comitato per gli standard pubblici, ha affermato che quando un governo come il Qatar vuole donare a una fondazione, ci sono “modi e mezzi appropriati” per farlo. Ha descritto il rapporto come “davvero scioccante” e incomprensibile. Inizialmente nessun commento dal Qatar.

Le fondazioni di Carlo hanno già fatto notizia l’anno scorso quando ci sono state accuse di corruzione contro la fondazione del principe. Si dice che il suo presidente dell’epoca, che da allora si è dimesso, abbia promesso a un uomo d’affari saudita di sostenere il suo desiderio di un cavalierato e della cittadinanza britannica in cambio di donazioni. Anche il capo della fondazione si è dimesso dopo le accuse di donazioni discutibili nel settembre dello scorso anno.

READ  Muore il comico Gilbert Gottfried