Dicembre 5, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’offensiva russa iniziò a est: tutti gli ospedali nella regione di Luhansk furono distrutti

L’offensiva russa iniziò a est
Tutti gli ospedali nella regione di Luhansk sono stati distrutti

Dopo il ritiro delle truppe da Kiev, l’offensiva russa si è concentrata sull’Ucraina orientale. Il governatore della regione di Luhansk accusa Mosca di prendere di mira le strutture sanitarie “in modo che i feriti non abbiano possibilità di sopravvivere”.

Secondo il governatore Serhiy Hajjaj, non ci sono più ospedali funzionanti nella regione assediata di Luhansk, nell’Ucraina orientale. “Dall’inizio della guerra tra Russia e Ucraina, ogni struttura medica nella nostra regione è stata bombardata”, ha scritto Hajjaj su Facebook. Ha anche pubblicato due foto che presumibilmente mostrano l’ospedale distrutto nella città di Robichen. “Nuovo. Moderno. Attrezzatura high-tech. C’era una volta…” scrisse Hajjaj. Le forze russe spoglieranno deliberatamente l’area di tutte le strutture sanitarie “in modo che i feriti non abbiano possibilità di sopravvivenza”.

Secondo le informazioni di Kiev, le unità ucraine e le truppe russe stanno attualmente combattendo nella regione di Luhansk, anche intorno a Rubyshyn. Hajjaj ha detto che i russi avevano occupato la parte della città in cui si trova la clinica. La leadership dell’esercito russo ha annunciato che si concentrerà sulla cattura delle regioni di Luhansk e Donetsk nell’Ucraina orientale, rivendicate dai separatisti filo-Mosca. Le truppe sono state ritirate da Kiev e si prevede che nelle prossime settimane scoppieranno pesanti combattimenti nella regione del Donbass, la regione industriale più importante dell’Ucraina, comprese Luhansk e Donetsk.

Tuttavia, l’esercito ucraino non crede che la Russia abbia finalmente rinunciato all’occupazione di Kiev. “Il nemico ha cambiato direzione e cercherà di prendere il controllo delle regioni di Donetsk e Luhansk nel prossimo futuro”, ha affermato il vice capo di stato maggiore dell’esercito Oleksandr Hrosevich. “Poi dobbiamo fare i conti con un altro attacco alla capitale”. Attualmente c’è una “piccola pausa” nella regione di Kiev. Questo sarà utilizzato per la formazione del personale e l’espansione della difesa. Hrosevich ha affermato che l’Ucraina vuole essere preparata per un nuovo attacco a Kiev.

READ  Nuova strategia di sicurezza: USA: la Cina vuole e può cambiare il regime