Ottobre 5, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Italia perseguirà potenziali sanzioni contro l’Iran?

Dopo aver perso la qualificazione per la Coppa del Mondo in Qatar, l’Italia potrebbe essere la porta sul retro per qualificarsi alla finale. Un prerequisito per questo è l’esclusione dell’Iran.

La FA iraniana ha negato l’ingresso alla partita in vista del turno di qualificazione contro il Libano lo scorso martedì, nonostante avesse biglietti validi per le tifose. Poiché l’Iran è ripetutamente colpevole in questa materia, la FIFA potrebbe, nel peggiore dei casi, consentirlo con l’esclusione dalla Coppa del Mondo.

“Sentiamo notizie inquietanti dalla FIFA e dall’AFC (Confederazione calcistica asiatica, ndr)”, ha twittato Mehrotra Seraji, membro del consiglio di amministrazione della Federcalcio iraniana.

Ad alta voce Gioco Sound Raiser Le sanzioni della FIFA contro l’Iran sono ancora in sospeso. “La FIFA era allarmata dalla notizia che le donne non erano ammesse alla competizione di Mashad”, ha affermato il Comitato Esecutivo Mondiale.

Infatti, se l’Iran verrà eliminato dalla finale dei Mondiali, la FIFA dovrà nominare un sostituto. L’Italia, attualmente miglior partecipante alla classifica mondiale (sesto posto), sarà quindi una candidata obbligatoria. Tuttavia, è improbabile che la FIFA squalifica l’Iran. L’organo di governo mondiale non ha mai rifiutato un Paese per una finale di Coppa del Mondo, quindi gli italiani dovrebbero aspettarsi un premier.

READ  Amazon: gastronomia, moda, stoviglie e altro dall'Italia

L’Italia come alternativa al Mondiale? Le probabilità sono basse

Anche la stampa locale è scettica su questo. Nonostante i media italiani abbiano riportato la possibilità di partecipare ai Mondiali salendo, ne stanno sottolineando la bassa probabilità.

L’Italia era una via Hanno saltato la partita in Qatar dopo aver perso 1-0 contro la Macedonia del Nord nel primo turno delle Qualificazioni Europee. Questa è la seconda Coppa del Mondo consecutiva in cui lo Squadron Azura non si qualifica dal 2018.