Aprile 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Maximilian Mittelstadt crea euforia per il Campionato Europeo nella squadra della DFB: da squadra retrocessa a nazionale speranzosa

Maximilian Mittelstadt crea euforia per il Campionato Europeo nella squadra della DFB: da squadra retrocessa a nazionale speranzosa

In questi giorni i tifosi dell'Hertha Berlino si stropicciano gli occhi increduli. È davvero Maximilian Mittelstadt ad alimentare improvvisamente la speranza dell'intera nazione per un campionato europeo di successo?

Dopo Philipp Lahm molti hanno provato il ruolo di terzino sinistro nella DFB – né David Raum, Robin Goossens, né Benjamin Henriques sono riusciti ad affermarsi a lungo termine. E ora Mittelstadt.

Il 27enne sta vivendo una stagione fantastica allo Stoccarda e, secondo il Ct della nazionale Julian Nagelsmann, è diventato “statisticamente il miglior terzino sinistro della Bundesliga”.

Nella sua città natale, Berlino, e nel suo ex club, l'Hertha, Mittelstadt non è mai riuscito a realizzare il suo potenziale.

immagine

Maximilian Mittelstadt festeggia con la divisa ufficiale della Federcalcio tedesca

Credito immagine: Getty Images

Mittelstädt debutta con “Acne”

“Si è conclusa una stagione molto difficile! Il risultato finale è la retrocessione, il che è una grande delusione per tutti noi. Anche per me personalmente questa stagione non è stata facile”.

Con queste parole Mittelstadt annunciava via Instagram la sua partenza dalla Vecchia Signora per Stoccarda nel giugno dello scorso anno. Era il punto più basso della sua storia d'amore con il suo club del cuore.

La storia è iniziata in modo promettente. Quando aveva 15 anni, Mittelstadt si è trasferito dal club di allenamento Hertha 03 Zehlendorf al “grande” club Hertha a Westend nell'estate del 2012.

immagine

Maximilian Mittelstadt alla sua prima stagione da professionista con l'Hertha BSC

Credito immagine: Getty Images

Due anni e mezzo dopo fa parte per la prima volta della squadra professionistica biancoazzurra; Nel marzo 2016, il terzino sinistro ha festeggiato il suo debutto in Bundesliga nella partita contro l'Eintracht Francoforte.

Mittelstadt e Hertha: una promessa non mantenuta

Mittelstadt, un ragazzo della sua giovinezza, era l'epitome del successivamente proclamato “Partito di Berlino”. Sfortunatamente, lo sviluppo dell'uomo di 1,80 metri è stato bloccato in un club afflitto da crisi e caos.

Mittelstadt non è mai riuscito ad affermarsi come un giocatore pienamente regolare sotto i frequenti cambi di allenatore dell'Hertha. Il pilota del Campionato del mondo 2018 Marvin Plattenhardt è stato spesso in vantaggio rispetto alla sua posizione.

La carriera del ragazzo del sobborgo berlinese di Stacken sembrava una promessa non mantenuta. Paradossalmente il Plattenhardt è senza squadra dall'estate, mentre il Mittelstadt fa esultare tutta la Germania.

immagine

Maximilian Mittelstadt subito dopo la retrocessione dell'Hertha Berlino

Credito immagine: Getty Images

Mittelstadt: Un giocatore nazionale grazie a Hoeness

Con la retrocessione nell'estate del 2023 si conclude anche il tempo del Mittelstadt con la Vecchia Signora. Lo Stoccarda si è assicurato i servizi dell'esterno sinistro per soli 500.000 euro e spera di ottenere un sostituto adeguato per il partente Borna Sosa.

Sotto la guida dell'allenatore Sebastian Hoeneß, l'ex giocatore dell'Hertan ha vissuto una svolta improvvisa che pochissimi si aspettavano. Mittelstädt sta attualmente prosperando in modo sensazionale nella squadra sorpresa della Bundesliga ed è posizionato sulla fascia sinistra.

Ripaga regolarmente la fiducia del suo allenatore con ottime prestazioni. Talmente potente che finalmente il ct della Nazionale se ne è accorto.

immagine

Compagni di squadra all'Hertha Berlino l'anno scorso: Maximilian Mittelstadt e Lucas Tousart

Credito immagine: Getty Images

Già dopo l'esordio contro la Francia, il Mittelstadt ha ricevuto elogi dall'alto. La stella del Real Madrid Toni Kroos ha spiegato: “Quando vedo la calma di Maxi Mittelstadt alla sua prima partita in nazionale, è davvero impressionante”.

Mittelstädt tra genio e follia

Il 27enne ha poi assistito ad una prestazione tra genio e follia contro l'Olanda. Prima ha segnato lo 0-1 con un passaggio terrificante di Joey Firman (4° posto), e solo sette minuti dopo Mittelstadt ha pareggiato con un brillante gol dal limite dell'area di rigore per l'1-1 (11° posto) e eguagliare il risultato. obiettivo. “Major Tom” è un inno per uno stato d'animo completamente separato.

Motivo sufficiente per il Ct della Nazionale per sottolineare ancora una volta la prestazione del suo terzino.

“Alla fine, la campagna di Maxi Mittelstadt è esattamente quello che volevo vedere”, ha detto Nagelsmann. “Tutti dicevano: 'Non ha ancora giocato nessuna partita in nazionale, forse è troppo presto. Fa un errore, segna un gol, poi gioca di nuovo una grande partita.'

immagine

Convincente anche contro la Francia: Maxi Mittelstadt

Credito immagine: Getty Images

Il 36enne ha poi aggiunto: “Un ottimo giocatore, tanta ambizione, tanta forza e anche un grande uomo, è un bene per noi”.

E lo stesso Mittelstat? È soddisfatto della “sensazione molto, molto bella”: “Quando ero bambino, sognavi momenti come questo. Ho lavorato duro per questo e ho dovuto affrontare molti ostacoli – ecco perché sono più orgoglioso di esso.” “Ho preso questa strada.”

Dalla retrocessione alla stella cadente: il Mittelstadt potrebbe essere il fattore decisivo sulla strada verso l'Europeo. È un ruolo che nessuno si aspettava che ricoprisse in estate.

immagine

Nagelsmann annuncia: “Non scambieremo più cinque giocatori”