Gennaio 23, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Michael Schumacher: Stato di salute – cosa ne sappiamo: i dati ufficiali del suo dirigente

  1. tz
  2. gli sport
  3. Più sport

creato:

A partire dal: Armin T Linder

Michael Schumacher con Sabine Kim nell’agosto 2011. © Thomas Melzer / Imago

Come sta Michael Schumacher? Se lo stanno chiedendo anche molti suoi fan in ricordo del suo incidente. Riassumiamo qui alcune delle dichiarazioni rilasciate dal suo manager e caro amico.

Kerpen – Non ci sono quasi dati attuali sulla salute di Michael Schumacher. Naturalmente, la privacy di Michael Schumacher è rispettata dai fan e dai media. Tuttavia, i follower continuano, per ragioni comprensibili, a interrogarsi sulle prestazioni del loro idolo.

Il campione del mondo di Formula 1 ha avuto un incidente il 29 dicembre 2013 mentre sciava nelle Alpi francesi. In una caduta, ha sbattuto la testa contro una pietra e ha ricevuto un grave trauma cranico nonostante indossasse un casco.

Michael Schumacher
Michael Schumacher nel 2012. © dpa

Dopo l’ottavo anniversario del suo terribile incidente, riassumiamo ciò che ha detto la sua manager Sabine Kim: le sue dichiarazioni sono arrivate principalmente nei primi anni dopo l’incidente, dopodiché le dichiarazioni si sono calmate. intendiamoci: Non troverai alcuna speculazione qui, solo dichiarazioni ufficiali dell’agente di Michael Schumacher Sabine Kim e di altri ragazzi..

Dicembre 2017: Il regista rivela un “desiderio segreto” che lascia tutto sotto una luce diversa

Nel quarto anniversario dell’incidente Regalato al quotidiano sportivo francese nel dicembre 2017 Il gruppo Michael Schumacher caso diverse pagine. “La salute del sette volte campione del mondo di Formula 1 è oggetto di molte voci”, ha scritto il quotidiano. La storia di copertina, sulla copertina era un’immagine del personaggio originale di Rhinelander con le parole: “Sumi, non ti dimenticheremo”.

La storia è stata suddivisa in diversi articoli. Ha raccontato una delle tante voci su Schumacher – C’è anche famigerato. Il post riguardava i figli di una leggenda della Formula 1. L’articolo principale per Il gruppo – È stato molto, molto lungo e ovviamente ho guardato principalmente al quadro generale. Ma non solo. Anche la direttrice di SHOWIE Sabine Kim ha avuto un’opinione. Era una delle rarissime dichiarazioni (leggi di più sotto) del confidente di Schumacher. il Il gruppo A quanto pare ha incontrato Kehm a Nyon, in Svizzera.

Una citazione di Kehm in particolare ha fatto alzare la testa e prendere nota. Ha perseguitato i media tedeschi dal rapporto del giornale. Tutti coloro che leggono il testo originale di Il gruppo Legge, tuttavia, apprende: in realtà l’ha detto nella primavera del 2016, ma non ha ricevuto molta attenzione fino a dicembre.

READ  Tutte le novità e gli aggiornamenti al bar

“Mi ha detto che voleva scomparire”, ha detto il manager di Schumacher. Mi ha detto (prima dell’incidente): ‘Non chiamarmi per pianificare le cose per l’anno prossimo, me ne vado. “Questo era il suo sogno segreto. “Ecco perché non lascio uscire nulla.”

Queste parole di Kehm gettano una luce completamente diversa sulla questione: il desiderio di Schumacher era comunque di parlare in pubblico anche meno di prima. Quindi ha senso che Kehm abbia lasciato meno pubblicità nel periodo successivo all’incidente. Inoltre, si tratta della privacy di Schumacher. “Tutti capiscono la situazione”, dice Kim. “È una questione di dignità”.

Inoltre, Kim ha fornito informazioni su come ha tenuto Schumacher lontano dalla stampa in passato: “Ha sempre stabilito regole molto rigide. Nessun giornalista aveva il suo numero di telefono, nessun fotografo era autorizzato a fargli visita”.

Abbiamo anche riassunto per te gli appunti che Kim ha preso negli anni successivi all’incidente di Schumacher.

Michael Schumacher: Ecco cosa ha detto la sua manager Sabine Kehm sulla sua salute: una scelta

Sabine Kim è la manager di Michael Schumacher da molti anni. È l’unica a pubblicare dati ufficiali sul suo stato di salute – seppur con estrema cautela, le dichiarazioni sono diventate scarse negli ultimi anni. Di seguito è riportata una selezione delle sue dichiarazioni più importanti in cronologia dall’incidente.

Sabine Kim a gennaio/febbraio 2021 in occasione del film di Schumacher: Ha sottolineato: “Il film dovrebbe rappresentare l’incomparabile carriera di Michael, ma anche mostrare i molti lati di un uomo complesso: lo spietato e audace pilota di Formula 1, l’aspirante atleta, il brillante meccanico con un talento artistico unico, l’affidabile giocatore di squadra e l’amorevole uomo di famiglia.”

