Novembre 29, 2021

Italnews

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’ho beccato in bagno: l’olandese ottiene un nuovo pene dopo un morso di cobra – consulente

Questa storia è dolorosa da leggere…

Un uomo olandese ha dovuto sottoporsi a una ricostruzione del pene dopo che un serpente ha morso il suo pezzo migliore durante un safari in Sud Africa.

Un cobra legato (Naja annulifera) ha catturato la sua vittima di 47 anni nella toilette e l’uomo ha subito una puntura a causa della cosiddetta necrosi scrotale. In questa malattia mortale causata da batteri, i tessuti si infettano e muoiono.

La rivista medica ha riferito che “il suo pene e la sua cisti erano gravemente gonfi e la sua circolazione era completamente disturbata”. ScienceDirect. Un altro problema è che il turista si trovava in una parte remota dell’Africa dove ci sono volute tre ore prima di essere portato in una clinica privata.

“Quando è stato ricoverato in ospedale, il suo pene e lo scroto erano estremamente gonfi, viola scuro ed estremamente dolorosi. Il referto medico diceva che gli erano state somministrate dosi multiple di veleno anti-serpente e antibiotici ad ampio spettro.

Secondo gli esperti, questo è il primo caso di avvelenamento dei genitali da parte di un cobra. “La necrosi dello scroto ha interessato l’intera pelle fino al cordone spermatico interno ed è stata rimossa con ampi bordi. È stato necessario posizionare il drenaggio”.

Il difetto nell’asta del pene è stato trattato con una pompa di chiusura assistita dal vuoto. Tornato in Olanda, un chirurgo plastico ha dovuto rimuovere completamente il tessuto morto dal pene, trapiantare la pelle dalla coscia nel pene e ricostruirlo.

Nonostante il trauma e lo sforzo, il paziente ora è completamente guarito e anche la funzione riproduttiva è stata ripristinata, secondo il diario.

READ  Corona globalmente: migliaia sono in attesa di presentazioni a Vienna