Dicembre 6, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Meloni annuncia l’aiuto al riscaldamento: Lindner avverte l’Italia di essere parsimoniosa

Meloney annuncia i riscaldatori
Lindner avverte l’Italia di essere frugale

Il neoeletto governo di Roma vuole aiutare i suoi cittadini con alti costi di riscaldamento. Il primo ministro Maloney ha ricevuto buoni consigli dal ministro delle finanze tedesco in tempo per la prima riunione dell’Eurogruppo a Bruxelles. Perché l’Italia è diretta verso la recessione.

Dati i debiti record dell’Italia, il ministro federale delle finanze Christian Lindner ha avvertito il nuovo governo sotto la post-fascista Giorgia Meloni di esercitare la disciplina di bilancio. Tutti i paesi dell’euro devono “tornare a solide finanze pubbliche”, ha affermato il politico dell’FDP al primo incontro dell’Eurogruppo a Bruxelles insieme al nuovo ministro dell’Economia e delle finanze italiano Giancarlo Giorgetti. “Una cosa è chiara: siamo in una situazione inflazionistica, in un’unione monetaria comune, e le regole sono importanti”, ha sottolineato Lindner.

Il commissario all’Economia dell’UE, di origine italiana, Paolo Gentiloni, ha avvertito il governo del suo Paese di agire con “cautela fiscale”. È probabile che anche i paesi fortemente indebitati adottino misure per combattere la crisi energetica, ma devono essere “mirati”, ha sottolineato Gentiloni. Si aspetta che le proposte di politica di bilancio di Roma vengano esaminate a dicembre.

Nonostante il debito record dell’Italia, Meloni venerdì ha annunciato un pacchetto di aiuti da un miliardo di dollari per famiglie e aziende private. Secondo loro, questo dovrebbe liberare “da 22 a 23 miliardi di euro in più” per la lotta contro l’aumento dei prezzi dell’energia. Di conseguenza, il nuovo debito italiano salirà al 4,5 per cento del prodotto interno lordo (PIL) nel prossimo anno, ben al di sopra del tre per cento consentito dall’Unione Europea. Il predecessore di Meloni, Mario Draghi, aveva puntato a un deficit del 3,4 per cento entro il 2023 e voleva raggiungere nuovamente il tre per cento dal 2025. Il debito totale dell’Italia è recentemente aumentato del 150 per cento della produzione economica. L’Unione Europea fornisce un massimo del 60%.

Meloni vuole distribuire 9,5 miliardi

Il governo Meloni, mentre svela i suoi piani di soccorso, ha alzato le sue prospettive di crescita economica quest’anno al 3,7 per cento, battendo la previsione di Draghi del 3,3 per cento. “Grazie a un terzo trimestre positivo”, ha detto Meloni, il governo ha potuto liberare “circa 9,5 miliardi di euro” che il governo avrà “dalla prossima settimana” per misure di riduzione degli alti costi energetici.

Il ministro dell’Economia Giancarlo Giorgetti, che è stato ministro dello sviluppo economico nel governo Draghi, prevede una crescita dello 0,6 per cento nel 2023. Giorgetti ha detto che il governo è pronto ad affrontare i rischi di una recessione “che potrebbe colpire anche l’economia italiana”. Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ritiene che l’Italia non possa evitare una recessione il prossimo anno. Ha avvertito che il PIL si sarebbe contratto dello 0,2% nel 2023.

READ  Il governo italiano ha approvato un accordo sui passeggeri transfrontalieri con la Svizzera