Febbraio 21, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mammut scoperto: “Molto più di quanto sia mai stato trovato in un singolo animale”.

Mammut scoperto: “Molto più di quanto sia mai stato trovato in un singolo animale”.
Scienze Fossili di mammut

“Molto più di quanto sia stato trovato in un singolo animale.”

Mammoth_Tusk_Discove_80574826

“È un miracolo che sia rimasto relativamente intatto.”

Fonte: AP/Jacques Dora

Puoi ascoltare i nostri podcast WELT qui

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l'interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.

In realtà stavano cercando la lignite, ma poi hanno scoperto qualcosa di completamente diverso: gli uomini del Nord Dakota hanno trovato una zanna e altre parti del corpo di mammut, risalenti fino a 100.000 anni fa e in condizioni sorprendentemente buone. Cosa significa questo per la scienza?

HDurante un turno di notte, l'operatore dell'escavatore vide improvvisamente qualcosa di bianco che brillava da un'enorme montagna di terra. Ma lui non ci ha pensato molto e ha spalato la terra con un camion. Solo l'autista del bulldozer sospettava di lui prima che volesse livellare il terreno scaricato dal camion. Si fermò per dare un'occhiata più da vicino a ciò che vide lampeggiare di bianco: era un'enorme zanna lunga 7 piedi, sepolta migliaia di anni fa.

Fu una scoperta piuttosto fortunata, come disse in seguito David Straley, direttore della North American Coal Company. L'azienda è proprietaria della Freedom Mine di circa 18.210 ettari vicino a Beulah, nello stato americano del North Dakota, che produce circa 14,5 milioni di tonnellate di lignite all'anno in miniere a cielo aperto. I lavoratori hanno scoperto la zanna lì, in un antico letto di fiume, profondo circa 40 piedi (12,1 m). Gli esperti stimano che abbia tra i 10.000 e i 100.000 anni.

Jeff Pearson, un paleontologo del North Dakota Geological Survey, è stato tra i primi a esaminare il ritrovamento nel sito. Ha espresso la sua sorpresa per le buone condizioni del cane, visti i macchinari pesanti utilizzati nelle miniere a cielo aperto. “È un miracolo che sia rimasto in gran parte intatto”, ha detto.

Leggi anche

Sito archeologico di Kimuna nella zona arida del bacino di Mosul.

Siccità e scioglimento dei ghiacciai

Ulteriori scavi nel sito hanno gradualmente rivelato più di 20 ossa aggiuntive, tra cui la scapola, le costole, i denti e parti dell'anca. Qualcuno ha parlato di “scoperte a goccia”, ma questa è probabilmente la scoperta gigante più completa mai avvenuta nel Nord Dakota fino ad oggi. “Non si tratta di una grande quantità di ossa rispetto al numero di ossa che compongono uno scheletro completo. Ma c'è abbastanza per sapere che è tutto collegato insieme, il che è molto più di quello che abbiamo trovato insieme in un unico animale”, ha detto Pearson.

Mammoth_Tusk_Discove_80574870

I geologi hanno scoperto più di 20 ossa di mammut nel sito nel Nord Dakota, negli Stati Uniti

Fonte: AP/Coleman Fredericks

I mammut un tempo vivevano in alcune parti dell'Africa, dell'Asia, dell'Europa e del Nord America, e le loro ossa vengono ancora ritrovate, afferma Paul Ullman, paleontologo dell'Università del North Dakota. Ma la recente scoperta in un sito minerario a cielo aperto nel Nord Dakota è molto rara perché molti dei resti di animali che erano vivi durante l’ultima era glaciale furono distrutti dalle glaciazioni e dai movimenti delle calotte glaciali.

Secondo il Geological Survey, i mammut si estinsero nell’area oggi conosciuta come North Dakota circa 10.000 anni fa. Erano più grandi degli elefanti di oggi e avevano una pelliccia folta e lanosa.

Sono stati ritrovati ripetutamente anche resti di dinosauri

Il canino, che pesa circa 22,7 chilogrammi, è considerato fragile ed è stato avvolto nella plastica affinché non perdesse liquidi troppo velocemente e si disintegrasse. Anche altre ossa rinvenute nel sito vengono trattate in questo modo e rimarranno avvolte per diversi mesi finché gli scienziati non riusciranno a trovare il modo più sicuro per rimuovere l'acqua. Secondo la gente resta da vedere di quale specie di mammut si tratti.

Ossa e fossili di altre ere geologiche si trovano spesso nel Nord Dakota, compresi i dinosauri. I movimenti di erosione ai margini delle Montagne Rocciose hanno seppellito resti di animali per 80 milioni di anni o anche di più, dice Ullman. Forse il fossile più famoso del Nord Dakota è quello del Dakota, un dinosauro mummificato dal becco d'anatra con pelle fossilizzata.

Qui troverai contenuti di terze parti

Per visualizzare i contenuti incorporati è necessario ottenere il consenso revocabile al trasferimento e al trattamento dei dati personali, poiché i fornitori di contenuti incorporati richiedono questo consenso in quanto fornitori di servizi terzi. [In diesem Zusammenhang können auch Nutzungsprofile (u.a. auf Basis von Cookie-IDs) gebildet und angereichert werden, auch außerhalb des EWR]. Impostando l'interruttore su “On”, accetti questo (revocabile in qualsiasi momento). Ciò include anche il tuo consenso al trasferimento di determinati dati personali a paesi terzi, inclusi gli Stati Uniti, ai sensi dell'articolo 49, paragrafo 1, lettera a) del GDPR. Puoi trovare ulteriori informazioni a riguardo. Puoi revocare il tuo consenso in ogni momento utilizzando il tasto privacy a fondo pagina.