Sabine Kim nel maggio 2017 Sulla rete editoriale tedesca: “Michael è un personaggio pubblico, il pubblico ha il diritto di sapere che è successo qualcosa. Abbiamo anche chiarito che Che è successo qualcosa di grave. Tuttavia, Michael tracciava costantemente una linea netta tra la persona comune e la persona media. Le masse ei media lo hanno sempre accettato. La decisione di proteggere la privacy del pubblico è stata presa a favore di Michael. La famiglia ha il diritto di affrontarla nel migliore dei modi per la famiglia. “

READ  Bottas vince davanti a Verstappen, Hamilton passa al quinto posto

Sabine Kim nel dicembre 2016“La salute di Michael non è una questione pubblica, quindi continueremo a non commentarla. Solo se dobbiamo proteggere il più possibile la privacy di Michael”, ha detto Kim. Dal punto di vista legale Qualsiasi dichiarazione sullo stato di salute ne “diminuirebbe in modo permanente la privacy”Lei ha aggiunto. “Ci rendiamo conto che questo è difficile da capire per alcune persone, ma lo facciamo in piena conformità con la posizione di Michael e possiamo solo ringraziarvi per la vostra comprensione”.

Sabine Kim nel luglio 2016: “Michael non dovrebbe andare lontano. Ma In questo momento, la situazione privata è così difficile che non si può dare alcuna idea. E tutti dovrebbero capirlo».

Sabine Kim nel marzo 2016 SZ: Ci si può chiedere come si sta riprendendo Schumacher dopo due anni di un grave incidente sugli sci”.Non rispondere in poche frasiDevi spiegare molto perché è un “processo continuo”.

Sabine Kim nel dicembre 2015: “Purtroppo, un recente articolo di stampa ci ha costretto a chiarire che l’affermazione secondo cui Michael potrebbe andarsene è falsa.

Sabine Kim nel maggio 2015: “Siamo lieti di continuare a dirlo Avanzare No, lo dico sempre Data la gravità delle sue ferite alla testa. “(…)” Ma ovviamente ce ne sarà uno per tutti i soggetti coinvolti lunga lotta. “

Sabine Kim nel novembre 2014 su RTL: “Devi darle tempo. Penso che dovresti Sii paziente. “

Sabine Kim nel giugno 2014: “Michael CHU ha lasciato GrenoblePer continuare il lungo periodo di riabilitazione. egli è Non è più in coma. “(…)” La sua famiglia ringrazia di cuore tutti i medici, infermieri, infermieri e terapisti che li curano a Grenoble così come i paramedici sul luogo dell’incidente, che in questi primi mesi hanno svolto un ottimo lavoro. “

Sabine Kim nell’aprile 2014: “Michael sta facendo progressi sulla sua strada. Si fa vedere Momenti di consapevolezza e risveglio(…) “Siamo al suo fianco nella sua lunga e difficile battaglia, con una squadra dell’ospedale di Grenoble, rimaniamo fiduciosi”.

Sabine Kim nel gennaio 2014: “Gli anestetici di Michael sono stati recentemente ridimensionati per trasformarlo in uno Il processo di risveglio del condannatoIl che potrebbe richiedere molto tempo”.

Sabine Kim poco dopo l’incidente nel dicembre 2013: “Michele con uno Gita sciistica privata sottosopra nelle Alpi francesi. È stato portato in ospedale e ha ricevuto cure mediche specialistiche.” Il team di medici curanti ha aggiunto che le condizioni di Schumacher erano “estremamente gravi”.Lesioni cerebrali estese“In pericolo mortale e in coma artificiale era stato spostato.

READ  Campionati del mondo a Londra: freccette professionali Hempel stordisce nella Coppa del mondo

Michael Schumacher: Questo è ciò che i suoi amici e colleghi dicono sulla sua salute

Jean Tod nel novembre 2021: Todt, un confidente di lunga data di Schumacher, ha riferito a posta la domenica parlare. Dopo aver dato un’occhiata al suo diario, ha detto al giornale gemello دير mail giornalieraHa visitato l’ultima volta il suo ex protetto alla Ferrari il 18 ottobre. Ma che dire di Shumi? “Michael sta combattendo. Sta combattendo e possiamo solo sperare che migliori”, ha detto Todd.

Jean Todt nell’ottobre 2019: In un’intervista all’italiano Repubblica Il compagno e buon amico di Michael Schumacher, Jean Todt, ha parlato dell’attuale salute del suo ex studente. L’ex boss della scuderia Ferrari ha confermato che non ci sono stati cambiamenti degni di nota. “Non ci sono notizie oltre al fatto che Michael sta lottando per riprendersi ogni singolo giorno”, ha detto Todd.

Luca di Montezemolo a febbraio 2016“Purtroppo è stato rotto da una caduta accidentale con gli sci”, dice Di Montezemolo sul podio. il Purtroppo le notizie che ha avuto da Schumacher non sono buone, conferma l’ex capo Ferrari. Non ha fornito ulteriori dettagli.

L’ex direttore Willie Webber nel dicembre 2015 a tz: “Cosa sappiamo? Michael sta facendo progressi, ma la domanda è: progressi a che livello?” Michael ha sbagliatoNe ho già sofferto e ne soffro ancora. “(…)” Penso che sia preoccupante che tu non senta nulla dalla famiglia, e mi manca un po’ la trasparenza. Devi dire cos’è, e non puoi nasconderlo per sempre. Michael era un uomo che era in pubblico. Non credo sia una buona idea che le persone non raggiungano finalmente il traguardo. È come un gioco a nascondino”.

Jean Francois Payne nell’ottobre 2014: “Sei in un intervallo di tempo da uno a tre anniha affermato il capo del dipartimento di anestesia e rianimazione dell’ospedale universitario di Grenoble, dove Schumacher è stato portato dopo aver avuto un incidente sugli sci il 29 dicembre 2013. (morbido con materiali di dpa, sid e tz)