Maggio 29, 2024

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia vieta la produzione di carne da laboratorio

L’Italia vieta la produzione di carne da laboratorio

DGli italiani hanno uno stretto rapporto con la loro agricoltura, che è nota per produrre molto buon cibo. Anche gli animali da allevamento fanno parte di questa complessa relazione. Ad esempio, nella provincia alpina di Belluno, i cittadini possono adottare una mucca da una cooperativa, dalla quale ricevono formaggio e burro. D’altra parte, come altrove, le persone preferiscono non sapere troppo su fasi specifiche della catena alimentare, come ciò che accade al macello o quando i vitelli vengono allevati.

Qualunque sia la natura del rapporto tra uomo e animale in Italia, il governo di Roma ha ora lanciato un segnale forte per proteggere la sua agricoltura e la sua zootecnia: vieta la produzione di carne da laboratorio. Martedì sera il gabinetto del premier Georgia Meloni ha preso la decisione.

Nessun altro paese al mondo ha emanato un tale divieto, secondo l’ormai molto soddisfatta Coldreddy Agricultural Society. Il disegno di legge dovrebbe essere approvato presto dall’Autorità parlamentare. Secondo il parere del “Ministro dell’agricoltura e della sovranità alimentare”, Francesco Lolloprigida, dovrebbe essere vietata la produzione e la distribuzione di alimenti e mangimi artificiali.

Principio di precauzione in vista

Non c’è nemmeno l’approvazione nell’UE, ma i progetti di ricerca sono in corso. Se c’è un’approvazione europea, l’Italia non può opporsi all’importazione in virtù del principio della libera circolazione delle merci nell’UE. Tuttavia, è ormai esclusa la produzione sul suolo italiano.