Gennaio 23, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Liverpool: Klopp resta con Pep e Tuchel con le preoccupazioni di Corona su Werner – calcio

Thomas Tuchel (48) inciampa nella gara di campionato – e ha grandi paure di Corona!

Nonostante sia in testa, il Chelsea non può sconfiggere il tormentato Everton (solo una vittoria nelle ultime 11 partite di Premier League) 1:1 e perdere punti contro il duo di vertice Manchester City e Liverpool.

Ma il tema dominante per i londinesi è diverso: i Blues hanno dovuto fare a meno di diversi top performer. Il giocatore della nazionale Timo Werner (25) è risultato positivo per Corona, così come Lukaku, Hudson-Odoi e Chilwell. Anche il compagno di Werner nel campionato tedesco, Kai Havertz (22) era assente per il fastidio.

Ma all’inizio non c’era niente da vedere: il Chelsea è passato in vantaggio dall’inizio e con James (6°), Jebel (8°/29°/36°), l’ex Polisic Pulisic (34) e Zich (34) hanno avuto le migliori occasioni cogliere. Comando. Ma hanno fallito a causa di loro stessi o per l’eccezionale portiere dell’Everton Pickford.

Record nel primo tempo: 81 percento di possesso palla, 13-1 tiri in porta per il Chelsea!

Poi nei settanta minuti di redenzione: La montagna arriva molto velocemente davanti al cancello e colpisce il vantaggio da un angolo acuto! Mount, a 22 anni, è il giocatore più giovane a segnare per i Blues in quattro partite consecutive di campionato.

Ma la gioia per i tre punti ritenuti salvi dura poco. Perché dopo un calcio d’angolo, Brantwaite ha spinto la palla sull’1-1 (74) finale sulla linea e ha scioccato i Blues.

Il Chelsea è rimasto al terzo posto con 37 punti, ma ora è a quattro punti dal Manchester City (41) ea tre punti da Jurgen Klopp e Liverpool (40).

READ  Erling Haaland: Ha deciso? Si dice che la star del BVB stia facendo richieste pazze

Il Liverpool festeggia la vittoria e stabilisce l’uomo del record Salah

Il Liverpool resta vicino al leader Mancity!

La squadra di Jurgen Klopp (54) ha vinto ad Anfield Road 3:1 contro il Newcastle e ha ridotto la differenza con i Citizens a un punto. Martedì la squadra di Pep Guardiola (50) ha vinto 7-0 sul Leeds.

La prima brutta notizia per il Liverpool prima della partita: Fabinho, Curtis Jones e Virgil van Dijk sono risultati positivi al Corona. Ma Klopp era sollevato: “Questo è il momento giusto”.

E il prossimo shock della partita: Thiago pulisce un pallone proprio davanti al piede di Shelvey, che mette la palla in un angolo sinistro indifeso per l’1-0 (9) per il odds out.

Ma il Liverpool sta rapidamente ripiegando con un doppio pugno e grazie al recordman Mohamed Salah. Dopo il gol di Jota (21), Salah ha segnato 2-1 i Reds con un rimbalzo dopo appena quattro minuti (25° posto). Alexander Arnold spiega tutto poco prima della fine (classificato 87).

Salah stabilisce un record nella Premier League inglese con il suo gol. Al-Masry è anche coinvolto in un gol per la quindicesima partita consecutiva – in precedenza solo Jamie Vardy del Leicester era riuscito a farlo.

Intanto, per il Newcastle, continua la maledizione contro il Liverpool. L’ultimo successo dei Magpies ad Anfield Road risale al 1994.