Dicembre 7, 2022

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’indice DAX perde lo 0,8 per cento: l’incertezza colpisce il mercato azionario


Rapporto di mercato

Stato: 08.06.2022 22:15

A metà settimana, Wall Street sembrava letargica e il mercato azionario tedesco ha prevalso in modo decisivo. Tuttavia, domani le carte verranno adeguate alla luce di una data importante.

Da fine maggio i mercati azionari non sono andati da nessuna parte. La combinazione di preoccupazioni per l’inflazione e tassi di interesse è molto ambigua, così come la guerra in corso in Ucraina. Senza alcuna vera notizia per muovere il mercato, Wall Street è scivolata nel bel mezzo di una settimana rossa, che i partecipanti al mercato hanno giustificato principalmente con i timori di inflazione alla luce dei prezzi dell’energia più elevati. L’indice Dow Jones ha perso lo 0,81%.

I titoli tecnologici sul Nasdaq hanno fatto leggermente meglio. Il Nasdaq 100 ha chiuso in ribasso dello 0,76% dopo aver sfondato i guadagni.

Dax soffre di incertezza

Il mercato azionario tedesco ha seguito un andamento tipico: il giorno prima che si prendesse una decisione importante, gli investitori raramente sono dell’umore giusto per comprare. L’incertezza di scommettere sul cavallo sbagliato prima dell’evento è troppo grande. Il DAX ha perso lo 0,76%.

Alla riunione del consiglio di amministrazione di Amsterdam di domani, è molto probabile che la Banca centrale europea (BCE) inizi a spostare i tassi di interesse nell’Eurozona. Tuttavia, l’incertezza sta nei dettagli: la BCE preparerà inequivocabilmente i mercati per il suo primo rialzo dei tassi in undici anni a luglio? Come valuta l’andamento dell’economia e l’inflazione? Ciò, a sua volta, consentirà di trarre conclusioni sul ritmo degli aumenti dei tassi di interesse. I mercati prevedono attualmente un aumento del tasso di 75 punti base entro settembre.

La riunione della BCE promette maggiore chiarezza su questi temi. Gli investitori, d’altra parte, erano avversi al rischio.

Euro sopra 1,07 e petrolio sopra $ 123

L’euro è rimasto sostenuto per tutta la giornata dal previsto spostamento dei tassi di interesse. È rimasto al di sopra della soglia di $ 1,07 per tutta la serata.

READ  Il supermercato Kaufland aderisce alle regole 2G durante lo shopping

Il prezzo del petrolio ha continuato a salire. Il prezzo di un barile di Brent del Mare del Nord era di poco inferiore a $ 124 in serata. Il mercato petrolifero sta attualmente ricevendo supporto anche dalla situazione meno tesa del coronavirus nelle grandi città cinesi. Ci sono blocchi rigorosi Ha gravemente colpito l’economia cinese e il commercio mondiale.

L’OCSE taglia le previsioni di crescita

Anche oggi le preoccupazioni per i tassi di interesse si sono unite a segnali economici contrastanti. Secondo le ultime previsioni dell’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), l’economia globale crescerà solo del 3%, molto più lentamente del 4,5% previsto a dicembre.

L’economia globale dovrebbe rimbalzare del 2,8% il prossimo anno, dopo la precedente previsione del 3,2%. L’inflazione dovrebbe salire all’8,5% nei paesi dell’OCSE quest’anno e scendere al 6,0% nel 2023.

I colli di bottiglia rallentano la produzione industriale

Nonostante il volume degli ordini, la produzione delle aziende tedesche non sta davvero guadagnando slancio a causa della carenza di materiale e della guerra in Ucraina. Secondo l’Ufficio federale di statistica, ad aprile l’industria, l’edilizia e i fornitori di energia hanno prodotto lo 0,7 per cento in più rispetto al mese precedente. a Reuters Gli economisti intervistati si aspettavano un aumento più forte dell’1,0%.

“Le aziende sono ancora molto lontane dal livello pre-crisi”, afferma l’economista Jupp Zenzen della Federazione delle Camere dell’industria e del commercio tedesche (DIHK). “A causa dei colli di bottiglia nella consegna e dell’aumento dei prezzi, è difficile per molte aziende elaborare completamente i propri ordini”.

