Aprile 15, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mercurio e primavera astronomica: i momenti salienti di marzo nel cielo

Mercurio e primavera astronomica: i momenti salienti di marzo nel cielo

A marzo Giove nella costellazione dell'Ariete domina con il suo splendore le prime ore della notte: essendo il pianeta più luminoso, brilla inconfondibilmente nel cielo occidentale. Tuttavia, i tempi di visione si riducono notevolmente nel corso del mese, anticipando di circa un'ora e mezza. All'inizio di marzo il pianeta gigante tramonta alle 23:32 e alla fine del mese alle 22:07, che equivalgono alle 23:07 dell'ora legale, che inizia il 31 marzo. La sera del 13, la luna crescente supera Giove, uno spettacolo bellissimo nel cielo intorno alle 19:15.

Mercurio si vede meglio a marzo

Mercurio appare raramente vicino al sole. Ma a marzo, il timido pianeta offre la migliore vista del cielo serale durante tutto l'anno. Dalla metà del mese vale la pena osservare Mercurio. Nell'oscurità crescente diventa visibile intorno alle 19:00 appena sopra l'orizzonte occidentale come un punto di luce giallo pallido. Mercurio sarà relativamente facile da individuare fino al 26 marzo. Mercurio tramonta alle 20:30. Ma un quarto d'ora prima che diventi invisibile negli strati di nebbia vicino all'orizzonte.

sfondo: Fatti interessanti su Mercurio (ARD alfa)

Con un diametro di 4.878 km, Mercurio è il pianeta più piccolo del nostro sistema solare. Essendo il pianeta più vicino al Sole, orbita attorno al Sole in soli tre mesi. Mercurio non ha atmosfera. Durante il giorno la temperatura della superficie, rovinata dai crateri da impatto, sale a 427 gradi Celsius. Nella notte di Mercurio la temperatura scende a 183 gradi sotto zero. La sfera di Mercurio ruota sul proprio asse una volta ogni 59 giorni e il sole sorge sulle terre aride e desolate di Mercurio ogni 176 giorni.

Venere dice addio

Forse ti piace

Leggi di più dalla categoria Germania

Cinque spesse porte in acciaio formano la serratura all'ingresso del bunker della Repubblica democratica tedesca nel Meclemburgo-Pomerania occidentale, Passwok.  Fotografia: Stefan Sauer/DPA
I bunker della DDR sono disponibili per 1 milione di euro

Secondo l'attuale proprietario, il bunker costruito negli anni '80 nella Repubblica democratica tedesca nella Pomerania occidentale è progettato per resistere alla caduta di una bomba atomica. La proprietà è ora in vendita in una foresta vicino al confine polacco. Cosa possono offrire i resti della Guerra Fredda?

Circa 9 ore fa

Quasi ovunque mancano gli insegnanti: insegnare in una classe non richiede necessariamente un titolo di studio.  Fotografia: Daniel Karmann/DPAQuasi ovunque mancano gli insegnanti: insegnare in una classe non richiede necessariamente un titolo di studio.  Fotografia: Daniel Karmann/DPA
Cercasi insegnanti: quando è possibile l'ingresso laterale?

La carenza di insegnanti in Germania sta diventando sempre più grave e la soluzione potrebbe essere quella di cambiare professione. Ma chi è adatto a questo e quali requisiti devono essere soddisfatti?

Circa 10 ore fa

Potenziale pericolo di esplosione: evacuazione della casa di un ex terrorista della RAF

Secondo un investigatore forense, la polizia “ha trovato qualcosa di pericoloso” a casa di Daniela Klett, sospettata ex terrorista della RAF. Tutti i residenti hanno dovuto lasciare i propri appartamenti nel pomeriggio.

Circa 10 ore fa

Un uomo cammina con la bicicletta alla stazione ferroviaria principale tra una pubblicità del Deutschlandticket e un treno regionale.  Foto: Sebastian Gollnau/DPAUn uomo cammina con la bicicletta alla stazione ferroviaria principale tra una pubblicità del Deutschlandticket e un treno regionale.  Foto: Sebastian Gollnau/DPA
Raid ad Halle: un quindicenne avrebbe contraffatto centinaia di biglietti tedeschi

Durante un raid a Halle, la polizia federale ha sequestrato centinaia di biglietti e armi tedeschi contraffatti. Il 15enne, già molto noto, è ora indagato per frode e utilizzo improprio di dati. Danni: circa 16.000 euro.

