Aprile 23, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Lufthansa si unisce alla compagnia aerea ITA

Lufthansa si unisce alla compagnia aerea ITA

Francoforte Lufthansa è arrivata a destinazione in Italia. Il gruppo si unisce alle compagnie aeree italiane ITA. Lo hanno annunciato giovedì pomeriggio Lufthansa e il ministero delle Finanze italiano. Il presidente di Lufthansa Carsten Spohr si è recato in Italia appositamente per chiudere l’affare.

Come annunciato da Lufthansa, sta acquisendo inizialmente il 41% delle azioni di ITA attraverso un aumento di capitale di 325 milioni di euro. Lo Stato italiano si è impegnato a contribuire alla società con altri 250 milioni di euro.

A medio termine, il gruppo intende rilevare completamente ITA. Non è chiaro se lo Stato italiano deterrà tra il 5 e il 10 per cento della società che subentrerà all’insolvente Alitalia per un periodo più lungo del previsto. Le informazioni corrispondenti circolano da molto tempo. Finora Spohr ha sempre rifiutato di partecipare a una compagnia aerea con la quale lo stato è ancora coinvolto.

L’accordo è complicato e ci sono molti interessi diversi. Queste sono le domande e le risposte più importanti.

Questo approccio riduce il rischio di acquisizione. Lufthansa vuole solo ottenere più azioni quando ITA è in attivo. Dovrebbe volerci del tempo, stiamo parlando del 2026. Finché Lufthansa possiede solo una minoranza, la società non deve affrontare perdite in bilancio.

Inoltre, Lufthansa non deve assumersi alcun rischio residuo derivante dal fallimento di Alitalia. Ad esempio, ci sono ancora cause legali di ex dipendenti Alitalia.

Cosa sta acquistando esattamente Lufthansa con ITA?

ITA è la compagnia aerea che succede ad Alitalia, insolvente da anni e in liquidazione. Tuttavia, l’ITA è molto più piccola ed è stata liberata da molti dei vecchi problemi di Alitalia. La compagnia aerea gestisce una flotta di 68 aeromobili e impiega poco meno di 4.000 persone.

L’aeroporto principale della compagnia aerea è Roma Fiumicino e ITA si trova anche a Milano Linate. L’anno scorso, la società ha registrato una perdita netta di 486 milioni di euro su un fatturato di 1,6 miliardi di euro.

Perché la compagnia aerea in perdita è così interessante per Lufthansa?

L’Italia è il secondo mercato europeo di Lufthansa dopo quello domestico della Germania. Il management di Lufthansa guarda all’Italia da molti anni. Molto tempo fa, il gruppo ha sperimentato con la propria compagnia aerea, LH Italia. Ma il progetto fallì.

Grafico

Spohr vuole utilizzare l’aeroporto di Roma per incrementare gli affari nell’emisfero sud. Lufthansa è molto concentrata sull’emisfero settentrionale, secondo un’analisi di un alto funzionario di Lufthansa alcuni mesi fa. ITA mira ad acquisire più clienti integrandosi nella rete del Gruppo Lufthansa. Tale crescita consentirà alla compagnia aerea di entrare nel territorio dei profitti, secondo il management di Lufthansa.

Quali sono i prossimi passi?

La transazione deve essere presentata alle autorità garanti della concorrenza nazionali ed europee. Si dice che la Commissione UE abbia già indicato che entrerà in una cosiddetta Fase Due, uno studio più lungo e approfondito dell’accordo. Questo rovina i piani originali.

Carsten Spoor

Il capo di Lufthansa si aspetta molto dall’acquisizione della compagnia aerea italiana.

(foto: IMAGO/sepp spiegl)

Durante questo esame, la società potrebbe non iniziare a incorporare la nuova acquisizione. D’altra parte, la Commissione Ue ha acconsentito all’assistenza all’avviamento di ITA da parte del governo di Roma a condizione che si trovi un investitore per la compagnia aerea.

Lufthansa deve fare i conti con condizioni difficili da parte della Commissione UE?

Questo non può essere escluso. La Commissione Ue di recente ha dovuto accettare alcuni “schiaffi in faccia” dai giudici. Si sono lamentati del fatto che i vigilantes del cartello non hanno guardato abbastanza da vicino quando hanno approvato gli aiuti di Stato alle compagnie aeree durante la pandemia. Anche l’aiuto che è stato successivamente versato a Lufthansa è stato dichiarato nullo. Questo è il motivo per cui è probabile che le persone a Bruxelles siano così critiche nei confronti dell’accordo ITA.

Grafico

D’altra parte, era sempre chiaro che ITA sarebbe finita con una delle tre principali compagnie aeree in Europa. Il successore di Alitalia ha una possibilità solo con un grande gruppo. Air France-KLM, che ha presentato contemporaneamente un’offerta insieme all’investitore finanziario Certares Management LLC e alla statunitense Delta Air Lines, si è recentemente ritirata. IAG potrebbe non aver mai fatto un’offerta seria. Lufthansa rimane l’unica opzione.

Lufthansa potrebbe dover rinunciare ai diritti di decollo e atterraggio (fasce orarie).

Cosa significa start-up per i clienti?

Lufthansa vola già da e per l’Italia, ad esempio con il marchio principale Lufthansa o la controllata Air Dolomiti. La rete tra Germania e Italia dovrebbe essere notevolmente ampliata. È probabile che in futuro continuino altri contatti con l’Africa e il Sud America, ad esempio via Roma.

Non è chiaro quanto velocemente ITA si trasformerà in una Star Alliance attorno a Lufthansa. L’azienda italiana appartiene attualmente all’alleanza concorrente Sky Team. Chi attualmente vola con ITA non accumula miglia con Lufthansa. I frequent flyer in particolare dovrebbero sperare che questo cambi rapidamente.

>>Leggi anche: Il passeggero traditore: come Lufthansa dimentica i suoi clienti in una frenesia di crescita

Con ITA, Lufthansa non sarebbe più complicato di quanto non sia già?

Lo stesso ITA è relativamente piccolo e la sua gestione è un compito che deve essere padroneggiato. L’integrazione nel gruppo Lufthansa con le sue dodici compagnie aeree e sei hub sarà ancora più difficile. Di volta in volta, i passeggeri sono irritati dal fatto di trovarsi su una compagnia aerea diversa da quella che hanno prenotato. In parte, questo è dovuto al fatto che gli aerei sono stati cancellati e quindi devono essere riprogrammati. Tuttavia, ciò è in parte dovuto anche alla distinzione sfumata tra i singoli marchi.

Cosa significa un accordo ITA per investitori e azionisti?

In linea di principio, è abbastanza logico che Lufthansa partecipi alla standardizzazione dell’aviazione europea. La direzione è interessata anche al programma TAP portoghese. Se le acquisizioni possono essere combinate bene e beneficiare di sinergie, anche gli azionisti dovrebbero trarne vantaggio.

Tuttavia, non tutti gli investitori sono convinti dell’accordo. In passato, Lufthansa non si copriva di gloria quando si trattava di fondere società acquisite: “Non pensiamo che l’acquisizione dell’ITA italiana in perdita sia una buona cosa”, ha detto Henrik Pontzen, responsabile della sostenibilità di Union Investment. all’assemblea generale annuale di Lufthansa all’inizio di maggio, perché pagherà gli azionisti”.

Di più: Ancora una volta Lufthansa condivide il candidato al DAX

Prima pubblicazione: 25/05/2023 alle 16:57.