Azioni del DAX sotto pressione

I titoli di Deutsche Bank, Deutsche Boerse e delle compagnie assicurative Munich Re e Hannover Re sono stati tra i maggiori perdenti nel DAX. Anche i titoli finanziari hanno reagito alle deboli aspettative sugli utili della principale banca svizzera Credit Suisse.

Deutsche Bank ha meno soldi

READ  Guerra in Ucraina in live tape: +++ 01:43 Altro Internet via satellite: Selenskyj al telefono con Elon Musk +++

Un must nella maggior parte delle filiali di Deutsche Bank Niente più contanti allo sportello nel medio termine Dare. “In futuro, non voglio più offrire contanti nelle filiali, perché detenere contanti ha dei costi”, afferma Lars Stowe, responsabile del settore clienti privati ​​in Germania. Il compito principale delle filiali dovrebbe essere quello di fornire consulenza ai clienti su investimenti e mutui, nonché su credito al consumo e assicurazioni. Quindi anche le filiali saranno di nuovo redditizie. In futuro, la maggior parte delle filiali emetterà solo banconote dagli sportelli automatici.

Hochtief raccoglie fondi per acquisire Cimic

Hochtief vuole raccogliere circa 400 milioni di euro durante la notte con un rapido aumento di capitale e contribuire così a finanziare l’acquisizione della controllata australiana Cimic. Il gruppo edile con sede a Essen vuole vendere 7,06 milioni di nuove azioni di buona qualità a investitori istituzionali e quindi raccogliere capitali di circa il dieci percento. In serata, il gruppo SDAX ha annunciato che ACS, una società per azioni con la maggioranza nella spagnola Hochtief, è pronta a contribuire con almeno la metà dei nuovi fondi in conformità con la sua quota del 50,4%. Hochtief ha annunciato a febbraio che avrebbe fatto un’offerta pubblica di acquisto per gli azionisti esterni di Cimic, semplificando così la struttura del gruppo. Questo è costato a Hochtief 940 milioni di euro, inizialmente finanziati da prestiti. La società con sede a Essen ora vuole raccogliere quasi la metà dell’importo dagli investitori e quindi ridurre nuovamente il debito.

Rheinmetall conserva veicoli della NATO

Le compagnie di armi Rheinmetall e Krauss-Maffei-Wegmann (KMW) lavorano insieme per mantenere i veicoli della NATO negli stati baltici. Per fare ciò, vogliono creare una joint venture in Lituania, di cui ciascuno possiede il 50%. 1.500 soldati della NATO sono attualmente di stanza a Rukla, in Lituania, per proteggere il territorio dell’alleanza da una possibile aggressione russa.

Inditex dietro la crisi del Corona

La società madre Inditex Zara è sopravvissuta alla crisi del coronavirus e ha registrato un aumento dei profitti nonostante la chiusura dei negozi in Russia e Ucraina. Nel periodo febbraio-aprile, l’utile netto è aumentato dell’80% a 760 milioni di euro. Le vendite nel primo trimestre dell’anno fiscale sono cresciute del 36% a 6,7 ​​miliardi di euro. Così facendo, il più grande gruppo di fast fashion al mondo con i suoi marchi Zara, Massimo Dutti, Bershka e Pull & Bear ha superato i valori pre-crisi del 2019.

Gli azionisti di Adler sperano in vendite immobiliari

Dopo un’intervista alla stampa con il presidente Stefan Kirsten, le azioni di Adler Group hanno recuperato il 7,8%. In un’intervista con “Handelsblatt”, Kirsten ha promesso agli investitori fino a 1,2 miliardi di euro di cash flow da accordi immobiliari.. A maggio, il titolo SDAX è sceso al minimo storico di € 3,80.

SAF prova di nuovo Haldex

Il fornitore di veicoli commerciali SAF-Holland sta facendo una nuova offerta per acquisire il produttore svedese di freni Haldex. SAF-Holland offre 66 corone per azione Haldex, un premio del 46,5% rispetto al prezzo di chiusura del giorno precedente per le azioni Haldex. Il valore complessivo dell’offerta è pari a 307 milioni di euro. SAF-Holland voleva acquisire l’azienda svedese sei anni fa per 450 milioni di euro, ma non ha avuto successo.