Circa 10 ore fa

Venere dice addio al cielo mattutino di marzo. Segue il sole e si trasforma completamente nel cielo diurno nell'ultimo terzo del mese. Quindi rimane invisibile a occhio nudo.

Marte transita nel Capricorno e si sposta nella costellazione dell'Acquario il 19. Il pianeta rossastro non può affermarsi nel cielo mattutino. Perché quando sorge al mattino è già così luminoso che svanisce. Anche Saturno non riesce a liberarsi dai raggi del sole e rimane invisibile.

L'articolo continua dopo l'annuncio

Sulle coste sono previste maree primaverili

La fase della luna nuova sarà raggiunta alle 10:00 del 10 marzo. Nello stesso giorno, la Luna si trova a 356.895 chilometri dalla Terra. La coincidenza della falce di luna e la sua vicinanza alla Terra porta al verificarsi di maree primaverili sulle coste del mare, anche due o tre giorni prima e dopo la data specificata per la falce di luna nuova.

sfondo: Cos'è la marea primaverile? (fisico)

Luna piena il 25 marzo

L'articolo continua dopo l'annuncio

La luna piena si verifica alle 8:00 del 25 e la luna è nella costellazione della Vergine. Il 98% della luna piena è immersa nella penombra terrestre. Questa eclissi lunare penombrale può essere osservata nel Nord e nel Sud America, in parti dell’Antartide e nella parte orientale dell’Oceano Pacifico. L’Europa centrale, invece, è rimasta a mani vuote. Il 23 la Luna si troverà a 406.294 chilometri dalla Terra.

Appaiono gli oroscopi primaverili

La fine dell'inverno si vede anche nel cielo stellato. La brillante costellazione invernale di Orione e il blu scintillante di Sirio nel Canis Major si sono spostati a sud-ovest. Sirio attira l'attenzione come la stella fissa più luminosa nel cielo terrestre.

La processione delle immagini primaverili è iniziata nel cielo orientale. Il Leone, la stella guida della primavera, inizia il suo salto attraverso il meridiano. Secondo il mito greco, è il potente leone di Nemea a molestare gli abitanti del posto. Nessuna freccia può penetrare nella pelle di un leone. Ma l'eroe Ercole riesce a sconfiggere il leone strangolandolo. Entrambi vengono trasportati in paradiso per memoria eterna.

L'articolo continua dopo l'annuncio

La stella più luminosa del Leone fu chiamata Regolo da Nicolaus Copernicus, che significa “piccolo re”. Questo gigante bluastro brilla 200 volte più luminoso del nostro Sole. La luce proveniente da Regulus viaggia per 79 anni fino a raggiungere la Terra. Il 22 Regolo riceve la visita della luna crescente.

sfondo: Regulus: il re del cielo notturno (Deutschlandfunk)

Nello zodiaco il Leone è seguito dal poco appariscente Cancro, che raggiunge la sua posizione più alta a sud. L'Orsa Maggiore è risorto. La sua maniglia punta verso la brillante stella principale rosso-arancione della barca, che ora è sorta a est. La costellazione della Vergine è apparsa nel sud-est con la sua stella principale di colore bluastro, una spiga di grano. Le tre stelle luminose Regolo, Arturo e Spica formano il triangolo primaverile, che alle 22 di metà mese è già completamente sorto.

Il 20 marzo inizia la primavera astronomica

Il sole percorre il ramo ascendente del suo percorso annuale. Il 12 alle 3 del mattino lascia la costellazione dell'Acquario e si sposta nei Pesci. Attraversa l'equatore celeste alle 4:06 del 20 di questo mese, segnando l'inizio della stagione primaverile astronomica. Successivamente, i giorni nell’emisfero settentrionale della Terra diventano di nuovo più lunghi delle notti.

sfondo: Inizio meteorologico, calendariale e astronomico della primavera: qual è la differenza? (SWR4)

L'intersezione del percorso apparente del Sole con l'equatore celeste è chiamata equinozio di primavera. L'equinozio di primavera è il punto zero delle coordinate celesti e segna l'inizio dell'Ariete.

L’ora legale dell’Europa centrale (CEST) riprende la domenica di Pasqua, 31 marzo. Alle due del mattino l’orologio dovrebbe essere spostato avanti di un’ora. Ma questo non accorcia la notte, come talvolta si sostiene. Dura dal tramonto all'alba. Questo periodo rimane invariato. Gli orologi possono essere distorti, ma la natura no. Tuttavia, se rispetti l’orario, dovresti svegliarti un’ora prima il giorno prima. EPA/kzy